Scuola: Dal 2012 voti ‘on line’, pagelle di carta solo a richiesta


Ancora due anni e per gli studenti italiani la tradizionale pagella cartacea, contenente i giudizi di metà e fine anno scolastico, potrebbe diventare un ricordo: al suo posto arriverà un documento di valutazione di tipo ‘elettronico’, inviato dalle scuole in modalità digitale. Anche se, a ben vedere, le famiglie degli studenti potranno chiedere entrambe le versioni.

La novità, riportata oggi dal periodico ‘La Tecnica della Scuola’, è contenuta nell’articolo 30 del ddl in materia di semplificazione dei rapporti della Pubblica amministrazione con cittadini e imprese, già approvato dalla Camera agli inizi del mese di giugno, ed in questi giorni all’esame del Senato: la norma prevede che alla fine dell’anno scolastico 2011/2012 la “pagella elettronica” dovrà essere resa disponibile per le famiglie “sul web o tramite posta elettronica o altra modalità digitale“.
Le famiglie, tuttavia, potranno ottenere, su richiesta, la doppia versione: lo stesso art. 30 prevede comunque il mantenimento del “diritto”, da parte “dell’interessato di ottenere gratuitamente copia cartacea del documento redatto in forma elettronica”.
Secondo la redazione del periodico specializzato in scuola la doppia modalità, cartacea e digitale, non verrà bene accolta dalle segreterie didattiche: “per le scuole, già oberate da innumerevoli incombenze e con risorse finanziarie sempre più ridotte, – sostiene ‘La Tecnica della Scuola’ – non ci sarà alcun vantaggio”, ma una sicura mole di lavoro aggiuntiva. La conclusione è che la novità avrà “sicuramente un certo impatto mediatico, ma non sembra che possa servire davvero a semplificare i rapporti fra scuola e famiglia e a far risparmiare carta”.
Le amministrazioni dei 10mila istituti scolastici italiani “dovranno informatizzare le procedure per l’attribuzione dei voti agli alunni, ma dovranno contemporaneamente – sottolinea la rivista scolastica – produrre la pagella cartacea (è facile prevedere, infatti, che la stragrande maggioranza delle famiglie chiederà di avere copia del documento)”. (Apcom, 18 luglio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: