INDEBITAMENTE PERCEPITI


Movimento Consumatori e Federconsumatori affermano che “altrettanto impegno e rigore dovrebbero essere assunti ad esempio da tutti gli orgasmi di controllo centrali e territoriali preposti alla tutela dell’ambiente”

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas ha reso noto che sono stati individuati 166 milioni di euro di incentivi indebitamente percepiti da impianti a fonti assimilate o rinnovabili a seguito dei controlli Aeeg-CCSE (Cassa conguaglio per il settore elettrico)  e che verranno utilizzati a favore delle bollette dei consumatori.
Movimento Consumatori e Federconsumatori plaudono all’azione di controllo dell’Autorità, finalizzata a scoprire sacche di finanziamenti indebiti, a favore di attività e di imprese che nulla hanno a che vedere con le rinnovabili. “Altrettanto impegno e rigore – dicono le associazioni – dovrebbe essere assunto ad esempio da tutti gli orgasmi di controllo centrali e territoriali preposti alla tutela dell’ambiente”. “Infine – concludono –  è importante che questi incentivi siano finalizzati al riequilibrio dei prezzi delle bollette dei consumatori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: