La Settimana Santa di San Fratello

Giovedì 22 aprile 2010, alle ore 17.00,
nell’Aula Tommaso Cannizzaro
Università degli Studi di Messina – Piazza Pugliatti, 1
la prof.ssa Maria Vittoria Strazzeri
terrà una conferenza sul tema:
LA SETTIMANA SANTA DI SAN FRATELLO
UNA MEMORIA MULTICULTURALE.
SOCIETÀ MESSINESE DI STORIA PATRIA

Calcio, posticipo di serie A: Derby della Lanterna alla Samp grazie a Cassano

Sampdoria-Genoa termina 1-0 nel posticipo della 33^ giornata di serie A. Rete di Cassano nel primo tempo.

Blucerchiati quarti con il Palermo. Dopo le occasioni di Guberti al 6′ e Palacio al 10′, la Sampdoria passa in vantaggio al 23′: Cassano – che poi uscira’ al 57′ – insacca di testa su sponda, sempre di testa, di Lucchini.

Annullato al 45′ un gol a Sculli per fuorigioco. Il secondo tempo offre poche emozioni e la Sampdoria può tornare a festeggiare un successo nel derby.

(Ansa, 11 aprile)

Calciopoli: Associazione tifosi Juve denuncerà dirigenti società

L’associazione Giùlemanidallajuve ha dato mandato ad un pool di avvocati e commercialisti, di “avviare azione di responsabilità nei confronti degli attuali amministratori della Juventus Fc Spa“. Il gruppo, si spiega in una nota, informerà “l’autorità giudiziaria competente” non “appena riterrà di aver compiutamente ottenuto tutto il materiale necessario a dimostrare il colpevole depauperamento societario ed azionario”.

L’associazione – si informa – si concentrerà adesso nel realizzare “un dossier inerente le errate scelte societarie dall’estate 2006 ad oggi”, perché “una errata gestione legale sui fatti di Calciopoli, con conseguente danno economico patito dagli azionisti di minoranza ed una incapacità gestionale che ha portato una squadra un tempo ai vertici mondiali a recitare la parte di comprimaria, sono la più chiara rappresentazione di un fallimento”.

Perché “oggi il titolo Juventus ha un valore costantemente al disotto dello stesso aumento di capitale – si accusa – e la società Juventus capitalizza in borsa meno del suo fatturato annuo”. (Apcom, 11 aprile)

Calcio, serie D, girone I: Rosarno corsaro a Messina, Milazzo a Modica

di S.I.

Nel girone I del campionato di serie D, il Milazzo raggiunge i 56 punti e mantiene inalterata la testa della classifica nei confronti degli inseguitori più immediati (Trapani e Rosarno)  che vincono entrambi e si ritrovano ora a quota 52: vitale, quindi, la vittoria di Modica per la capolista, poiché il Trapani batte 4 a 2 l’Hinterreggio ed il Rosarno passa a Messina con una rete di Di Sabato realizzata al 38°. Una nuova e profonda delusione per gli sfortunati tifosi peloritani, costretti ora ad osservare la loro squadra invischiata nella lotta per evitare i play-out, che costituirebbero l’ennesima beffa per una squadra che solo pochi anni fa militava – e con ottimi risultati – nella massima serie.

L’Avellino, altra nobile decaduta, passa però a Caltanissetta (0-1) ed aggancia la Vigor Lamezia (che pareggia 2-2 in casa con il Sambiase) a quota 50; netto il successo della Rossanese sull’Acicatena (3-0) e vittorie esterne altrettanto nette di Mazara e Palazzolo rispettivamente a Castrovillari (1-3) ed Adrano (0-4).

Calcio, Lega Pro, Seconda Divisione: Vittorie esterne per Stabia e Catanzaro

di S.I.

Vince la Juve Stabia in casa del Vico Equense per 1 a 0 e lo stesso fa l’inseguitore Catanzaro a Monopoli, con il medesimo punteggio: per cui, campani ancora saldamente in testa, nel girone C del campionato di Seconda Divisione di Lega Pro, con 66 punti e calabresi dietro, sempre a -5, ora a quota 61. Affonda la Vibonese a Brindisi (3-0) e situazione sempre critica (calabresi penultimi a quota 23); male le siciliane: salva l’onore solo il Gela pareggiando, a reti bianche, in casa col Barletta; sconfitte per il Siracusa a Cassino (2-1) e per l’Igea Virtus (l’ennesima di questo sfortunatissimo campionato per i barcellonesi), annientata in casa dal Manfredonia (1-3).

Feralpi ed Alto Adige al comando del girone A, Lucchese del girone B.

Emergency: i tre accusati di omicidio

Per le autorita’ afghane i 3 italiani di Emergency avrebbero ucciso l’interprete del giornalista Mastrogiacomo, rapito nel 2007 in Afghanistan. Lo riferisce la Cnn online. Dopo 14 giorni di prigionia e dopo l’esecuzione dell’autista, il giornalista di Repubblica fu rilasciato mentre il suo interprete,liberato ma subito ripreso dai talebani, fu trucidato. Il Times ricorda che all’epoca, alcuni operatori dell’ospedale di Emergency vennero accusati dalle autorita’ di aver avuto un ruolo nel rapimento. (ANSA)

Scuola: Salpa dalla Sicilia una nave di studenti nel 150esimo dell’impresa dei ‘Mille’

Prenderà il via domattina l’affascinante viaggio in nave di 250 studenti siciliani, accompagnati da un gruppo di docenti, che da Marsala percorreranno a ritroso, sino a Quarto, l’impresa dei mille garibaldini proprio nel 150esimo anniversario di quello che è storicamente considerato il passaggio decisivo per raggiungere l’unità d’Italia. All’iniziativa, che si deve all’Associazione etnea studi storico filosofici ed alla casa editrice ‘La Tecnica della Scuola’, parteciperanno studenti e docenti della Sicilia: a Marsala saranno accolti dalle autorità locali all’interno del suggestivo Complesso monumentale di San Pietro: alcuni degli istituti superiori marsalesi ad indirizzo turistico guideranno il gruppo nella visita del Museo garibaldino e del Complesso. Leggi il seguito di questo post »