CONTRO IL DDL GELMINI

Assemblea dei ricercatori, studenti, dottorandi,
precari della conoscenza, docenti, personale T.A.
della FACOLTA’ di SCIENZE MFN
venerdì 21 maggio ore 10 Aula della Presidenza.

I ricercatori, le organizzazioni degli studenti, dei precari della conoscenza, dei dottorandi e della docenza, i sindacati invitano studenti, precari della conoscenza, docenti e personale T.A., dell’Università di Messina ad unirsi alla mobilitazione nazionale contro il DDL di riforma dell’Università.
In atto c’è il tentativo di scardinare il sistema della formazione e della ricerca pubblica, modificandone profondamente la natura autonoma, democratica, di qualità ed aperta a tutti. Leggi il seguito di questo post »

Solidarietà all’ing. Sciacca da Sinistra Ecologia Libertà

di Daniele Ialacqua

Il circolo Matteo Cucinotta di Sinistra ecologia e libertà di Messina esprime piena solidarietà all’ing. Capo del Genio civile Sciacca, il cui grido di allarme per le sorti del territorio messinese, lanciato dalle colonne della ‘Gazzetta del sud’ del 19 maggio scorso, non può e non deve essere lasciato cadere nel vuoto.

Le precise accuse dell’ing. Sciacca nei confronti di taluni costruttori e progettisti senza scrupoli, il silenzio assordante degli ordini professionali, le pressioni subite ed i timori per la sua stessa incolumità, richiedono un immediato intervento delle massime autorità giudiziarie e preposte all’ordine pubblico, nonché del Ministro degli Interni, del Ministro dell’ambiente e della Commissione nazionale Antimafia. Leggi il seguito di questo post »

La Zona Franca Urbana di Messina ammessa alle procedure di finanziamento regionale

La progettazione della Zona Franca Urbana di Messina è stata ammessa alle procedure di finanziamento regionale. L’art. 67 della L.R. 12/05/2010 n.11 pubblicata sulla G.U.R.S. n. 23 del 14 maggio scorso, ha infatti istituito per la Città di Messina, e per altri nove territori la Zfu ed il relativo rimborso regionale. La Regione Siciliana aveva già indicato nel 2008 dodici zone franche urbane, tra cui Messina, con l’obiettivo di contrastare il disagio urbano e sociale, prevedendo una serie di benefici fiscali e previdenziali per rafforzare la crescita imprenditoriale ed occupazionale nelle piccole imprese di nuova costituzione. Le agevolazioni consistono nell’esenzione dalle imposte sui redditi, dall’Irap e dall’Ici e nell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per 5 anni. Le proposte presentate inizialmente erano 17, e di queste il Dipartimento regionale per la Programmazione ne ha dichiarate non ammissibili cinque. Nel luglio del 2008 – come si ricorderà – la città di Messina, con un progetto redatto dall’assessorato allo sviluppo economico, candidò la zona, già oggetto degli studi inerenti il Programma Innovativo in Ambito Urbano “Porti e Stazioni”, come area bersaglio per le agevolazioni fiscali previste per le piccole e microimprese insediate e da insediarsi. L’area individuata ricomprendeva altresì la zona di Larderia ed il Porto di Tremestieri.

Leggi il seguito di questo post »

“Mission impossible”, riqualificare il tessuto urbano e il verde pubblico a Messina

“Riusciremo, con criterio e con i dovuti accorgimenti, a riqualificare il tessuto urbano e centreremo un importante obiettivo di razionalizzazione del verde pubblico e di miglioramento del quadro paesaggistico e del decoro urbano, per il quale occorre comunque la collaborazione della cittadinanza”. E’ quanto ha evidenziato stamani il sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, nel presentare in conferenza stampa, a Palazzo Zanca, il programma per il verde cittadino, che sarà avviato dalle prossima settimane, con interventi in 50 aree di verde pubblico del tessuto urbano. La finalità del programma di manutenzione e riqualificazione ha lo scopo di contribuire ad una razionale gestione dell’esistente. Leggi il seguito di questo post »

Il sacco edilizio di Messina

Sia a livello nazionale che locale il Movimento Consumatori è impegnato a sostenere chi si adopera per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente, per cui non possiamo che essere solidali con l’ing. Gaetano Sciacca al quale vogliamo manifestare l’apprezzamento di questa associazione per la decisa presa di posizione circa le nefaste conseguenze della cementificazione delle colline della città.

Città, irreversibilmente in crisi soprattutto per la mancanza di prospettive e progetti condivisi con la cittadinanza di una classe imprenditoriale legata in modo indissolubile alla speculazione edilizia, che non vuole impegnarsi in altre attività economiche che siano rispettose dell’ambiente e di una classe politica succube di tale logica. Leggi il seguito di questo post »

Meteo: previsioni per le prossime ore

Le previsioni meteo per le prossime 24-48 ore dicono che insistono correnti da nord con nubi diffuse sul medio Adriatico, Abruzzo, Molise, verso Campania, Lucania, su Calabria, associate a rovesci e ancora a qualche temporale in giornata; locali addensamenti pomeridiani anche sui rilievi di nord-est, est Lombardia, ovest Piemonte con altri rovesci sparsi, più stabile e soleggiato altrove. 

Più in particolare, le previsioni meteo danno tempo molto nuvoloso per tutto il giorno sul Gargano, foggiano, Campania, Basilicata, con rovesci diffusi e anche locali temporali in estensione al pomeriggio al nord della Calabria; va meglio sul resto della Puglia, sud Calabria e sulla Sicilia con ampio soleggiamento.

Temperature stazionarie con massime sui 14/19° in pianura, punte sui 20/21° tra materano, Salento e sud Sicilia. In Sardegna bel tempo con sole prevalente ovunque. Temperature stazionarie con massime sui 20° in pianura.

(www.ilsussidiario.net)

Calcio, Amauri e la sua voglia di riscatto: “Del Neri alla Juve? Resto!”

Amauri già ha dimenticato Zaccheroni: ora c’è solo Del Neri. Il brasiliano è contentissimo dell’approdo alla Juve del tecnico friulano: “Con lui ho un ottimo rapporto. Abbiamo lavorato assieme al Chievo nel 2003 e nel 2004. Per quello che ho visto conta su di me ed è una motivazione in più – afferma l’attaccante bianconero a ‘Terra Esportes’ -. A noi quest’anno è mancato il gioco, lui ce lo darà”.

L’ex del Palermo è pronto al riscatto: “Voglio dimenticare questo campionato e, nel prossimo, far vedere a chi mi critica e chi vuole che vada via quanto valgo.

Potrei andar via? I giornali scrivono tante cose senza sapere nulla, nessuno del club mi ha detto qualcosa, cambierà molto alla Juve e Amauri non se ne andrà, sono sicuro al 99%“.

(Sportal)