Gara d’appalto gestione rifiuti

di Orsa

Il prossimo mese di dicembre scadrà la convenzione fra MessinAmbiente e il Comune di Messina per la gestione dei rifiuti, il commissario liquidatore dell’ATO3, nonché ex presidente della stessa società d’ambito (!?), ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea l’avviso di pre-informazione di gara per l’affidamento dei servizi relativi al prossimo anno (2011), attraverso celeri procedure  di aggiudicazione che dovrebbero essere avviate il 3 ottobre p.v.

Il Commissario liquidatore Antonio Ruggeri ha ritenuto opportuno fissare in 25 milioni di euro l’importo a base d’asta per l’espletamento del servizio essenziale, contro i 37 milioni stanziati l’anno precedente; 12 milioni in meno per l’espletamento di un servizio con oneri e carichi di lavoro similari al precedente affidamento. Leggi il seguito di questo post »

CIP6

di Beniamino Ginatempo – QdS

Questa sigla indica la delibera del CIPE n. 6/1992, e dietro di essa si nascondono un sacco di soldi. Si tratta di un sovrapprezzo del 6% sulle bollette elettriche (miliardi l’anno), destinato ad incentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili o “assimilate”. Fra le fonti rinnovabili la delibera, oltre alle verdi (solare, eolico, ecc.) prevedeva incomprensibilmente anche la trasformazione dei rifiuti organici ed inorganici o di prodotti vegetali – cioè gli inceneritori e gli impianti a biomasse – e fra le assimilate gli scarti di lavorazione di processi industriali e le fonti fossili da giacimenti minori isolati, grandi regali questi alle raffinerie. Leggi il seguito di questo post »

Messina, Chiostri all’Arcivescovado: Concerto per due flauti e piano e conclusione di ‘Fede Arte Musica’

A conclusione della sesta edizione di “Fede Arte Musica” estate 2010, patrocinata dall”Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela’domani sera,  Sabato 25 Settembre, alle ore 21, nella cappella ‘Santa Maria all’Arcivescovado’ (in via I settembre 117), il trio composto da Franco Bruno e Alberto Vocaturo (al flauto) e Antonino Averna (al pianoforte) eseguirà un concerto dal titolo “Recital romantico”, eseguendo musiche di  Boehm, dei fratelli Doppler e di Rabboni.

Ingresso libero.

Pertanto, il previsto concerto del duo di pianoforti è rimandato a data da stabilirsi.

Aereo fuori pista a Palermo: tre feriti

Sono almeno tre i passeggeri rimasti lievemente feriti per l’atterraggio fuori pista, a Palermo, di un Airbus 300 della Wind Jet. I 143 passeggeri a bordo hanno abbandonato il velivolo attraverso gli scivoli. L’aereo sarebbe uscito fuori pista per la fortissima pioggia. I feriti hanno escoriazioni alla testa e al naso. Una passeggera che era a bordo ha parlato di ”forte boato”. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta. (Ansa, 24 settembre)

Mafia: catturato in Svizzera pentito latitante

Il latitante Roberto Di Giacomo, 41 anni, di Gela (CL), è stato arrestato in Svizzera dalla polizia. Ex collaboratore di giustizia, poi sottrattosi al ‘programma di protezione’, è finito in manette a Berna, grazie all’attività investigativa svolta dagli agenti della mobile di Caltanissetta e Bologna, in collaborazione con personale del commissariato di Gela, e con l’ausilio della Polizia Svizzera. Era stato condannato a 16 anni e mezzo di carcere per traffico di droga e concorso in omicidio. (Ansa, 24 settembre)

Palermo: Arrestato dai Cc giovane con kit da sicario in auto

I carabinieri hanno arrestato Giovanni De Santis, 21 anni, palermitano, trovato con un ”kit da sicario” nell’auto. Aveva un coltello, un caricatore con 8 proiettili calibro 9, una pistola calibro 9, modello ‘Tanfoglio’ con matricola abrasa  e col caricatore pieno ed altri 7 proiettili dello stesso calibro, un paio di guanti in lattice, tre bottiglie piene di benzina, un casco integrale e un randello di bambù col manico in corda. De Santis è accusato di detenzione abusiva di armi e munizioni e porto abusivo di armi e munizioni clandestine. (Ansa, 24 settembre)

BULLISMO: AGENTE LIBERA FIGLIO DA INCUBO BALORDO, ARRESTATO UN SEDICENNE

Che significa bullismo?

Questa volta la vittima del giovanissimo bullo era il figlio di un poliziotto che, libero dal servizio, ha risolto il caso e liberato dal terrore il suo ragazzo. In manette per tentata rapina ai danni di minore, e’ finito un 16enne incensurato del quartiere “Sperone”, alla periferia di Palermo. Leggi il seguito di questo post »