UN ALTRO PONTE

“Un altro ponte” è un format culturale nato dalla buona volontà e tenacia di due soggetti creativi operanti in realtà geografiche diverse: per la Liguria, Nat Russo ideatore del progetto, esperto in scienze della comunicazione ma anche regista e autore teatrale e, per la Sicilia, l’artista Francesca Borgia, attrattore e motore dell’operazione di interscambio. Questo work in progress è infatti un’alleanza di soggetti diversi per contaminazioni, sensibilità e competenze che possono arricchire l’esperienza personale e collettiva di ogni individuo.

Fino ad oggi le presenze artistiche coinvolte sono 50, di cui 44 appartenenti all’area Liguria-Piemonte e 6 sono i siciliani delle città di Messina e Milazzo. Leggi il seguito di questo post »

Testimoni digitali

di Giuseppe Lonia

Giovedì 13 maggio alle ore 11,30, presso la Cappella S. Maria all’Arcivescovado (Curia Arcivescovile – ingresso via I Settembre), si terrà una CONFERENZA STAMPA durante la quale verrà presentato l’evento “Testimoni digitali: sm cns cn Xt? (siamo connessi con Cristo?)”: Saranno presenti SE Mons. Calogero La Piana (Arcivescovo di Messina Lipari S. Lucia del Mela), Mons. Domenico Pompili (Direttore nazionale dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali e Sottosegretario della Conferenza Episcopale Italiana), la Prof.sa Marianna Gensabella (Coordinatrice del CdL Triennale  in “Scienze della Comunicazione: editoria e giornalismo”) e don Giuseppe Lonia (Direttore dell’Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali). Leggi il seguito di questo post »

Sicilia in ginocchio

“La Sicilia si trova in ginocchio in attesa che parta il colpo alla tempia che la farà sprofondare per l’ennesima e ultima volta, per cui faccio appello all’unica vittima di questa situazione: la società civile, anche a quegli esponenti della società civile che militano all’interno dei partiti, rivolgendomi a persone come ad esempio Rita Borsellino, Saro Crocetta e Claudio Fava, per far sì che questa terra possa vedere finalmente un cambiamento con l’unione delle forze sane”. Lo dice Sonia Alfano, europarlamentare di Italia dei Valori e Presidente dell’Associazione Nazionale Familiari Vittime della Mafia, in riferimento alle notizie che si susseguono da questa mattina sull’inchiesta che vede coinvolto il Presidente della Regione Raffaele Lombardo, per il quale sarebbe stato richiesto l’arresto. Leggi il seguito di questo post »

ruolo strategico dell’ospedale Civile Giovanni XXIII di Gioia Tauro

di Renato Bellofiore

Nonostante l’importanza ed il ruolo strategico dell’ospedale Civile Giovanni XXIII di Gioia Tauro sia unanimemente riconosciuto, come dichiarato dagli organi regionali preposti, l’Amministrazione Comunale della città riscontra un atteggiamento di persistente inerzia ed irrazionale noncuranza da parte dell’Ente proprietario.

Valga, tra tutti, come esempio di tale ingiustificato lassismo, lo stato di abbandono delle aree prospicienti il nosocomio, che, malgrado le reiterate richieste e diffide, anche formali, indirizzate all’ASP 5 di Reggio Calabria per ultime quelle dei giorni 4 e 11 maggio 2010, permane in condizioni del tutto inadeguate all’intero decoro cittadino e, in particolare, alla vocazione intrinseca della struttura, atta alla cura ed alla tutela della salute. Leggi il seguito di questo post »

MEDITERRANEO A RISCHIO

di Franco Ortolani

Il 29 marzo scorso il professor Enzo Boschi, presidente dell’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia, ha rilasciato un’intervista al  Corriere della Sera nella quale lanciava l’allarme tsunami per le coste tirreniche in relazione ad eventuali frane lungo i versanti del vulcano  sommerso Marsili. Uno studio, avviato dallo scrivente dopo il maremoto del 30 dicembre 2002 che interessò Stromboli, le isole vicine e la costa compresa tra Milazzo (Sicilia) e Marina di Camerota (Campania), ha evidenziato che, in base ai dati pubblicati (Tsunamis  Research Team, Physics Dept – University of Bologna and National Institute of Geophysics and Volcanology (Ingv) – Rome) negli ultimi 2000 anni vi sono stati 72 movimenti anomali del mare che hanno interessato le coste italiane con diversa intensità. Leggi il seguito di questo post »

Contributi per progetti a favore delle famiglie

In relazione al bando in oggetto che prevede interventi a sostegno delle famiglie, il CESV di Messina intende promuovere un’azione di progettazione partecipata finalizzata alla predisposizione di un progetto da inviare agli organismi competenti come indicati dal bando.

L’iniziativa è una prima sperimentazione che si colloca nell’ambito di quegli interventi orientati a potenziare l’azione progettuale delle organizzazioni di volontariato avvalendosi delle competenze fornite dal CESV nell’ambito delle proprie azioni istituzionali. La proposta non intende in alcun modo sostituirsi alla libera capacità autonoma delle associazioni di volontariato ma esclusivamente offrire un’ulteriore opportunità di collaborazione e messa in rete delle associazioni di volontariato della provincia di Messina. Leggi il seguito di questo post »

NO AL NUCLEARE

“I Presidenti delle regioni Lazio e Lombardia non vogliono le centrali nucleari. Il Veneto, si dichiara autosufficiente. La Sardegna, non si tocca. Leggi il seguito di questo post »