Terremoti: Forte terremoto di 6,1 gradi Richter nell’Afghanistan orientale

di Sostine Cannata

Un terremoto di magnitudo Richter 6.1 ha scosso l’Afghanistan orientale alle 21,21 ora italiana, 23,51 ora locale. L’epicentro è stato localizzato 28 km a sud della città di Jurm, nel distretto omonimo situato nella catena dell’Hindu Kush, a nord-ovest di Kabul. Il distretto di Jurm è il punto più alto dell’Hindu Kush, e non è un distretto molto popoloso. L’ipocentro è stato localizzato alla profondità fissata di 200 km. Il terremoto è avvenuto nel distretto sismico: Afghanistan-Tajikistan border region. Leggi il seguito di questo post »

Ancora un terremoto di 3.3 gradi Richter a Foggia

Un’altra scossa di magnitudo Richter 3.3 si è verificata a Foggia stasera alle 21,21. L’epicentro è stato localizzato a 3 km a sud-est del centro di Foggia. La scossa, la terza della giornata, segue le due di 4,4 gradi e 2,0 gradi. La popolazione si è allarmata per la nuova scossa che, comunque, come le due precedenti, non ha provocato alcun danno a cose o persone. L’ipocentro è stato individuato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV alla profondità di 26,6 km. (S.C.)

I SOLDI DEL PONTE PER LA SICUREZZA DEI TERRITORI

di ReteNoPonte

Giampilieri, Via Puntale, tutto il lato est - grande ©Sostine Cannata
Giampilieri, Via Puntale ©Sostine Cannata

Giorno 2 ottobre ancora una volta saremo in corteo per ribadire la nostra contrarietà alla costruzione del ponte. Ad un anno dalla tragedia che ha colpito questi territori, poco o niente è stato fatto, le frazioni sud della città ed i paesi dell’immediato hinterland messinese della fascia ionica mostrano ancora le loro ferite. Le persone sono ancora “senza fissa dimora”. Per questo la frase che accompagna l’indizione di questo corteo è semplice ma inequivocabile “I SOLDI DEL PONTE PER LA MESSA IN SICUREZZA DEI TERRITORI”. Leggi il seguito di questo post »

A … mare Scilla. Riflessi di mare Scill’arte

L’Associazione Alessandrite ha allestito al Castello Ruffo di Scilla (RC) una mostra fotografica sul tema del mare e della pesca che riprende tecniche di fotopittura e tecniche di digifoto innovative con scorci e paesaggi rivalutati dall’arte del fografo. Espositori Silvio Mavilla, Antonio Sollazzo, Franco Macrì. Finanziata dalla Regione Calabria FSE POR 2007-2013 Turismo sostenibile in partenariato con il Comune di Scilla.

dal 17/09/2010  al 31/10/2010

Amnesty International: “Senza il rispetto dei diritti umani, gli Obiettivi di sviluppo del millennio stanno escludendo le persone più povere”

Tchonka, Repubblica Democratica del Congo, 23 marzo 2009 ©Amnesty International
Tchonka, Repubblica Democratica del Congo,
23 marzo 2009 ©Amnesty International

Gli Obiettivi di sviluppo del millennio (Osm) stanno tagliando fuori le persone più povere del mondo poiché i governi le stanno ignorando e stanno violando i loro diritti umani. È quanto ha dichiarato Amnesty International, alla vigilia del Summit delle Nazioni Unite in programma a New York dal 20 al 22 settembre, in cui i capi di stato esamineranno i progressi degli Osm. Leggi il seguito di questo post »

Continua fino a domenica 19 settembre la prima Festa di SEL

Dibattiti, musica, animazione e buona cucina per stare insieme divertendosi!

