Non portano detenuti, salta udienza del maxi-processo alla ‘ndrangheta

Gli agenti penitenziari del carcere di Opera non portano i detenuti: salta a Milano l’udienza del maxi-processo alla ‘ndrangheta. Il disservizio ha impedito il trasferimento dalla cella in aula di 14 dei 26 imputati detenuti e il presidente della seconda Corte d’Appello di Milano è stato costretto ad aggiungere un’udienza in più a quelle già in calendario per permettere ad alcuni difensori di tenere la loro arringa. L’accaduto è stato segnalato al Dap. (Ansa, 21 maggio)

PETROLIO, EGADI NEL MIRINO

di Diego Carmignani

Le mani della Shell sulle isole siciliane. Sull’onda del disastro americano e dello snellimento burocratico introdotto da Scajola, parlamentari e politici locali alzano la voce per scongiurare lo scempio.

C’è un sito internet che si chiama shellapologises.com dove la multinazionale petrolifera anglo-olandese usa esprimere, orgogliosamente e pubblicamente, le proprie scuse. Leggi il seguito di questo post »

L’attività didattica del prossimo anno accademico 2010-2011

L’assemblea della Facoltà di Lettere e filosofia, riunitasi in Aula Magna il 20 maggio 2010, ha approvato all’unanimità una risoluzione nella quale si chiede al Preside di rappresentare, presso gli organi accademici, a partire dalla prossima seduta del Senato Accademico, e al Rettore, la ferma determinazione dei ricercatori e dei docenti – firmatari dei moduli di indisponibilità a carichi didattici aggiuntivi, già consegnati in precedenza – ad attenersi esclusivamente agli obblighi di legge per quanto concerne l’attività didattica del prossimo anno accademico 2010-2011, in coerenza con la forma di mobilitazione già assunta in precedenza, anche a livello nazionale, che prevede di non svolgere attività didattica, oltre a ciò che la legge obbliga, nel caso in cui il DDL 1905 non venga ritirato; chiede inoltre di sottolineare agli stessi organi accademici che, alla luce di tale determinazione, l’offerta formativa dell’anno accademico 2010-2011 risulta compromessa in ogni sua parte. Leggi il seguito di questo post »

L’alternativa è urgente

di Carlo Leoni

Ci risiamo: il Governo ha annunciato che nelle prossime settimane metterà “le mani nelle tasche degli italiani” o, per essere più precisi, dei pensionati e dei lavoratori pubblici. Quelli privati sono già drammaticamente colpiti non solo dalla decurtazione salariale, ma da una ulteriore, inarrestabile impennata della precarietà e della disoccupazione. Ancora una volta vengono chiamati a pagare pesantemente i costi di una situazione di crisi quelli che non ne hanno nessuna responsabilità e che già sono stati socialmente indeboliti dalle politiche neoliberiste e monetarie che hanno dominato la scena europea negli ultimi due decenni. Leggi il seguito di questo post »

“A rischio 22.000 precari”

CATANIA “Ventiduemila precari della Regione siciliana impiegati presso gli enti locali rischiano il posto di lavoro e questo aggraverebbe ulteriormente la situazione della disoccupazione nell’Isola, già di per sé gravissima. Chiedo al ministro Tremonti di trovare con urgenza una soluzione che eviti a ventiduemila famiglie di andare sul lastrico”. A lanciare l’allarme è il deputato del Mpa alla Camera Ferdinando Latteri. Per l’ex rettore dell’università di Catania “la decisione del commissario dello Stato di impugnare l’articolo della finanziaria che permetteva di prorogare i contratti del personale non è un segnale positivo nei confronti dei precari. La Regione si è attivata immediatamente attraverso l’opera del presidente Raffaele Lombardo e dell’assessore al Lavoro Lino Leanza per trovare una soluzione. Il governo nazionale deve fare la sua parte”.

Allosanfan

Territorio e poteri

Un percorso tra libri e film

Sabato 22 maggio alle ore 18.00 verrà presentato presso il circolo Arci Città Futura di Barcellona il libro di Riccardo Orioles “Allosanfan. La mafia, la politica e altre storie”. Interverranno insieme all’autore Tindaro Bellinvia dottorando in Sociologia dell’Università di Messina e Giuseppe Restifo storico dell’Università di Messina. Leggi il seguito di questo post »

Meeting interregionale domani a Messina su “La Nutrizione Artificiale Domiciliare in Calabria e Sicilia”

Si svolgerà nel salone di rappresentanza del teatro “Vittorio Emanueledi Messina, sabato 22 maggio 2010, il convegno interregionale, promosso dalla rete del Tribunale per i Diritti del Malato (TDM) di Messina e realizzato insieme alla Società Italiana di Nutrizione Artificiale e Metabolismo SINPE, su una tematica di rilevante valenza sanitaria: “La Nutrizione Artificiale Domiciliare in Calabria e Sicilia”.

Si tratta di un Convegno a carattere interregionale, tra Sicilia e Calabria, che vedrà la partecipazione di esponenti ed operatori della Nutrizione italiana nonché la presenza dei rappresentanti delle associazioni nazionali e regionali di CITTADINANZ@TTIVA, della SINPE, della SICUD e dei referenti istituzionali della sanità siciliana e calabrese. Leggi il seguito di questo post »

Sanità, Neonati morti a Cosenza: Fazio invia ispettori

In seguito al decesso di due neonati presso l’unità ospedaliera ‘Santa Annunziata’ di Cosenza, il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha disposto l’invio degli ispettori del Ministero nella struttura per verificare l’appropriatezza delle procedure effettuate e la gestione clinico assistenziale. (Ansa, 21 maggio)

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Tre donne tentano di rapinare anziana, messe in fuga dalle urla

CAPO D’ORLANDO (MESSINA) – Tre donne hanno tentato di rapinare, ieri sera, una pensionata che si trovava da sola in un appartamento di contrada Piscittina, a Capo d’Orlando. Le tre hanno immobilizzato l’anziana, poi hanno rovistato la casa in cerca di soldi. Le urla della pensionata hanno però richiamato l’attenzione dei vicini di casa, costringendo alla fuga le rapinatrici. La polizia sta adesso tentando di identificare le responsabili del raid grazie ad alcune testimonianze raccolte.

Ennesimo grave incidente sulla A20

Si trova in gravissime condizioni, nel reparto di rianimazione del Policlinico di Messina, il motociclista di 42 anni che è andato a schiantarsi stamattina contro un guard-rail. L’uomo, del quale non sono state fornite le generalità, era a bordo della propria moto e procedeva sulla A20 Messina-Palermo, in direzione del capoluogo. All’altezza della galleria Telegrafo, però, ha perso il controllo del mezzo che è finito fuoristrada. Gli agenti della Polstrada indagano per accertare la dinamica dell’incidente.

Finalmente qualcosa sembra muoversi contro il cancro dell’estrema destra razzista e violenta?

Roma, blitz Ros per attacchi contro ebrei

Blitz all’alba dei carabinieri del Ros, con perquisizioni personali e locali, verso membri (è proprio il caso di definirli, anche nel senso più… letterale del termine)dell’organizzazione di estrema destra ‘Militia’. Quattro gli indagati, di cui uno, è un ex appartenente a Ordine nuovo. Sono accusati, di apologia del fascismo, diffusione di idee fondate sull’odio razziale ed etnico e violazione della Legge Mancino, con azioni contro la comunità ebraica romana e il suo presidente Pacifici e il sindaco Alemanno. Nel blitz rinvenuta una divisa dell’esercito israeliano. (Ansa, 21 maggio)

La guerra per la pace

di Dominga Carrubba

Giace qui l’hidalgo forte che i più forti superò,

e che pure nella morte la sua vita trionfò.

Fu del mondo, ad ogni tratto, lo spavento e la paura;

fu per lui la gran ventura morir savio e viver matto”.

Così recita uno degli epitaffi per il Don Chisciotte, nobile cavaliere errante sul suo Ronzinante, immaginato dallo scrittore Miguel de Cervantes. Leggi il seguito di questo post »

Terremoto in Costarica: magnitudo 6.3

Un forte terremoto è stato avvertito in un’ampia zona del Costarica: lo affermano fonti locali. Sulla base dei dati del Servizio geologico americano Usgs, la scossa ha avuto un’intensità pari ai 6.3 gradi Richter, con epicentro a 88 km a sud della capitale, San Josè. (Ansa, 21 maggio)

Calcio, Prandelli verso la Nazionale. La Fiorentina: “Decida in fretta”

La Fiorentina si rimetterà alle decisioni di Cesare Prandelli per quanto riguarda la Nazionale italiana di calcio, purchè la situazione venga chiarita al più presto. La società viola lo sottolinea in una nota. “Con riferimento alle notizie apparse oggi (ieri, n.d.r.) su alcuni organi di stampa in merito a un contatto tra il Presidente della Figc Giancarlo Abete e Diego Della Valle, ACF Fiorentina precisa che solo ieri il dott. Abete ha chiesto ad Andrea Della Valle di poter prendere contatto con Cesare Prandelli. Preso atto che la richiesta riguardava la Nazionale Italiana, Andrea Della Valle -spiega la nota- ha manifestato al dott. Abete la disponibilità della Società di rimettersi alle decisioni del proprio allenatore. ACF Fiorentina, nell’interesse della squadra e dei suoi tifosi, chiede solo che la situazione venga chiarita al più presto, in modo da pianificare il proprio futuro”. (AdnKronos)

Messina: Dal 25 maggio un intero ciclo di seminari sulle migrazioni contemporanee

Si comincia martedì 25, dalle ore 9, nell’Aula Magna di Scienze della Formazione di Messina, con l’intervento del sociologo Salvatore Palidda ed un incontro con le associazioni alle ore 16

La politica, la società italiana e le migrazioni contemporanee” è promosso dal Dottorato di Ricerca Internazionale di Pedagogia e Sociologia Interculturale dell’Università di Messina e dal Cesv-Centro Servizi per il Volontariato di Messina

Il ciclo di seminari “La politica, la società italiana e le migrazioni contemporanee” è promosso dal Dottorato di Ricerca Internazionale di Pedagogia e Sociologia Interculturale dell’Università di Messina e dal Cesv-Centro Servizi per il Volontariato di Messina.

Il programma si svolgerà tra maggio e dicembre del 2010 nella nuova Aula Magna della Facoltà di Scienze della Formazione in Via Concezione n° 8, a Messina.

Martedì 25 maggio, nell’Aula Magna della facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Messina, alle ore 9, si svolgerà il seminario sul tema “Marginalità urbane e politiche sicuritarie”, con l’intervento di Salvatore Palidda, docente di Sociologia dei processi migratori dell’Università di Genova. A seguire (ore 10/12 e 30) un incontro con dottorandi e ricercatori su “L’approccio etnografico nella ricerca sociale sulle migrazioni”, moderato dalla prof.ssa Concetta Sirna e introdotto dal docente di Politiche sociali Pietro Saitta. Infine, è in programma un incontro (ore 16/18 e 30) con le associazioni e gli operatori socio-culturali sul tema “Immigrazione, sicurezza urbana e criminalizzazione degli esclusi”, moderato dal docente universitario Antonino Mantineo, presidente del Cesv Messina, e introdotto dalla docente di Sociologia urbana Nella Ginatempo, sempre con un intervento del docente Palidda, coordinatore della rivista “Conflitti globali”.

Il ciclo di seminari sulle migrazioni nasce dall’esigenza di contemperare, da un lato, il bisogno di aprire nuovi spazi di confronto e di dibattito teorico-empirico nell’ambito della ricerca sociale sulle migrazioni, dall’altro, dalla necessità, ormai evidente, del mondo del volontariato e del terzo settore, di confrontarsi con strumenti cognitivi adeguati alla sfida attuale delle migrazioni.

Per ulteriori informazioni: CESV Messina, Via G. La Farina n. 7, tel. n. 0906409598, fax n. 0906011825, numero verde 840702999, e-mail info@cesvmessina.it , sito Internet www.cesvmessina.it .

Il PROGRAMMA DEI SEMINARI: Leggi il seguito di questo post »