Intercettazioni, Garante Privacy: Preoccupano sanzioni a editori e c’é allarme sulla libertà di stampa minacciata nel nostro Paese


Le sanzioni previste per gli editori dal disegno di legge sulle intercettazioni telefoniche destano “preoccupazione” perchè, a differenza delle tradizioni di altri paesi democratici, “nel caso italiano la scelta compiunta dal ddl costituisce una discontinuità significativa”. Lo ha detto il presidente dell’Autorità garante della Privacy, Francesco Pizzetti, nella relazione al Parlamento presentata oggi alla Camera.
Il nostro Paese, infatti, “con la legge sulla stampa approvata in diretta attuazione della Costituzione, ha consapevolmente distinto la responsabilità e il ruolo dell’editore da quello del direttore, mettendo i direttori al riparo da ogni condizionamento diretto da parte dell’editore anche in ragione del fatto che questi, nel nostro Paese, ben raramente sono editori puri“.
Alla vigilia della giornata di mobilitazione indetta per domani dalla Federazione nazionale della stampa, Pizzetti punta inoltre il dito contro il discusso provvedimento, pur sottolineando che la preoccupazione per la libertà di stampa c’é ma presenta pur “un qualche eccesso”, dal momento che la norma condiziona solo “la pubblicazione dei testi delle intercettazioni”. (Apcom, 30 giugno)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: