Anziana uccisa a Catania: sospetti su 19enne

Si concentrano solo su uno dei 3 fermati, un 19enne, le attenzioni della polizia che indaga sull’uccisione di Maria La Spina a Catania. I due minorenni, di 15 e 17 anni, che erano stati condotti in Questura, sono stati rilasciati. Il ragazzo 19enne, invece, avrebbe fatto parziali ammissioni di colpa e per questo la Procura starebbe valutando il suo arresto per omicidio.La pensionata 71 enne sarebbe stata colpita alla testa con un ferro da stiro forse durante un tentativo di rapina in casa. (ANSA)

SuperEnalotto: né “6” né “5+” nel concorso di oggi

Nessun “6” né “5+” nell’estrazione del concorso n. 42 di oggi 8 aprile 2010. Questi i numeri fortunati: 7 – 29 – 36 – 50 – 56 – 75, numero Jolly il 25 e Super Star il numero 51. Vincono invece 38.743,70 euro i 13 “5” e 375,03 euro i 1.343 “4”. Si consolano con sole 19,11 euro i 52.703 vincitori con 3 punti. Il montepremi ammontava a 60.317.389,48 euro, di cui ben 56.959.602,25 euro di riporto Jackpot.

Tremonti e il governo italiano visto dagli Inglesi

“L’Italia, la terza economia della zona euro, è alle prese con un pesante deficit di cui paradossalmente non parlano, i media del belpaese, nonostante il fatto che gli ultimi dati siano stati resi noti giovedi dal Tesoro. Un resoconto del Tesoro italiano ha rivelato che lo Stato è alle prese con un deficit di budget che è saltato a più di 18 miliardi di euro nel mese di marzo 2010; 4 miliardi di euro in più rispetto allo stesso momento del 2009. Secondo la rete satellitare PressTv, gli esperti italiani dicono che l’alto deficit sarebbe stato causato da un’aumento di trasferimento di fonti agli enti locali e da un incremento di spese. Nel 2009, il deficit italiano si è duplicato rispetto all’anno precedente. La percentuale di aumento del deficit è decisamente più alta del tetto del 3% stabilito dall’Ue.”

(www.beppegrillo.it)

Mafia, Palermo: nuovo pentito racconta segreti

Un nuovo pentito di mafia sta svelando alle forze dell’ordine di Palermo i segreti della cosca palermitana di Resuttana, legata ai Lo Piccolo. Si tratta di Manuel Pasta, 34 anni, arrestato dai militari dell’Arma, a dicembre scorso, nel blitz denominato Eos, che ha decapitato il clan. E’ accusato di associazione mafiosa ed estorsione. Pasta, elemento di spicco del ”mandamento”, vicino ai capi della cosca, é considerato il gestore del racket delle estorsioni per conto dei boss.

(Ansa, 8 aprile)

Messina: Cassazione annulla condanna per omicidio

La Cassazione ha annullato la precedente sentenza di condanna inflitta ad Antonino Cucinotta, ritenuto colpevole di omicidio. L’uomo era imputato dell’uccisione di Sergio Micalizzi e del ferimento di Angelo Saraceno, avvenuti a Messina il 29 aprile 2005. L’uomo era stato condannato in primo e secondo grado a 27 anni di carcere. Ad accusare l’uomo era stato il pentito Francesco D’Agostino. Ma la Suprema Corte ha accolto le tesi della difesa, avvalorate da alcune testimonianze. (Ansa, 8 aprile)

ANM: no a ritorno sotto Governo

L’Anm esprime ‘netta contrarietà a tutto quanto possa rappresentare un ritorno al passato con l’assoggettamento del pm all’esecutivo‘.

Il presidente del sindacato delle toghe, Palamara, si dice contrario ad una delle ipotesi di riforma della Giustizia che il governo starebbe vagliando ovvero l’importazione in Italia di un modello francese. ‘Il tema del sistema disciplinare – aggiunge inoltre – riteniamo debba essere trattato senza strumentalizzazioni, come invece é purtroppo avvenuto’.

(Ansa, 8 aprile)

Terremoti: lieve scossa nelle Marche, in provincia di Ancona

Sisma in provincia di Ancona dell'8 aprile 2010, ore 14:35:43 (http://cnt.rm.ingv.it)

Una scossa sismica di 2,9 gradi è stata registrata in provincia di Ancona oggi alle 14:35:43. I comuni coinvolti, tutti in provincia di Ancona, sono: Belvedere Ostrense, Jesi, Monsano, Monte San Vito, Morro D’Alba, Ostra e San Marcello. L’ipocentro, come riferito dall’INGV, è stato individuato alla profondità di 11 km. Leggi il seguito di questo post »