SCUOLA: PROTESTE ANCHE IN CALABRIA, SCIOPERO DELLA FAME A COSENZA


Tra fascio e sfascio io la scuola non la lascio

Proteste anche in Calabria per i disagi che registrano gli insegnati precari che rischiano di vedere chiusa la porta delle scuole. A Cosenza, dove si e’ svolta una manifestazione davanti l’ufficio scolastico provinciale, un’insegnante ha avviato lo sciopero della fame ad oltranza e fino a quando non sara’ fatta chiarezza sul futuro lavorativo. Intanto, nella regione sono in corso le operazioni per le nomine degli insegnati a tempo determinato, ma proprio dai docenti arriva la protesta, dal momento che le cattedre disponibili sarebbero di molto inferiori rispetto allo scorso anno, frutto della riforma della scuola, pregiudicando il numero degli occupati, mentre rarissime sarebbero le immissioni in ruolo nelle varie materie. Complessivamente, in Calabria, sono circa dodicimila i precari della scuola di prima, seconda e terza fascia. (AGI) Ros/Cli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: