Calcio, serie A: Inter sola al comando, il Catania ridimensiona le ambizioni del Cesena

Nel turno infrasettimanale di serie A l’Inter ne fa 4 al Bari, il Milan fa 1-1 all’Olimpico con la Lazio, il Brescia acuisce la crisi della Roma.

I risultati:

Bologna-Udinese 2-1 (Di Natale, Gimenez, Di Vaio), Brescia-Roma 2-1 (Hetemaj, Caracciolo, Borriello), Cagliari-Sampdoria 0-0, Catania-Cesena 2-0 (Silvestre, M.Lopez), Genoa-Fiorentina 1-1 (Gilardino, Mesto), Inter-Bari 4-0 (Milito 2 Eto’o 2), Lazio-Milan 1-1 (Ibrahimovic, Floccari), Lecce-Parma 1-1 (Jeda, Crespo), Napoli-Chievo 1-3 (Cannavaro, Pellissier 2, Fernandes). Leggi il seguito di questo post »

Tabelle d’armamento Consorzio Metromare

di Orsa

Le rimostranze per il flop del servizio di metropolitana del mare sono ormai numerosissime e provengono da ogni versante, finanche dal fronte della politica, che spesso si caratterizza per  spaccature e punti di vista diametralmente opposti, questa volta giungono univoche denuncie bipartisan relative ad un pessimo servizio che ha prodotto un paradossale aumento dei prezzi nonostante le sovvenzioni statali.

Alla luce dei fatti, le giustificazioni accampate dal Consorzio Metromare per voce dell’amministratore Vittorio Morace, assumono i connotati dell’arrampicata sugli specchi volta a mascherare l’evidenza, mentre il caratteristico silenzio del direttore di RFI Blu Via – Filippo Palazzo- (socio di minoranza) conferma la consumata tattica del gruppo ferroviario che glissa il confronto, intasca soldi pubblici e porge l’orecchio sordo alle legittime rivendicazioni di cittadini e lavoratori. Leggi il seguito di questo post »

Una commissione che chiacchiera sul nulla

di Piero Idone

Personalmente non condivido questa storia di una commissione che chiacchiera sul nulla e si affanna a dimostrare sostegno e condivisione alla Stretto di Messina su poche misere proposte di opere compensative che di fatto sono opere comunque dovute al territorio già massacrato da 50 anni di A3SA-RC ed F.S.. Credo che i soldi della Stretto di Messina (che poi sono soldi nostri) vadano dirottati in Calabria sulla portualità a Sud, per dare vera continuità territoriale tra Calabria e Sicilia, che ci viene negata da un decennale lento e graduale degrado delle infrastrutture marittime pubbliche e con balzelli inaccettabili come l’eco pass, che scaricano sui cittadini il danno ambientale prodotto dalle società private s.p.a. (intanto i dividendi per gli azionisti continuano ad aumentare insieme al costo dei biglietti e la rabbia dei pendolari).

NO AL PONTE… SI AL GRANDE PORTO DELLO STRETTO CHE UNISCA VILLA E MESSINA IN UN UNICO AMBITO TERRITORIALE E MARITTIMO!

Università, le proteste ritardano le lezioni

Alla Facoltà di Ingegneria le lezioni inizieranno con un ritardo di una settimana. A Economia e Giurisprudenza buona parte dei corsi sarà sospesa per cinque giorni. Sono i primi effetti della protesta dei ricercatori dell’Università Statale di Brescia contro la riforma targata Gelmini. Leggi il seguito di questo post »

Assemblea della Rete NoPonte

Venerdì 24 settembre ore 17.30 @ Villa San Giovanni

La manifestazione nazionale del 2 ottobre a Messina si avvicina!
Per organizzare la partecipazione a questo importantissimo appuntamento e per programmare le prossime iniziative, la Rete NoPonte reggina si riunirà venerdì 24 settembre alle ore 17.30 alla sede dell’associazione Cantiere Creativo – scuole medie di Cannitello in Viale Giovanni Trecroci.

A Villa S. Giovanni e a Messina un’orda di scatenati affaristi si sono già messi in precipitoso movimento. Leggi il seguito di questo post »

Clandestino Day

di Manuela Vento

Anche a Messina il 24 settembre si promuove il Clandestino Day, iniziativa lanciata dal settimanale Carta e che ha mosso i primi passi nel 2009. La giornata di approfondimento e mobilitazione intende svelare le contraddizioni di una politica che genera discriminazione e violenza razzista, perché introduce l’uguaglianza migrante irregolare=clandestino=criminale. Infatti, nel settembre 2009 in 60 città 500 organizzazioni diedero vita al Clandestino Day proposto da Carta. Leggi il seguito di questo post »

Milano – Mamma muore dopo il parto trigemino con cesareo

Milano, ospedale Buzzi, muore una mamma dopo aver dato alla luce tre gemelli.

La gravidanza è stata seguita fin dal concepimento avvenuto con fecondazione assistita.

I medici avevano già previsto il parto fra le 34esima e le 36esima settimana.

Leggi il seguito di questo post »