Terremoti: una serie sull’Etna, uno nei Nebrodi e uno di 3,4 gradi Richter in Sila


Sono otto le scosse sismiche nel distretto dell’Etna negli ultimi quattro giorni. L’ultimo è di ieri sera alle 22,56, sempre in prossimità del fiume Alcantara, tra le province di Messina e Catania, di magnitudo 2,2. Un altro lieve terremoto è stato registrato nella zona nebroidea tra i comuni di Castel di Lucio, Mistretta, Motta D’Affermo, Pettineo e Reitano, tutti comuni messinesi. Questo terremoto è stato di 2 gradi sulla scala Richter con ipocentro fissato alla profondità di 4,2 km. Più forte invece la scossa avvertita ieri sera tra le province di Cosenza e Crotone. Il sisma, avvenuto alle 17,40 di ieri pomeriggio, ha avuto magnitudo 3,4 della scala Richter ed è stato localizzato tra i comuni di Bocchigliero (CS), Campana (CS), Castelsilano (KR) e Savelli (KR). Lipocentro, come informa l’INGV, è stato fissato alla profondità di 25,6 km. Le scosse di ieri in Sicilia e in Calabria, non hanno provocato danni a cose o persone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: