Conferenza di Ateneo

Lunedì 4 ottobre 2010 alle ore 10,00 – Aula Magna Rettorato
LE ISTANZE DEL MOVIMENTO DEI RICERCATORI
PATRIMONIO DELLA COMUNITÀ ACCADEMICA DELL’ATENEO
DI MESSINA
AL SERVIZIO DEI GIOVANI E DEL TERRITORIO Leggi il seguito di questo post »

L’ Islam nel Mediterraneo

L’incontro con l’Europa e le sfide della modernità

di Paola Pizzo

2010, 188 p.

Questo libro offre alcune prospettive di studio delle società islamiche mediterranee nel passaggio alla modernità tra Otto e Novecento. Leggi il seguito di questo post »

DOMANI, SABATO 2 OTTOBRE: MANIFESTAZIONE CON CORTEO “NO PONTE” E “MESSA IN SICUREZZA DEI TERRITORI”, CONCENTRAMENTO IN PIAZZA CAIROLI A MESSINA ALLE ORE 16,00

Locandina manifestazione del 2 ottobre 2010

di ReteNoPonte
Ad un anno di distanza dall’alluvione che ha colpito la zona sud di Messina, lasciando sul terreno 37 morti, e a parecchi mesi dalle frane che hanno interessato i paesi dei Nebrodi, le aspettative di messa in sicurezza e d’aiuto provenienti da quei territori sono largamente disattese. Le prime piogge autunnali, inoltre, hanno nuovamente gettato nella paura i paesi già colpiti e messo in ginocchio Reggio Calabria. Al contrario, il progetto di costruzione del Ponte sullo Stretto ha proseguito il suo iter, un iter stanco, confuso e contraddittorio che, però, si propone all’intero territorio meridionale come un’ipoteca gravida di devastazioni e sprechi. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti: tre scosse sui Nebrodi e una sull’Etna

di Sostine Cannata

Quattro lievi scosse di terremoto si sono verificate tra i Nebrodi e l’Etna stasera. La prima scossa di 2,3 gradi Richter con epicentro individuato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a 5 km a nord ovest dell’abitato di Cesarò (ME) si è verificata alle 19,04 con ipocentro alla profondità di 34,6 km. Leggi il seguito di questo post »

Alluvione di Messina: Lombardo, da Stato solo 60 milioni

Giampilieri, Orologio campanile fermo alle 7 meno 5 del 1° ottobre 2009 ©Sostine Cannata

”Abbiamo avuto dal governo solo 60 milioni rispetto ad un programma complessivo che prevede un investimento complessivo di 600 milioni”. Lo ha detto il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che oggi e’ andato nel villaggio di Giampilieri per ricordare le vittime dell’alluvione che un anno fa colpi’ Messina e i vicini comuni della zona ionica. Lombardo ha parlato anche dei lavori a San Fratello, il comune colpito dalla frana: ”A Messina si stanno appaltando lavori per 130 milioni di euro e 60 milioni sono stati appaltati per San Fratello”. (ANSA)

CARABINIERE INVESTE ROMENA E FUGGE A PALERMO, RITIRATA LA PATENTE

E’ accusato di omissione di soccorso e altre ipotesi di reato in relazione alle condizioni della vittima, il maresciallo dei carabinieri che, libero dal servizio, questa mattina, intorno alle 5.30, ha travolto con la propria Opel Corsa una badante romena di 32 anni, a Palermo, in corso Calatafimi. Leggi il seguito di questo post »

UDC: CESA NOMINA D’ALIA COORDINATORE DEL PARTITO IN SICILIA

Il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa ha nominato il senatore Gianpiero D’Alia, capogruppo centrista a Palazzo Madama, nuovo coordinatore dell’Udc in Sicilia. Nei giorni scorsi Saverio Romano si era dimesso dalla carica per poi dare vita, insieme agli altri ‘ribelli’ siciliani, ai Popolari per l’Italia di domani. Il neo ccordinatore ricordando la tragedia che, un anno fa, colpiva Messina, Scaletta Zanclea e i centri vicini, ha dichiarato:“A un anno da tragedia che ha colpito Giampilieri, il mio personale ricordo va alle famiglie delle vittime, nella speranza che non vengano dimenticate e con l’auspicio che ci si adoperi al meglio affinché disastri di tale portata non si ripetano più. Trentasette le vittime, cinque ancora disperse, sentimenti di rabbia e amarezza che restano indelebili nella memoria di noi messinesi”.