Giuliana Sgrena ©NuovoSoldo
Giuliana Sgrena ©NuovoSoldo

Dopo la bella apertura di ieri alla presenza di Giuliana Sgrena, che ha presentato il suo ultimo libro “Il ritorno” e ha partecipato al dibattito sulla libertà di stampa, oggi si parlerà di democrazia e moralità; sabato di acqua, no ponte e difesa del territorio; domenica di lavoro ed economia nella provincia di Messina (in allegato il programma dettagliato). Il dibattito di giorno 19 sarà concluso da Gennaro Migliore (segreteria nazionale SEL). Leggi il seguito di questo post »

Sigonella ospita il primo Global Hawk delle forze armate USA

di Antonio Mazzeo

Da oggi volare sulla Sicilia sarà come giocare alla roulette russa. La notte del 16 settembre, nella base aeronavale di Sigonella è atterrato il primo dei 5 velivoli senza pilota UAV “Global Hawk” RQ-4B dell’US Air Force previsti nell’isola nell’ambito di un accordo top secret stipulato tra Italia e Stati Uniti nell’aprile del 2008. Alla vigilia dell’arrivo del micidiale aereo-spia, le autorità preposte alla sicurezza dei voli avevano emesso il NOTAM (NOtice To AirMen) W3788/10 in cui si annunciava che dall’una alle ore quattro di giovedì 16 sarebbero state sospesi gli approcci strumentali e le procedure per l’avvicinamento di aerei ed elicotteri allo scalo di Catania-Fontanarossa, il terzo come volume di traffico passeggeri in Italia, distante meno di dieci chilometri in linea d’area dalla base USA di Sigonella. Una misura necessaria ad evitare che il Global Hawk potesse interferire con il traffico aereo, a riprova della pericolosità di questo nuovo sistema di guerra il cui transito nei corridoi riservati al trasporto civile è fortemente osteggiato dalle due maggiori associazioni piloti degli Stati Uniti d’America, la Air Line Pilots Association (ALPA) e la Aircraft Owners and Pilots Association (AOPA).

Leggi il seguito di questo post »

Sit-in operai Fincantieri, la polizia carica

Carabinieri in tenuta anti-sommossa ©NuovoSoldo

Momenti di tensione tra polizia e operai aderenti alla Fiom della Fincantieri di Castellammare di Stabia che si sono conclusi con una carica. E’ successo stamani davanti alla sede della giunta regionale della Campania, in via Santa Lucia a Napoli. Gli operai hanno rallentato il traffico sia in via Santa Lucia sia in via Caracciolo e hanno chiesto di essere ricevuti dagli amministratori regionali ma l’incontro non c’e’ stato perche’ non era stato fissato in precedenza. (ANSA)

Parlamentari che pensano di stare sulla riva bianca ma senza sapere votano per quella nera: il ‘caso’ Iva Zanicchi

Iva Zanicchi: ho detto sì alla vivisezione perché non sapevo quello che votavo. La parlamentare europea ha votato un provvedimento che non gradisce affatto. “Non posso mica seguire i lavori di tutte le commissioni”, si giustifica. E dà la colpa ai collaboratori

Animalista convinta ma favorevole alla direttiva UE sulla vivisezione che inserisce anche cani e gatti randagi sugli animali da sottoporre ad esperimenti. Un’intervista di Patrizia Pertuso alla parlamentare Europea Iva Zanicchi per l’edizione romana del quotidiano free-press ‘Metro’ svela che la cantante non sapeva nemmeno cosa stava votando.

Iva Zanicchi, parlamentare europeo per il ‘Partito Popolare’, ha votato a favore della direttiva UE sulla vivisezione.

D: “Ma lei non era un’amante di cani e gatti??”

R: “Assolutamente sì!!”

D: “Però ha votato a favore della direttiva UE sulla vivisezione…”

R: “Era necessario migliorare la legge esistente dell’89?

D: “Inserendo nella lista degli animali da vivisezionare anche cani e gatti randagi?”

R: “No, questo no…”

D: “Questo prevede la legge che ha votato.”

R: “Comunque, adesso passa tutto in mano al Governo…”

D: “Un po’ comodo, non le sembra?”

R: “Avrei dovuto essere più forte ed astenermi…. Mi sono fidata dei miei assistenti…. Non posso mica seguire i lavori di tutte le commissioni!”

D: “Mi sta dicendo che non sa cosa ha votato?”

R: “Beh… adesso comunque voglio rimediare: spingerò per sperimentare in vitro, tanto i risultati sono gli stessi….”

Patrizia Pertuso – Metro (quotidiano free-press) edizione romana – 15.09.10

Insomma, la Zanicchi mica può seguire i lavori delle commissioni. Queste cose fatele fare a un parlamentare europeo. Lei è soltanto una cantante. No?

(Giornalettismo.it)

Naturalmente vien da pensare a chissà quanti altri nostri parlamentari, che dovrebbero rappresentarci ed essere ovviamente attentissimi a cosa votino e possano così promuovere e mandare avanti in nostra vece, abbiano e continuino a votare ‘ad cazzum’, senza sapere assolutamente cosa stanno facendo, in questo caso specifico sulla pelle di migliaia e migliaia di poveri ed indifesi esseri sensibili resi in tal misura sacrificabili!

Ma roba da matti… (N.d.R.)

Sciopero della scuola, lunedì 27 settembre 2010, rivolto anche agli studenti universitari

di Sostine Cannata

Manifestazione dei precari della scuola del 12/9/2010 a Messina ©NuovoSoldo.it
Manifestazione dei precari della scuola del 12/9/2010 a Messina ©NuovoSoldo.it

È stata indetta e proclamata una giornata di sciopero per tutta la scuola dal SISA, il Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente per il lunedì 27 settembre 2010. Si tratta del primo sciopero relativo a quest’anno scolastico, ma la precocità con la quale è stato proclamato, dà il segno di quanto accadrà e di quanta insofferenza ci sia all’interno (e anche all’esterno) delle scuole: 65.000 ex-precari fuori dalla scuola in due anni; aumento degli alunni per classe con migliaia di classi con più di 25 alunni; discipline bistrattate (una per tutte il latino allo scientifico); riduzione del tempo scuola in tutti gli ordini e gradi; aumenti stipendiali bloccati per tre anni; progressione in carriera (scatti di anzianità di servizio) bloccata sempre per tre anni (con una perdita secca a fine carriera, stimata in circa 45.000 euro, per un neo immesso in ruolo); crollo del numero di insegnanti di sostegno e conseguente negazione, o parziale riduzione, del diritto allo studio dei disabili; ecc. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti: altra scossa a Foggia, questa di magnitudo Richter 2.0

Un’altra scossa molto più leggera della prima, che è stata di magnitudo 4.4, è stata localizzata a Foggia. Questa seconda, di magnitudo Richter 2.0, si è verificata alle 14,33 con epicentro sempre nel comune di Foggia e ipocentro alla profondità di 30,2 km (dati INGV). La scossa non è stata avvertita dalla popolazione.

Lite in sala parto, Antonio sta per lasciare l’ospedale

Policlinico di Messina ©NuovoSoldo
Policlinico di Messina ©NuovoSoldo

Verrà dimesso nel pomeriggio dal reparto di Terapia intensiva neonatale del Policlinico di Messina il piccolo Antonio, il neonato che insieme alla mamma ha avuto delle complicazioni per una lite in sala parto nell’unità operativa di Ginecologia del nosocomio peloritano. Lo confermano ambienti ospedalieri. Le sue condizioni sono buone, anche se i medici in una recente risonanza hanno evidenziato la presenza di piccole ischemie.

Tennis, Coppa Davis: l’Italia contro la Svezia di Soderling per tornare in A

In Svezia per uscire dal purgatorio e tornare nella serie A del tennis. L’Italia ci riprova: per la quinta volta dopo la retrocessione gli azzurri, guidati da Corrado Barazzutti, giocano le carte migliori nello spareggio di Coppa Davis, che andrà in scena nel lungo week end alla ‘Sparbanken Arena di Lidkoping’. Il sorteggio ha già deciso gli uomini che scenderanno in campo e soprattutto gli abbinamenti: l’uomo in più per gli svedesi è Robin Soderling, numero cinque del ranking mondiale, contro cui dovrà vedersela subito Fabio Fognini. L’altro match individuale prevede invece la sfida tra Potito Starace, leader degli azzurri, contro Andreas Vinciguerra. Decidere gli individualisti non è stato semplice per il capitano azzurro, così come invece è apparso scontato per il collega scandinavo.

