Agrigento, a fuoco gazebo Cgil. Era il simbolo dei prof precari


Gli insegnanti avevano utilizzato la struttura per protestare contro la riforma Gelmini. Nella notte di martedì la tenda, piantata davanti al Provveditorato, è stato bruciata e sono comparse scritte offensive “accattoni e parassiti.” La struttura è stata gravemente danneggiata. Sul posto sono giunti immediatamente il segretario provinciale della Cgil Mariella Lo Bello che ha condannato l’episodio. I carabinieri hanno invece avviato un’inchiesta per risalire agli autori del gesto. I precari di Agrigento che hanno perso il posto di lavoro a seguito della riforma Gelmini sono diverse decine e già la scorsa estate avevano inscenato una protesta davanti il Santuario di San Calogero, co patrono di Agrigento. Il presidente della Provincia di Agrigento Eugenio D’Orsi (MpA) ha intanto espresso solidarietà al sindacato ed ai precari e ha deciso di acquistare a sue spese un nuovo gazebo che nelle prossime ore sarà sistemato sullo stesso posto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: