Emergenza idrica in Sicilia


La questione emergenza idrica in Sicilia è un caso e ha una storia molto lunga. Sono trascorsi  circa sette anni  da quando  il Presidente del Consiglio dei Ministri aveva dichiarato lo stato di emergenza per la crisi di approvvigionamento idropotabile nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Palermo, Trapani, Messina, Catania, Siracusa e Ragusa. Nonostante siano stati  stanziati dei  soldi dal Governo, la situazione idrica in Sicilia ad oggi  continua a presentare numerose criticità. Non sono trascorsi tanti  mesi  da quando  Enna e dieci comuni limitrofi  sono rimasti senza acqua e la stessa cosa è accaduta ad Agrigento  dove i maggiori disagi si stanno verificando nella zona a valle della città. A Gela le condizioni idrogeologiche e meteo climatiche della zona non producono volumi di acqua accettabili e l’acqua di falda è scarsa. Nel gelese sono stati, anche segnalati fenomeni di inquinamento localizzato delle acque sotterranee, derivante da dispersione di liquami civili, da pratiche agricole e da spargimento di liquami zootecnici. Questo rappresenta non solo un rischio serio per l’ambiente, ma anche per la salute umana. La città di Messina, nonostante sia attraversata da diversi  corsi, si ritrova a secco.  La Sicilia vive anche il problema delle perdite della rete idrica confermandosi una delle regioni con una percentuale del 40 per cento  di  perdite. Altra questione è quella dei costi  del servizio idrico, nonostante le numerose criticità segnalate, la Sicilia è una delle regioni in cui il servizio idrico costa di  più. Dato il contesto lo staff del Codici domani mattina parte in Camper in un viaggio itinerante per le province della Sicilia al fine di  ensibilizzare i cittadini sulla tematica del servizio idrico. Il progetto “Come bere un bicchier d’acqua” è stato realizzato nell’ambito del Programma Generale di intervento della Regione Siciliana con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico”. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: