TRASPORTI NELL’AREA DELLO STRETTO

“L’altra città” e tutte le associazioni ad essa aderenti, intendono denunciare lo stato di precarietà e le condizioni di “sottosviluppo” che caratterizzano ormai, in modo sempre più evidente, la “mobilità” nell’Area dello Stretto e le ripercussioni sulla città di Messina.

E’ chiara la volontà di RFI di abbandonare lo Stretto, come dimostrano i fatti: il traghettamento tra le due sponde è ridotto ad un servizio da Paesi del “Terzo Mondo” e vige ormai un regime quasi di monopolio a favore del traghettatore privato.

L’entrata in servizio della Metropolitana del Mare slitta di mese in mese e nulla si sa sulle reiterate richieste di modificarne il percorso per un rapido collegamento tra Messina e Villa S. Giovanni, tra Messina e Reggio Calabria, tra Messina e l’Aeroporto dello Stretto. Leggi il seguito di questo post »

L’amore vince l’odio

di Francesco Indovina

(qualche consiglio per nuovi e inventivi slogan politici)
La luce vince il buio;  l’acqua vince la sete; il caldo vince il freddo;  il pane vince la fame;  il riposo vince la stanchezza; il dolce vince l’amaro; il cachet vince il mal di testa; le lenti vincono la miopia;  il sapone vince lo sporco; il ricordo vince la lontananza; il flirt vince la zanzara; il viagra vince l’impotenza; le medicine vincono le malattie; la compagnia vince la solitudine; la virtù vince il vizio; lo studio vince l’ignoranza; la generosità vince l’avarizia; l’ordine vince il disordine; il rasoio vince la barba; il rumore vince il silenzio; il fuoco vince il legno; la goccia vince la pietra; il tavor vince l’insonnia, l’ombrello vince la pioggia; il corpo vince l’anima… e per finire: la banalità vince l’intelligenza. Leggi il seguito di questo post »

Sequestrate 130 tonnellate di materiale inerte dal torrente Santa Venera

CASTELMOLA (MESSINA) – Centotrenta tonnellate di materiale inerte provenienti dal torrente di Santa Venera sono state sequestrate a Castelmola, in provincia di Messina, da militari della guardia di finanza. Il materiale sarebbe stato prelevato dal torrente e poi depositato vicino a un macchinario per la separazione e il raffinamento della sabbia. Sequestrato dai militari anche un escavatore utilizzato per asportare il materiale e un camion usato per il trasporto.

FORUM ACQUA PUBBLICA MESSINA

Si è tenuto presso la sede della Legambiente Messina l’incontro del Forum provinciale per l’acqua pubblica, in vista della campagna referendaria.

Erano presenti rappresentati della seguenti associazioni, sindacati e partiti: ARCI, Adoc UIL, Comitato civico San Filippo, Confconsumatori, FP CGIL, Rete Lilliput, Legambiente Messina, Rifondazione comunista, Sinistra ecologia libertà, Un’altra Storia.

Ad inizio incontro è stato distribuito un resoconto di tutte le iniziative messe in campo a Messina dal forum e da altre realtà cittadine in tema di acqua dal 2003 al 2010 e che hanno contribuito a bloccare il processo di privatizzazione in provincia di Messina ed a fare contro-informazione su tale tema. Leggi il seguito di questo post »

Master of Food

Aprile: Master sul vino 1° livello.
Il Master of Food è un importante progetto di educazione alimentare e del gusto, articolato in ventitrè corsi, il suo scopo non è quello di formare professionisti, bensì di rendere più consapevoli i consumatori, mediante una didattica semplice ed efficace.
Aprile: Master sul vino 1° livello Questo corso è un’introduzione teorico-pratica al mondo del vino: i processi produttivi, le nozioni essenziali della viticoltura, la vinificazione, e soprattutto il linguaggio e gli strumenti della degustazione. Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Juve: Prossima panchina, favorito Mancini

L’Udinese sabato, l’allenatore nuovo chissà quando. L’attenzione dei dirigenti e dei tifosi bianconeri é tutta puntata sul nome del nuovo tecnico, che dovrà guidare la squadra alla rinascita e per il quale i prossimi giorni saranno decisivi, pena l’uscita dai giri di valzer dei nomi più accreditati per guidare la Juventus. Dopo il ”no” indiretto di Prandelli, che resta alla Fiorentina, la Juve registra una ennesima battuta d’arresto, con relativo disorientamento, sulla strada che porta all’allenatore: aveva insistito molto con il tecnico viola e invece adesso deve rinunciarci. Leggi il seguito di questo post »

Contributi Inps a falsi braccianti

Contributi a falsi braccianti per oltre 882 mila euro: a truffare l’Inps i titolari di 7 aziende agricole, scoperti dalla Guardia di finanza. Le aziende hanno sede nelle province di Napoli e Caserta. E’ stato accertato che i 7 imprenditori agricoli, con documentazione fittizia, hanno attestato 390 rapporti di lavoro con braccianti agricoli, consentendo loro di percepire indebitamente indennità previdenziali, di disoccupazione agricola, maternità, malattia e contributi pensionistici.

(Ansa, 1 aprile)