”Ho fatto una valutazione in base agli allenamenti di questi giorni – dice Barazzutti – ed ho ritenuto Fognini più adatto a scendere in campo nella prima giornata. Soderling è un top ten e sappiamo tutti quanto vale. E’ favorito nei suoi due singolari, ma saranno match duri per noi come per gli svedesi. Noi puntiamo al massimo. Soderling la sfida con Fabio la deve vincere sul campo. Comunque mi auguro di chiudere la prima giornata almeno in parità, sull’uno a uno. La Davis è una competizione molto particolare, in cui i giocatori hanno maggiori motivazioni e pressioni. Giochiamo fuori casa ed è naturale che i nostri avversari abbiano scelto le condizioni migliori per loro e peggiori per noi”.

Tocca a Starace, numero uno della squadra azzurra, che in Davis vanta un record di 12 vittorie ed una sola sconfitta in singolare. Per lui primo match contro Vinciguerra, che non ha mai affrontato in passato. ”Arrivo da un periodo positivo, anche se ho giocato molte partite sulla terra rossa e qui si gioca sul veloce. Io e la squadra siamo fiduciosi e pronti a dare tutto. Giochiamo sia per noi che per l’Italia, la Davis è differente da un torneo. Siamo una buona squadra e so che abbiamo bisogno del punto nel mio match contro Vinciguerra. Sono ottimista, anche se sono consapevole che sarà una sfida dura”. A Fognini è toccato in sorte l’ostacolo peggiore: ”Cercherò di complicargli la vita il più possibile, tutti conoscono il potenziale di Soderling, so bene che parte favorito, ma io cercherò di giocare il mio miglior tennis. Le sfide di Davis sono particolari, io scenderò in campo per dare il cento per cento. Sono convinto di avere il tennis per dargli fastidio”. Insomma l’Italia ci prova ancora a tornare nel gruppo mondiale: con Starace e Fognini completano la squadra Simone Bolelli e Daniele Bracciali. Serve un’impresa, ma gli azzurri non partono certo sconfitti. (Ansa, 17 settembre)

Terremoti: forte scossa di magnitudo Richter 4.4 a Foggia

di Sostine Cannata

Un terremoto di 4,4 gradi della scala Richter ha scosso Foggia e parte della sua provincia oggi pomeriggio alle ore 14,20. L’epicentro è stato localizzato a 6 km a nord-est del centro di Foggia. Il sisma, avvertito in molti comuni, ha spinto la gente fuori dalle case. L’ipocentro è stato individuato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV alla profondità di 30,1 km. Non si hanno, al momento, notizie di danni a cose o persone. I comuni, oltre Foggia, ricadenti entro i 20 km di raggio dall’epicentro, e tutti nella provincia di Foggia, sono: Carapelle, Orta Nuova, Rignano Garganico e Ordona. Il distretto sismico interessato dal sisma è denominato Tavoliere delle Puglie.

Incendiata l’auto al sindaco di Niscemi (CL) Di Martino (PD)

E’ stata incendiata la notte scorsa, a Niscemi (in provincia di Caltanissetta), l’automobile del sindaco, Giovanni Di Martino, 50 anni. L’esponente del Pd è alla guida di una giunta di centrosinistra dal 2007. ”Non riusciranno a fermarci perchè non ci lasceremo intimidire – ha detto il sindaco -. Continueremo ad amministrare con trasparenza e nel rispetto della legalità per la crescita sociale, lo sviluppo economico e il cambiamento di Niscemi’. (Ansa, 17 settembre)’