E’ come se vivessimo in India quanto a libertà di stampa

Ogni anno la Freedom of House (Casa della Libertà, ma non ha nulla a chevedere con Berlusconi) stila una classifica dei Paesi, valutando la libertà di stampa di ognuno. Si tratta di una classifica che vede ai primi posti, come sempre, i Paesi scandinavi (Finlandia, Norvegia, Islanda e Svezia) ed in fondo i Paesi dove la libertà di stampa è solo una favola (Corea del Nord, Cuba, Turkmenistan, Libia). E l’Italia? Sempre più giù, come ogni anno. Quest’anno siamo 72esimi, alla pari con il Benin (Paese africano), Hong Kong e India; e siamo l’unico Paese dell’Unione Europea che non è tra i Paesi liberi. Infatti siamo catalogati come “Paese parzialmente libero”, onere che condividiamo con la Turchia (106esima). Davanti a noi ci sono Paesi come Tonga, come la Guyana, come il Sud Africa, come la Corea del Sud. Cioè Paesi che non hanno una particolare fama di Paesi liberi. Persino Israele, dove vige una censura di fatto, è considerato un Paese più libero di noi, nel campo dell’informazione. Il dato dovrebbe far arrossire di vergogna tutti coloro che sono iscritti all’Ordine dei Giornalisti, perchè nessuno si ribella a questa situazione che è stata certificata per il secondo anno di seguito.

Tenta di farsi consegnare denaro da parente, arrestata

MESSINA – I carabinieri hanno arrestato a Furci Siculo (Messina), Caterina Scimone, 43 anni, con l’accusa di tentata estorsione, minaccia e lesioni personali. Secondo la ricostruzione dei militari, la donna avrebbe minacciato un parente, tentando di colpirlo con un arnese in ferro, allo scopo di farsi consegnare del denaro da prelevare in un bancomat. Il parente si è poi allontanato ed ha chiamato i carabinieri. Sembra che, alla base del gesto, ci fossero incomprensioni familiari. La donna si trova adesso agli arresti domiciliari.

Musica: dopo 30 anni tornano gli ‘Area’ e… incantano

Ci sono voluti trent’anni ma l’attesa é valsa la pena. Il gruppo ‘Area’ é tornato ed ha trionfato a New York.

La storica band, fondata agli inizi degli anni ’70, ha dimostrato che quella che veniva definita musica ‘progressive’ é ancora oggi di straordinaria attualità.

In un concerto di due ore, al Brecht Forum, Patrizio Fariselli, Paolo Tofani, Ares Tavolazzi, Walter Paoli, con Mauro Pagani, hanno ricreato la stessa atmosfera ‘underground’.

(Ansa, 3 maggio – Foto: www.antiwarsongs.org)

Tennis donne, Internazionali d’Italia Bnl: la Schiavone al secondo turno

Francesca Schiavone supera il primo turno degli Internazionali Bnl (terra battuta, montepremi 2 milioni di dollari) dopo una maratona di oltre 2 ore.

La milanese, testa di serie numero 13, ha sconfitto la slovacca Daniela Hantuchova per 3-6, 6-2, 6-2 in 2 ore e 9 minuti.

Al secondo turno, la Schiavone affronterà la vincente della sfida tra la russa Alla Kudryavtseva e la spagnola Maria José Martinez Sanchez.

(Ansa, 3 maggio)

5 per mille 2010 entro il 7 maggio: il Cesv Messina al fianco delle organizzazioni di volontariato per gli adempimenti connessi

Gli uffici del Centro Servizi per il Volontariato di Messina acquisiranno la documentazione necessaria entro il prossimo 5 maggio, alle ore 18.30

Si apre la campagna del 5 per mille per il 2010. Porte aperte fino al 7 maggio per gli enti no profit che intendano iscriversi nelle liste dei potenziali beneficiari del cinque per mille 2010, in base alle scelte compiute dai contribuenti con la dichiarazione dei redditi per il 2009. È questo, infatti, il termine per l’iscrizione previsto nella bozza di D.P.C.M. (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 23/04/2010. Al riguardo, il CesvCentro Servizi per il Volontariato di Messina, anche quest’anno, accompagna le organizzazioni di volontariato, che lo richiederanno, negli adempimenti per l’iscrizione alle liste. Pertanto, le organizzazioni potranno rivolgersi agli uffici del CESV Messina per le informazioni necessarie e per richiedere l’accompagnamento. Allo scopo di garantire una efficace verifica della documentazione e un tempestivo invio telematico, gli uffici del Cesv acquisiranno la documentazione necessaria entro il prossimo 5 maggio, alle ore 18.30. Quest’ultima rappresenta, solo ed esclusivamente, una data di scadenza relativa all’erogazione del servizio di invio telematico da parte del Centro Servizi per il Volontariato di Messina.

Per informazioni: CESV Messina, Via G. La Farina n. 7, tel. n. 0906409598, fax n. 0906011825, e-mail consulenza@cesvmessina.it . Per tutta la modulistica e le informazioni: sito Internet www.cesvmessina.it .

G8, Finocchiaro (PD): Scajola non dà spiegazioni, si deve dimettere

La capogruppo del Pd al Senato, Anna Finocchiaro, chiede le dimissioni del ministro delle Attività produttive, Claudio Scajola, accusato di aver acquistato una casa con vista sul Colosseo con assegni che attingerebbero ai conti dall’imprenditore Diego Anemone

“Sprezzante”, Scajola, “ha annunciato sui giornali che tutto è a posto e che non verrà a riferire” in Parlamento, come chiesto dal Pd, ma “a questo punto, se le dettagliate ricostruzioni giornalistiche corrispondono a quel che è davvero accaduto, Scajola se ne deva andare”, afferma Finocchiaro in un’intervista a ‘Repubblica’. Il Pd torna al giustizialismo? “Al contrario. Ci siamo mossi con un approccio garantista“, afferma la Finocchiaro. (Ansa, 3 maggio)
Annunciata una mozione di sfiducia in Parlamento anche dall’Italia dei Valori.

Commerciante ucciso nel Palermitano: fermato socio della vittima

Il titolare di un negozio di informatica é stato ucciso, a colpi di pistola, a Castellana Sicula, in provincia di Palermo. Fermato il socio. Per gli investigatori il socio, 70 anni, che detiene una quota di minoranza del negozio, avrebbe sparato alla vittima, sempre di 70 anni, con una pistola legalmente detenuta, in seguito a una lite per motivi di interesse legati all’attività commerciale. (Ansa, 3 maggio)