Rifiuti abbandonati e scarichi fognari nel torrente Bordonaro


Messina – “Si credeva fosse, in origine,  una perdita dovuta a qualche intervento di manutenzione in corso, invece, dopo due mesi, continua a scorrere lungo il torrente in oggetto un fiumiciattolo di liquami fognari. Come più volte denunciato dal sottoscritto, lo stato del torrente Bordonaro è ai limiti delle condizioni igienico sanitarie sopportabili e, quest’ultima problematica, adesso ne inficia palesemente la vivibilità dei cittadini che risiedono nelle abitazioni limitrofe all’area interessata, posta nelle immediate vicinanze della Caserma dei Carabinieri. Lungo il corso del Torrente, a partire dalla parte alta denominata “terre nere” fino a valle all’imbocco della parte coperta lungo il viale Bertuccio, si possono contare numerose discariche di inerti e materiale pericoloso come “eternit”, rifiuti e suppellettili, carcasse di elettrodomestici, bidoni e contenitori vari .

Dopo le numerose segnalazioni avanzate agli organi competenti, nel periodo successivo all’evento calamitoso dello scorso Ottobre, il Comune ha provveduto alla pulizia delle passerelle poste in contrada Germania e San Nicola poiché, ormai intasate, non permettevano il regolare deflusso delle acque piovane. Successivamente, a causa degli ulteriori fenomeni atmosferici che avevano provocato frane e smottamenti sul territorio, si è provveduto all’eliminazione del materiale scivolato dalla collina in Contrada Ruvi che ostruiva il passaggio delle vetture dei residenti sulla strada arginale al torrente. Oggi si vuole lanciare l’allarme, bisogna intervenire per una pulizia radicale del torrente e per una messa in sicurezza idraulica dello stesso. Contemporaneamente vorrei cogliere l’occasione per sollecitare l’Amministrazione a voler riprendere il progetto preliminare, già inserito nel piano triennale delle oo.pp., utile alla realizzazione della nuova arteria stradale di collegamento tra i villaggi di Bordonaro Superiore ed Inferiore. Come sempre discusso, quest’opera rappresenta la vera svolta per la storia del Villaggio Bordonaro per molteplici aspetti quali: miglioramento della vivibilità dei cittadini, della viabilità per la sicurezza e la protezione civile, igiene e decoro dei luoghi, eliminazione delle costruzioni abusive già censite e poste all’attenzione dell’Autorità Giudiziaria. Volendo comunque in questa occasione sollecitare gli interventi necessari all’eliminazione dei liquami fognari presenti che, con l’arrivo della stagione estiva diventeranno sicuramente la causa della proliferazione di zanzare e topi, si invitano le autorità adite, ognuno per propria competenza, a voler attuare tutti i provvedimenti necessari alla messa in sicurezza del Torrente Bordonaro e provvedere all’eliminazione dei problemi presenti che inficiano la salubrità dei cittadini e dei luoghi.”

Massimiliano Minutoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: