Bando di Progettazione sociale per il Sud

di Marco Olivieri

60 i progetti del volontariato
siciliano ammessi al finanziamento di 2,9 milioni.
8 progetti dalla provincia di Messina.

Sono 60 i progetti del mondo del volontariato siciliano che sono stati
ammessi al finanziamento di 2,9 milioni, e in particolare 8 dalla provincia di
Messina, previsti dal Bando per la progettazione sociale per il Sud. Leggi il seguito di questo post »

Cosa sa il Senatore D’Alia?

Piano paesaggistico Messina. Il Pdci: Cosa spinge il senatore D’Alia a chiedere l’intervento della commissione antimafia? Chi sa parli! Leggi il seguito di questo post »

Lo stato in Sicilia c’è

di Tranquillopoli

Anche nelle nostre zone finalmente il Bene prende il sopravvento sul male.

Tutti sanno qual è il vero problema per la Sicilia e per le Madonie: quello che impedisce lo sviluppo, che mortifica la dignità dei cittadini, che opprime la comunità.

No, non è il traffico, e neanche l’inverno che non vuole finire, ma neppure i cinghiali che infestano i boschi, nè le buche nelle strade, nè la munnizza. Leggi il seguito di questo post »

Il welfare prima del welfare

Assistenza alla vecchiaia e solidarietà tra generazioni a Roma in età moderna

di Angela Groppi

Viella 2010

Tra Cinquecento e Ottocento quale era il sistema del “welfare” per gli anziani? A quanti anni si era considerati vecchi? A che età ci si ritirava dal lavoro? Leggi il seguito di questo post »

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTÀ ADERISCE ALLA MARCIA

Perugia-Assisi e riafferma il proprio impegno per la costruzione della pace e della giustizia tra i popoli. Proprio perché pensiamo che la pace non sia una declamazione di principio ma un progetto politico, crediamo sia importante sottolineare alcune problematiche di grande attualità a livello internazionale. In un mondo oggi attraversato da conflitti decennali, quali quello in Medio Oriente, o da una guerra devastante come in Afghanistan, l’opzione della pace non può non essere al centro delle iniziative e delle priorità di chi ha a cuore la pace. Leggi il seguito di questo post »

Delitto Pasolini: Ris procede a nuove analisi su vecchi reperti

Nuove analisi sui vecchi reperti dell’omicidio di Pier Paolo Pasolini. Su delega degli inquirenti della Procura di Roma, i carabinieri del Ris hanno iniziato oggi un “accertamento tecnico irripetibile” per esaminare tutto quanto era stato repertato e archiviato in relazione al delitto avvenuto il 2 novembre 1975 all’Idroscalo di Ostia. Di fronte al cugino di Pasolini, Guido Mazzon, che si è costituito come parte offesa, ed al suo legale, l’avvocato Stefano Maccioni, oltre che ai consulenti dell’avvocato Guido Calvi, per il Comune di Roma, è stato passato in rassegna tutto quanto era stato, ad esempio, conservato sinora al museo criminologico. Leggi il seguito di questo post »

Piave deviato per salvare pecore

Una diga per deviare il corso del Piave e salvare 800 pecore bloccate su un isolotto. E’ avvenuto in provincia di Treviso. Il gregge, nella transumanza, si era trovato improvvisamente circondato dalle acque del fiume, alimentate da piogge non previste, e bloccato, per giorni, era stato nutrito anche grazie all’impiego di elicotteri. Tra Valdobbiadene e Pederobba, l’operazione ha impegnato il Genio Civile di Treviso, un’azienda di movimentazione terra e 12 squadre dei Vvff.
(Ansa, 10 maggio)

13enne ucciso nell’Ennese: madre grida proprio dolore

Dopo l’assoluzione degli imputati, condannati in primo grado per l’omicidio di Francesco Ferreri, la madre ha gridato il suo dolore in aula. Il ragazzo, 13enne, fu prima violentato e poi assassinato a Barrafranca (Enna) il 16 dicembre 2005. Dopo la sentenza di oggi, Anna Bonanno, madre del ragazzo, si è chiusa in casa con la sorella, che non l’ha mai lasciata sola dal giorno della tragedia. ‘Mio nipote è stato ucciso per la seconda volta – dice lo zio, Angelo Ferrigno e sindaco di Barrafranca. (Ansa, 10 maggio)

Presentazione al Circolo Arci di Furnari del libro “I Padrini del Ponte” di Antonio Mazzeo

Venerdì 14 maggio alle ore 18.30, al Circolo Arci “Senza Confini” di Furnari (Messina), sarà presentato il libro “I Padrini del Ponte” di Antonio Mazzeo. Un libro, quello di Antonio Mazzeo, che racconta una vicenda scandalosa, sotto gli occhi di tutti. Ecco “I Padrini del Ponte. Affari di mafia sullo Stretto di Messina”. Il volume è documentatissimo e fa leva su testi che privilegiano le fonti giudiziarie. Riesce a dare ordine a infinite denunce e indagini sugli interessi criminali che ruotano attorno alla costruzione del Ponte sullo Stretto.

