Gli occhi della guardia di finanza sul 118 siciliano

(Adnkronos) – E’ iniziata questa mattina un’operazione di acquisizione di atti e documenti relativi al funzionamento del servizio Urgenze-Emergenze (118) della Regione siciliana. L’operazione e’ curata dalla Guardia di Finanza su decreto del presidente della Commissione parlamentare di inchiesta su errori sanitari e disavanzi sanitari regionali, Leoluca Orlando, a seguito di deliberazione da parte della Commissione stessa. “Tale attivita’ istruttoria – si legge in una nota – e’ resa necessaria anche a seguito della denuncia della Corte dei Conti e fa riferimento a un’analisi gia’ effettuata da parte della Commissione sui dati relativi gia’ acquisiti in merito”. ”La dimensione abnorme dei conti per le casse pubbliche, il denunciato mancato rispetto di procedure selettive per il reclutamento del personale e per l’acquisizione di beni e servizi, la denunciata assenza di individuazione di meccanismi di controllo e la genericita’ di convenzioni che avrebbero prodotto sprechi e arbitrii – ha dichiarato il presidente della Commissione Leoluca Orlando – ha imposto il ricorso alla Guardia di Finanza. Decisione scaturita altresi’ dalla vaghezza e dall’imprecisione dei dati forniti dai responsabili Cri e Sise nel corso della audizione tenutasi a Catania dalla Commissione il 12 aprile scorso”. La Guardia di Finanza ha proceduto ad accertamenti, tuttora in corso, a Roma presso la Cri nazionale e a Palermo presso la Cri locale e la Sise. ”A seguito della documentazione acquisita – ha concluso Orlando – la Commissione porra’ in essere ogni iniziativa di competenza, al fine di accertare somme e responsabilita’ di ogni genere”.

Scossa di terremoto in mare a decina di chilometri da Messina

Una scossa di terremoto con epicentro in mare a una decina di chilometri da Messina è stata registrata alle 6.25 di questa mattina dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. L’evento ha avuto una magnitudo di 2.9 sulla scala Richter e si e’ prodotto a una profondita’ di 129,6 chilometri nel basso Tirreno in un punto localizzato di fronte alla costa tra Villafranca Tirrena, Saponara e Messina.

Lista “nera”: Il segretario generale della Cgil di Messina ha presentato la denuncia alla procura

Come annunciato nella conferenza stampa che si è tenuta questa mattina, il segretario generale della Cgil di Messina Lillo Oceano ha presentato formale denuncia alla Procura della Repubblica della città dello Stretto sull’esistenza di una lista di cittadini “non graditi” al Comune e  sul fatto che sia stato impedito l’accesso al municipio ad alcuni lavoratori e a due dirigenti sindacali.

Pubblicato su Cronache, Lavoro. 1 Comment »

Arresti a Catania: anche ex assessore

Inchiesta su appalti di servizi di assistenza a Catania:arrestate 16 persone fra cui Giuseppe Zappala’, ex assessore nella giunta Scapagnini. Servizi mai attivati e ribassi delle gare omessi, lavori pagati ma non eseguiti e compensi superiori al dovuto a componenti di commissioni: queste le accuse che hanno portato ad arrestare 16 persone, fra le quali molti funzionari pubblici, e a 52 indagati. (ANSA)

CASO ATTILIO MANCA: OGGI A VITERBO SI DECIDE L’ARCHIVIAZIONE O LA PROSECUZIONE DELLE INDAGINI

di Sostine Cannata

Attilio Manca
Attilio Manca

Oggi si aspetta con ansia la decisione del tribunale di Viterbo che deve stabilire se il caso di Attilio Manca sia da archiviare o se invece siano opportune ulteriori indagini per decidere se il giovane e promettente urologo sia morto assassinato, come sostengono la famiglia, l’avvocato Fabio Repici (già avvocato della famiglia di Graziella Campagna, la giovane stiratrice di Saponara uccisa dalla mafia palermitana) e con loro molte associazioni antimafia e cittadini, o se sia morto per suicidio, come sostengono l’esito dell’autopsia e il PM Renzo Petroselli, che per ben tre volte ha già chiesto l’archiviazione del caso. Leggi il seguito di questo post »

Cub: Decadenza del CAS dalla titolarità della concessione

La Cub, in un nota di  Piero Garozzo e Concetta Piccolo, si dice «fortemente preoccupata da inaspettati atti commissariali a seguito e in supplemento  dell’attuale situazione determinata al Consorzio per le Autostrade Siciliane, soprattutto, sulle ricadute verso il personale dipendente sia esso precario che di ruolo. Con il recente decreto interministeriale è stata proclamata la decadenza del Cas dalla titolarità della concessione, ciò in relazione a quanto dichiarato sulla stampa di questi giorni dal presidente dell’Anas Pietro Ciucci che ha giudicato non all’altezza la gestione aziendale. Da alcuni segnali inquietanti, denotiamo che nell’attuale fase di gestione transitoria, alcuni soggetti, sebbene clamorosamente delegittimati, intenderebbero proseguire la loro personale mala gestio come se la cosa non li riguardasse».

Leggi il seguito di questo post »

ForteCinema

17 luglio, continua la IV edizione di ForteCinema al Parco ecologico S. Jachiddu di Messina

Festa di primavera al Forte San Jachiddu ©NuovoSoldo
Festa di primavera al Forte San Jachiddu ©NuovoSoldo

Sabato 17 luglio, al Parco Ecologico S. Jachiddu di Messina, alle ore 21, proseguono gli appuntamenti della rassegna cinematografica ForteCinema 2010 con la proiezione del film di N. Michalkov, “Oci Ciornie”, con M. Mastroianni e S. Mangano: un capolavoro di struggente bellezza che unisce l’anima russa del regista con l’esuberanza e la vitalità mediterranea di uno straordinario Mastroianni. Leggi il seguito di questo post »