Gara d’appalto gestione rifiuti

di Orsa

Il prossimo mese di dicembre scadrà la convenzione fra MessinAmbiente e il Comune di Messina per la gestione dei rifiuti, il commissario liquidatore dell’ATO3, nonché ex presidente della stessa società d’ambito (!?), ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea l’avviso di pre-informazione di gara per l’affidamento dei servizi relativi al prossimo anno (2011), attraverso celeri procedure  di aggiudicazione che dovrebbero essere avviate il 3 ottobre p.v.

Il Commissario liquidatore Antonio Ruggeri ha ritenuto opportuno fissare in 25 milioni di euro l’importo a base d’asta per l’espletamento del servizio essenziale, contro i 37 milioni stanziati l’anno precedente; 12 milioni in meno per l’espletamento di un servizio con oneri e carichi di lavoro similari al precedente affidamento. Leggi il seguito di questo post »

CIP6

di Beniamino Ginatempo – QdS

Questa sigla indica la delibera del CIPE n. 6/1992, e dietro di essa si nascondono un sacco di soldi. Si tratta di un sovrapprezzo del 6% sulle bollette elettriche (miliardi l’anno), destinato ad incentivare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili o “assimilate”. Fra le fonti rinnovabili la delibera, oltre alle verdi (solare, eolico, ecc.) prevedeva incomprensibilmente anche la trasformazione dei rifiuti organici ed inorganici o di prodotti vegetali – cioè gli inceneritori e gli impianti a biomasse – e fra le assimilate gli scarti di lavorazione di processi industriali e le fonti fossili da giacimenti minori isolati, grandi regali questi alle raffinerie. Leggi il seguito di questo post »

Messina, Chiostri all’Arcivescovado: Concerto per due flauti e piano e conclusione di ‘Fede Arte Musica’

A conclusione della sesta edizione di “Fede Arte Musica” estate 2010, patrocinata dall”Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela’domani sera,  Sabato 25 Settembre, alle ore 21, nella cappella ‘Santa Maria all’Arcivescovado’ (in via I settembre 117), il trio composto da Franco Bruno e Alberto Vocaturo (al flauto) e Antonino Averna (al pianoforte) eseguirà un concerto dal titolo “Recital romantico”, eseguendo musiche di  Boehm, dei fratelli Doppler e di Rabboni.

Ingresso libero.

Pertanto, il previsto concerto del duo di pianoforti è rimandato a data da stabilirsi.

Aereo fuori pista a Palermo: tre feriti

Sono almeno tre i passeggeri rimasti lievemente feriti per l’atterraggio fuori pista, a Palermo, di un Airbus 300 della Wind Jet. I 143 passeggeri a bordo hanno abbandonato il velivolo attraverso gli scivoli. L’aereo sarebbe uscito fuori pista per la fortissima pioggia. I feriti hanno escoriazioni alla testa e al naso. Una passeggera che era a bordo ha parlato di ”forte boato”. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta. (Ansa, 24 settembre)

Mafia: catturato in Svizzera pentito latitante

Il latitante Roberto Di Giacomo, 41 anni, di Gela (CL), è stato arrestato in Svizzera dalla polizia. Ex collaboratore di giustizia, poi sottrattosi al ‘programma di protezione’, è finito in manette a Berna, grazie all’attività investigativa svolta dagli agenti della mobile di Caltanissetta e Bologna, in collaborazione con personale del commissariato di Gela, e con l’ausilio della Polizia Svizzera. Era stato condannato a 16 anni e mezzo di carcere per traffico di droga e concorso in omicidio. (Ansa, 24 settembre)

Palermo: Arrestato dai Cc giovane con kit da sicario in auto

I carabinieri hanno arrestato Giovanni De Santis, 21 anni, palermitano, trovato con un ”kit da sicario” nell’auto. Aveva un coltello, un caricatore con 8 proiettili calibro 9, una pistola calibro 9, modello ‘Tanfoglio’ con matricola abrasa  e col caricatore pieno ed altri 7 proiettili dello stesso calibro, un paio di guanti in lattice, tre bottiglie piene di benzina, un casco integrale e un randello di bambù col manico in corda. De Santis è accusato di detenzione abusiva di armi e munizioni e porto abusivo di armi e munizioni clandestine. (Ansa, 24 settembre)

BULLISMO: AGENTE LIBERA FIGLIO DA INCUBO BALORDO, ARRESTATO UN SEDICENNE

Che significa bullismo?

Questa volta la vittima del giovanissimo bullo era il figlio di un poliziotto che, libero dal servizio, ha risolto il caso e liberato dal terrore il suo ragazzo. In manette per tentata rapina ai danni di minore, e’ finito un 16enne incensurato del quartiere “Sperone”, alla periferia di Palermo. Leggi il seguito di questo post »

AEREO FUORI PISTA ALLO SCALO DI PALERMO, TRE FERITI

Un aereo della Wind Jet e’ uscito fuori pista questa sera all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, in fase di atterraggio. E’ scattato immediatamente il dispositivo di sicurezza, sono stati collocati gli scivoli all’aeromobile da dove sono stati fatti scendere i 145 passeggeri.

Tra loro ci sarebbero tre feriti condotti nell’infermeria dello scalo. Avrebbero delle ferite alla testa e al naso, ma le loro condizioni non sarebbero preoccupanti.

Gli altri passeggeri sono stati trasportati nelle strutture dell’aeroporto dove sono assistiti. (AGI)

Giocano con alcol e accendino, 2 sorelline con gravi ustioni

Due sorelle di origine tunisina, di 11 e 9 anni, Y. K. e A. K., sono rimaste gravemente ustionate. Erano a casa delle loro cugine e giocavano con una bottiglia di alcool denaturato e un accendino. La piu’ grave e’ la bimba piu’ grande; la piccola si e’ ustionata mentre l’abbracciava cercando di spegnere le fiamme. L’undicenne e’ stata trasferita in elisoccorso al Civico di Palermo. (ANSA)

Incidente sulla Catania-Messina: muore una 39enne romena

Messina – Una donna di 75 anni, M.M., alla guida di una Fiat Panda, per cause ancora poco chiare, ha centrato , oggi pomeriggio, il guard rail divisore delle due rampe di accesso e uscita dalla tangenziale della A18. L’impatto è stato violento e la trentanovenne romena Tita Defta, che viaggiava a lato è morta sul colpo. Le condizioni della giudatrice, invece, sono critiche ma non sembra  correre pericolo di vita. I sanitari del Policlinico dove è stata ricoverata restano comunque cauti sulle condizioni dell’anziana donna.

‘Ndrangheta, domani corteo a Reggio

Oltre 700 le adesioni bipartisan alla manifestazione di domani contro la ndrangheta promossa dal ‘Quotidiano della Calabria’. L’iniziativa e’ stata lanciata dopo l’attentato contro l’abitazione del procuratore generale di Reggio Calabria, Salvatore Di Landro. Attese in piazza a Reggio Calabria migliaia di persone al di la’ delle differenze politiche, sottolineano i promotori. Ci sara’ anche il vice sindaco di Pollica, il Comune il cui sindaco, Angelo Vassallo, e’ stato ucciso. (ANSA)

Secchio di urina contro gay: la polizia denuncia i presunti autori

Coppia gay

La polizia ha identificato e denunciato i presunti autori dell’aggressione compiuta martedi’ sera ai danni di un omosessuale. Al venticiquenne e’ stata lanciata l’urina contenuta in un secchio. Si tratta di 5 giovani, tutti ventenni, senza precedenti penali. Gli investigatori sono risaliti a loro grazie al numero di targa che la vittima era riuscita a prendere. I cinque hanno detto di aver fatto una bravata. Sono stati denunciati per violenza privata. La Procura sta valutando l’aggravante della discriminazione sessuale. (ANSA)

Evade dai domiciliari per partecipare a una festa religiosa

SAN FRATELLO (MESSINA) – Un ventenne, Benedetto Salardino, è stato arrestato dai carabinieri perché evaso dagli arresti domiciliari. Il giovane non ha resistito al richiamo della fede e ieri sera è uscito di casa per partecipare ad una processione religiosa per le vie di San Fratello. Salardino ha nuovamente ottenuto i domiciliari.

ATM, oggi incontro in Prefettura

E’ sempre più nero il cielo sopra l’ATM (Azienda Trasporti Messina), il sindacato Orsa settore trasporti, con una lettera indirizzata al Prefetto di Messina, al sindaco, all’assessore alla mobilità e al commissario straordinario dell’Atm, ha annunciato l’attivazione delle procedure di raffreddamento. Questo pomeriggio alle 17 è previsto un incontro, alla Prefettura, tra i rappresentanti del sindacato che discuteranno dei problemi che da mesi attanagliano l’azienda che gestisce la mobilità a Messina. L’elenco stilato dall’Orsa ormai è ben noto a tutti: pochi autobus in circolazione, quadro dirigenziale da riformulare e cronico ritardo nel pagamento degli stipendi. Nonostante ciò, denuncia l’Orsa, non mancano importanti compensi a personalità esterne.

Messinambiente: la Fp Cgil sollecita un incontro urgente al sindaco e annuncia la mobilitazione del personale

“Prima l’incontro con i sindacati sul futuro dei lavoratori e dei servizi, e poi il bando”. Lo chiede Clara Crocè, segretaria generale della Funzione pubblica della Cgil di Messina che, alla luce delle novità sulla vicenda Messinambienete, annuncia intanto la mobilitazione dei lavoratori e non esclude più incisive iniziative di protesta. “Il modo con cui il Comune sta gestendo la vicenda della Messinambiente, il cui affidamento scadrà a dicembre, non prospetta nulla di buono- commenta Crocè-. Si annuncia un bando che prevede l’esternalizzazione di numerosi servizi senza alcun confronto preventivo con le organizzazioni sindacali nonostante le nostre numerose richieste. Un modo di fare che lascia intravedere molti pericoli e nessuna certezza per i lavoratori dell’azienda.”

Leggi il seguito di questo post »