Cinema: De Niro e Kusturica al ‘Taormina Film Festival’

Sarà Robert De Niro l’ospite d’eccezione del ‘Taormina Film Fest’, previsto dal 12 al 18 giugno sotto la direzione artistica di Deborah Young.

Il 13 giugno il pluripremiato attore americano terrà una ‘Master Class’ e, durante la serata al Teatro Antico, riceverà il prestigioso ‘Taormina Arte Award’.

Ma ci sarà anche Emir Kusturica che, nella serata conclusiva, riceverà il premio ‘Fondazione Roma Mediterraneo Award for Dialogue Between Cultures presented in association with The Hollywood Reporter’.

(Ansa, 10 maggio)

Maltempo: piogge e temporali sull’Italia

Maltempo in arrivo sull’Italia, con piogge e temporali che interesseranno la penisola per buona parte della settimana.
La Protezione Civile ha emesso un allerta meteo valido dalle prossime ore: da domani temporali, anche molto intensi e accompagnati da vento e fulmini, interesseranno buona parte del nord, in particolare le zone alpine e prealpine, e la Sardegna.
L’instabilità si sposterà in seguito anche sulle regioni centrali e sul sud, dove caleranno le temperature.
(Ansa, 10 maggio)

Legambiente fa trent’anni

Quest’anno il nostro cigno verde compie trent’anni. Ti scriviamo perché vogliamo che questa ricorrenza sia per tutti noi un’occasione per rivendicare orgogliosamente le battaglie vinte, per brindare e augurarci nuovi traguardi, per fare il punto e riflettere sulle sfide presenti e future, nostre e del Paese.

Stiamo organizzando molte iniziative, tra cui un filo diretto con tutti i soci, che abbiamo chiamato Buon compleanno Legambiente. Leggi il seguito di questo post »

Di Pietro (IdV): da dove soldi per la Grecia?

‘Il governo venga in Parlamento a riferire dove prende i soldi per la Grecia’, ha detto il presidente dell’Idv, Antonio Di Pietro. ‘Non vorrei che, ancora una volta, come purtroppo sospettiamo, quei 5-6 miliardi vengano presi dalle tasche dei più deboli‘, ha aggiunto. ‘Nel punto in cui siamo – ha affermato riferendosi alla Grecia – non possiamo più tornare indietro, ma è stato un evento affrettato far entrare nell’Ue Paesi come la Grecia non a posto con i conti’. (Ansa, 10 maggio)
Difatti, soldi per il Sud e la Sicilia in particolare non ce n’erano (nemmeno per l’Alluvione) mentre per il Nord e la Grecia (che poi é la stessa cosa, dato che ad essere invischiati nelle secche di Bot, azioni e compartecipazioni greche sono soprattutto i lombardi e i veneti), come d’incanto, si tirano fuori.
Mi pare molto opportuna la domanda del presidente di Idv: ci spieghino da dove arriveranno e chi paghera l’ennesima crisi procurata da politici e finanzieri decisamente ‘allegri’… (N.d.R.)

Fiamme al Liceo artistico di Barcellona Pozzo di Gotto, si ipotizza atto vandalico

Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) – Un probabile  raid vandalico vi è dietro  l’incendio scoppiato questa mattina, poco dopo le 7,  nel Liceo Artistico di Barcellona Pozzo di Gotto. A dare l’allarme una docente, la professoressa Anna Maggio che appena entrata a scuola ha notato dei manufatti rotti e del fumo proveniente dal primo piano. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme. Distrutti nella totalità quasi tutti gli archivi. Niente lezione oggi per i ragazzi, che appena arrivati a scuola sono stati subito rimandati a 0 casa.

Fondo De Pasquale: effettuata la demolizione delle baracche

Messina – Stamani si è proceduto alla demolizione e alla raccolta del materiale di risulta a Fondo De Pasquale. L’intervento è stato realizzato, dopo l’ultimazione dei lavori per la rimozione del cemento amianto presente sul fondo De Pasquale, avviato grazie all’azione sinergica tra Comune, IACP, Messinambiente ed Enel. L’assessore Rao “ha espresso soddisfazione per la ripresa dei lavori, che spera possano concludersi nello spazio di una settimana, auspicando che l’IACP presenti al più presto il bando di gara per la costruzione dei sessanta alloggi già finanziati e da insediare nell’area liberata. Il fondo De Pasquale è l’esempio di sinergia tra comune di Messina e altri enti, che può determinare risultati positivi per la collettività”.