Fa bagno, ragazzo muore in piscina nel Cosentino

Un ragazzo di 14 anni è morto mentre faceva il bagno nella piscina di un villaggio turistico a San Nicola Arcella (CS), in Calabria. Il ragazzo, secondo i primi rilievi dei carabinieri, si è gettato in piscina dove avrebbe avuto un malore. Il bagnino lo ha soccorso praticandogli il massaggio cardiaco. Sul posto sono intervenuti anche i medici del 118, ma per il ragazzo non c’è stato niente da fare. Sempre oggi, ad Agrigento, è annegato un giovane di 24 anni, travolto dalle onde lungo la costa a Maddalusa. (Ansa, 24 luglio)

Immigrazione: Clandestini su camion bloccato sull’A18 Catania-Messina

Un camion coperto con un telone che trasportava un centinaio di immigrati è stato bloccato dalla polizia stradale sulla A18. E’ avvenuto in un’area di servizio dell’autostrada, tra Taormina e Roccalumera. Una ventina di clandestini sono riusciti a fuggire rischiando di farsi travolgere dai mezzi che stavano percorrendo l’autostrada in direzione nord. I due autisti del camion, un italiano ed un extracomunitario, forse egiziano, sono stati arrestati. I migranti sarebbero sbarcati nell’Agrigentino dove li aspettavano i due camionisti. (Ansa, 24 luglio)

Carabiniere nel 2004 già sulle tracce di Provenzano ma fu trasferito

Bernardo Provenzano, preso nel 2006, poteva essere arrestato nel 2004 se un carabiniere che era sulle sue tracce non fosse stato trasferito. Lo ha detto lo stesso maresciallo, indicando di aver presentato una formale denuncia alla procura. Il maresciallo aveva avuto una soffiata da un confidente, poi diventato collaboratore di giustizia, il quale gli parlò di Gianni Nicchi, un boss in grado di avere contatti con Provenzano. Il maresciallo informò i suoi superiori e poi fu trasferito.
(Ansa, 24 luglio)

Musica: Ligabue sold out a Messina, ricorda vittime alluvione

Scaletta Marina e sullo sfondo Scaletta Zanclea (C)NuovoSoldo

Tutto esaurito per il concerto di questa sera di Ligabue allo stadio San Filippo, che sara’ seguito da 40mila fans. Gia’ da stamattina i supporter del rocker emiliano hanno cominciato ad accalcarsi dietro i cancelli del campo sportivo. Ligabue ha ricordato le vittime dell’alluvione di Giampilieri e Scaletta, come aveva fatto a Verona, all’indomani della tragedia sottolineando che ”e’ doveroso ricordare chi e’ stato vittima di questo tragico evento”. ”Speriamo – ha aggiunto – che il concerto possa trasmettere fiducia e speranza’. (ANSA)

Palermo: Ucciso da proiettile mentre filma matrimonio di una coppia

Un proiettile, partito accidentalmente da un’arma, ha ucciso un operatore che stava girando il filmino del matrimonio di una coppia. E’ accaduto in una abitazione ad Altofonte, alle porte di Palermo. Sarebbe stato lo stesso operatore a chiedere se in casa avevano delle armi per fare riprese particolari. Presi alcuni fucili, da uno è partito il colpo che ha centrato l’operatore alla testa. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Il matrimonio sarebbe stato celebrato nel pomeriggio. (Ansa, 24 luglio)

Messina: Assemblea Udc, il partito incontra la città

Dai micro ai macro temi, dai disagi nei quartieri, alle necessità piu’ urgenti della citta’. L’Udc messinese nell’assemblea programmatica cittadina, dal titolo “L’Udc e la citta’” , svoltasi questa mattina nel salone della Bandiere di Palazzo Zanca ha voluto riunire tutti i suoi dirigenti, aprendosi pero’ alla citta’ e realizzando un attento screening politico, economico, sociale grazie alla partecipazione di autorevoli professionalità esterne.  Franco Vermiglio , docente dell’Universita’ di Messina ha parlato della crisi economica, partendo dall’analisi del territorio siciliano e locale in notevole  difficolta’, ma che, come in  tutte le crisi, ha le possibilita’ per uscirne. Il giornalista e critico Lucio Barbera , invece, ha focalizzato l’attenzione sul ruolo della cultura, la sua importanza per la crescita dell’intera comunita’, che, con un’attenta programmazione, diventa volano assolutamente imprescindibile per Messina. Quindi altri interventi esterni, l’ex consigliere comunale Carmelo Briguglio ; l’ex assessore provinciale Pippo Pracanica ; Giovanni Lo Paro, professore dell’ Universita’ di Messina; Pippo Vermiglio , ex presidente dell’Autorita’ portuale e Francesco Barbalace , responsabile dei circoli socialisti.Poi non sono mancati i passaggi sul bilancio comunale, consuntivo e previsionale, i debiti fuori bilancio e un’attenta ricognizione sugli argomenti attuali, ormai giunti a meta’ mandato amministrativo. Lo scudocrociato locale ha ribadito la sua posizione, che continua ad essere asse nella maggioranza al Comune di Messina, ma che si distingue, con la forza delle idee e delle proposte, e rimane in “zona” critica rispetto l’attuale amministrazione della citta’.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Cronache, Politica. 1 Comment »

Calcio, fermo il mercato dell’Inter: Balotelli intanto strappa applausi

Prosegue il tormentone Balotelli. In Inghilterra sostengono che l’approdo dell’attaccante alla corte di Roberto Mancini sia ormai imminente, anche se in Italia la trattativa tra Inter e Manchester City risulta in fase di stallo, anche in virtù delle esose richieste economiche del giocatore. Intanto l’attaccante ha strappato applausi ai circa 500 tifosi che ieri hanno assistito alla seduta a porte aperte, concessa dal tecnico spagnolo Benitez. Un gol in partitella e alcune giocate hanno ricordato a tutti che il ragazzo ha qualità importanti e la sua cessione potrebbe rivelarsi in futuro controproducente. In gol anche il promettente Coutinho, che potrebbe essere la vera sorpresa di casa Inter senza dimenticare che potrebbe anche adattarsi nel ruolo di ‘SuperMario’. Le qualità sembrano esserci tutte, poi sarà, come sempre, il campo a parlare.

Da Balotelli a Maicon il comune denominatore è la fase di stallo della trattativa. Il brasiliano, a proposito del Real Madrid, ha dichiarato: ”Andrei a Madrid perchè c’è Mourinho e mi piacerebbe tornare a lavorare con lui, ma sono felice anche all’Inter. E’ una trattativa delicata che non dipende da me”. Il suo agente, Antonio Caliendo, ha poi voluto precisare che ”per rispetto verso i tifosi, Maicon non ha mai chiesto di andare via, anzi mi ha precisato che non ha mai messo in secondo piano il fatto di rimanere all’Inter”. Maicon non avrà mai chiesto direttamente la cessione, ma di fatto, nel momento in cui si chiede un ulteriore ritocco d’ingaggio, la posizione tra le parti diventa sbilanciata. Anche in virtù di un interesse reale della squadra di Mourinho, che però non è disposta a concedere al brasiliano un ingaggio di 6 milioni di euro. Il ‘Daily Mail’ sostiene che l’agente di Javier Mascherano sia a Milano per trattare con l’Inter.

Il tabloid inglese aggiunge alcuni particolari secondo i quali il centrocampista argentino avrebbe comunicato alla dirigenza del Liverpool di volersi trasferire a Milano. La trattativa però non decollerà fino a quando l’Inter non porterà a termine almeno una cessione tra Maicon e Balotelli. Branca è pronto a volare oltremanica a patto però che la valutazione del giocatore torni su canoni accettabili: attorno ai 20 milioni ci si siede al tavolo delle trattative, con possibili contropartite tecniche (vedi Muntari) da inserire oltre ad un conguaglio in denaro.

(ANSA)