Incendiate le saracinesche di due negozi

MESSINA Le saracinesche di due esercizi  commerciali del centro di Messina sono state date alle fiamme. Ieri sera è stato incendiata la saracinesca di un negozio di informatica in via Ghibellina, due giorni prima quella del negozio di abbigliamento Anna Dieli in via Nicola Fabrizi. Gli incendi sono stati domati dai vigili del fuoco. Per la polizia che indaga su entrambi i casi, si potrebbe trattare di  incendi dolosi per racket delle estorsioni.

I vescovi bocciano il federalismo fiscale: No a egoismi e chiusure

Per quanto in Italia sia “urgente completare la transizione istituzionale” per porre fine ad una cronica ed esasperata conflittualità politica, le “priorità” vanno assegnate alla riforma della “forma di governo e legge elettorale” e non all’attuazione di un federalismo fiscale foriero di una possibile “chiusura egoistica ed identitaria di tipo territoriale” e di “centralizzazione burocratica dello Stato-nazione“. Lo denuncia la Cei nel documento preparatorio delle ‘Settimane sociali dei cattolici italiani’ dalla stessa Cei diffuso ieri. Leggi il seguito di questo post »

Cisl: Messina deve uscire dalla crisi

Una città in crisi, adesso. Ma una città “che deve uscire dalla crisi”. Parole del segretario generale della Cisl di Messina Tonino Genovese, pronunciate nel corso del Consiglio Generale del sindacato messinese tenutosi al Teatro Vittorio Emanuele alla presenza del segretario nazionale organizzativo Paolo Mezzio e del segretario generale della Cisl siciliana Maurizio Bernava. Leggi il seguito di questo post »

Calcio: la Juve chiede la revoca dello scudetto 2006

La Juventus ha deciso di chiedere alle istituzioni federali la revoca dello scudetto del 2006, assegnato poi a tavolino all’Inter. Lo rende noto la stessa società bianconera, comunicando di aver presentato un esposto al Coni, la cui premessa è: ”Il movimento sportivo si basi e si fondi sulla lealtà tra e nei confronti di affiliati, nonchè tra parità ed equità di trattamento”. L’esposto è stato ratificato dal Cda bianconero svoltosi questa mattina a Torino. (Ansa, 11 maggio)

Ocse: la disoccupazione, in Italia, galoppa ed é ormai all’8,6%

Nel primo trimestre 2010, il tasso di disoccupazione in Italia è salito all’8,6%, con un aumento dell’1,2% rispetto al 2009. Lo ha rilevato l’Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico). (Ansa, 11 maggio)

Ocse: salari, Italia al 23° posto

Tra i più bassi dei 30 Paesi d’Europa, con cuneo fiscale al 46,5%

I salari netti italiani nel 2009 sono fermi al 23° posto della classifica Ocse. Lo rivela la tabella ‘Taxing Wages’ del Rapporto dell’Ocse. L’Italia nel 2009 registra guadagni inferiori al 16,5% rispetto alla media dei 30 Paesi dell’organizzazione, con un calo dell’1,1%. La tabella considera il salario netto medio di un lavoratore single senza carichi di famiglia. Il 23° posto é occupato comunque anche dal salario di un italiano, unico reddito con coniuge e 2 figli a carico. Il cuneo fiscale è, in Italia, al 46,5%. (Ansa, 11 maggio)

Messina: Domani, Mercoledì 12 maggio, Conferenza stampa alla Provincia su Partecipazione alla Marcia per la Pace ‘Perugia-Assisi’

Campagna nazionale “T’illumino di +”, Messina partecipa alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi (13-15 maggio 2010): conferenza stampa domani, mercoledì 12 maggio, ore 9.30, saletta Commissioni della Provincia di Messina.

A cura del Centro “Senza Frontiere” e dell’associazione “Anymore” di Messina, in collaborazione con il Gruppo Agesci Messina 12.

Con l’assessore alle Politiche sociali della Provincia Regionale di Messina, interverranno alla Conferenza stampa Giorgia Celi, direttrice del Centro “Senza Frontiere” di Messina; Antonio Spignolo, presidente dell’associazione “Anymore” di Messina; Domenico Siracusano (Gruppo Agesci ME 12). Leggi il seguito di questo post »