Calcio, Champions: Inter – CSKA Mosca 1-0

L’ Inter ha battuto il Cska Mosca 1-0 nell’andata dei quarti di finale di Champions League. Rete decisiva di Milito al 65′.

Primo tempo non entusiasmante: i russi si rendono pericolosi al 54′ con Aldonin, Julio Cesar devia in angolo. Al 65′ i nerazzurri passano con Milito che dal limite dell’area lascia partire un destro che batte Akinfeev. L’Inter potrebbe dilagare ma l’imprecisione al tiro e la bravura del portiere avversario impediscono che il risultato assuma proporzioni più ampie.

(ANSA)

Crisi nel Pd: le responsabilità di Bersani e la svolta necessaria

di Fabrizio Vinci
 
Dovevano essere le elezioni della riscossa del Partito Democratico e dell’anti-berlusconismo; così non è stato. Adesso nel Pd è il momento delle riflessioni e della ricerca delle responsabilità che hanno impedito al primo partito d’opposizione di porsi davanti agli elettori come reale alternativa politica all’attuale governo. Ridurre il flop elettorale ad un effetto dell’astensionismo e del grillismo è solo un modo puerile per nascondere il risultato negativo ottenuto. Credo sia lecito aspettarsi un drastico rinnovamento nella politica e nelle persone che rappresentano il partito.
A tal proposito il senatore democratico Scanu ha inviato una lettera al segretario Bersani, sottoscritta da altri 48 colleghi, appartenenti a tutti i movimenti del partito: “Ci troviamo di fronte ad un momento della vita del nostro Paese rispetto al quale s’impongono, da parte di tutti noi, una maggiore generosità nell’impegno, una più partecipata attività politica ed una nuova consapevolezza riguardo l’effettiva portata dell’emergenza democratica in cui viviamo. Il lavoro ordinario non basta più. I ritmi ortodossi sono troppo lenti.[…] Bisogna cambiare passo. Bisogna muoversi subito. Bisogna accedere ad una nuova dimensione del nostro impegno politico che anche noi parlamentari spesso non esprimiamo con la necessaria efficacia. Serve un supplemento d’anima.” 
Non condivido interamente questa iniziativa, anche perché non si può chiedere a Bersani di svegliarsi una mattina da leader carismatico e resuscitare il Pd, semplicemente perché non è realistico. Ma è possibile che Bersani, delfino di Massimo D’Alema, sia già ko dopo neanche cinque mesi di leadership? Non è un’ipotesi da escludere, forse è giunto il momento di chiedersi chi potrebbe essere il successore, infatti circolano già i nomi di Nichi Vendola e Massimo Cacciari.

 

Laboratorio Valsusa

di Claudio Giorno (tratto da Carta)

Ambiente Valsusa NO TAV (facebook)

Quanto ha pesato il movimento No Tav nella sconfitta di Mercedes Bresso in Piemonte? Perché il Pd ha perso le elezioni regionali? Analisi del voto in Valle, in cui i cittadini si rivelano, ancora una volta, elettori non «normalizzabili». Leggi il seguito di questo post »

Sud: votare Destra è come votare Lega

di Sostine Cannata

Termini Imerese (http://marcocobianchi.files.wordpress.com)

Stamattina, intervistato a “Mattino Cinque”, trasmissione di Canale 5, Roberto Cota, il neoeletto Presidente della Regione Piemonte – regione della FIAT – alla domanda se gli interessasse della sorte dello stabilimento di Termini Imerese, risponde: “A me interessa il Piemonte, prima di tutto. E’ il mio lavoro”. Che tradotto sta per: “Non me ne può fottere di meno!”, e Cota non è l’ultimo arrivato nella Lega. Leggi il seguito di questo post »

L’ILLUMINISTA: EDIZIONE SPECIALE RENDE OMAGGIO A STEFANO D’ARRIGO

Horcynus orca (www.entasis.it)

“Poi ti imbatti in “Horcynus Orca” e tutto salta: e’ un libro esuberante, crudele, viscerale e spagnolesco, dilata un gesto in dieci pagine, spesso va studiato e decodificato come un arcaico, eppure mi piace, non mi stanco di rileggerlo e ogni volta e’ nuovo. Lo sento internamente coerente, arte e non artificio; non poteva essere scritto che cosi’. Mi fa pensare a una certa galleria che e’ stata scavata secoli fa, nelle roccia, in Val Susa, da un uomo solo in dieci anni: o ad una lente con aberrazioni, ma di portentoso ingrandimento. Mi attira soprattutto perche’ D’Arrigo, come Mann, Belli, Melville, Porta, Babel’ e Rabelais, ha saputo inventare un linguaggio, suo, non imitabile: uno strumento versatile, innovativo e adatto al suo scopo”. Leggi il seguito di questo post »

STOP DI NAPOLITANO AL DDL SUL LAVORO

“Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha chiesto alle Camere, a norma dell’art. 74, primo comma, della Costituzione, una nuova deliberazione in ordine alla legge: “Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di riorganizzazione degli enti, di congedi, aspettative e permessi, di ammortizzatori sociali, di servizi per l’impiego, di incentivi all’occupazione, di apprendistato, di occupazione femminile, nonche’ misure contro il lavoro sommerso e disposizioni in tema di lavoro pubblico e di controversie di lavoro”, si legge in un comunicato del Quirinale, “. Leggi il seguito di questo post »

Inchiesta su ecomafia

Il Gip di Agrigento, accogliendo la richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto il sequestro preventivo della discarica di contrada Bifara-Favarotta a Campobello di Licata. Il provvedimento è stato emesso nell’ambito di uno stralcio dell’inchiesta sul superlatitante di mafia Giuseppe Falsone. Secondo l’accusa nella discarica erano gestiti illecitamente rifiuti speciali come il percolato prodotto, si sarebbero compiute operazioni non autorizzate di smaltimento consistite nel convogliamento del percolato nel pozzetto di raccolta delle acque meteoriche pertinente alla vasca nr.3 e suo successivo scarico sul suolo mediante una condotta di allontanamento in un’area esterna al perimetro della discarica.

Epurazione al Tg1: lo denunciano Rizzo Nervo e Van Straten. Cacciata persino la Ferrario, grandissima professionista come poche

 ‘Al Tg1 è in corso una epurazione dei giornalisti che non hanno firmato la lettera in favore del direttore‘. Dicono Rizzo Nervo e Van Straten.

I due consiglieri di amministrazione Rai hanno aggiunto: ‘Quanto sta avvenendo al Tg1 è il segno di un’arroganza che calpesta regole aziendali e dignità personali’.

 ‘Nessuna epurazione, solo ricambio generazionale’, ha detto Minzolini sull’allontanamento dal video di alcuni giornalisti come Paolo Di Giannantonio, Piero Damosso e Tiziana Ferrario.

(Ansa, 31 marzo)

Bruno Vespa, che potrebbe essere il nonno dei giornalisti epurati, non lo ricambiano, però… (N.d.R.)

Pubblicato su Cronache, Politica. 1 Comment »

Mafia: condanne a clan trapanese

Il gup di Palermo Sgadari ha condannato a oltre 40 anni di carcere complessivamente 7 persone tra boss e prestanome della cosca di Alcamo. La pena più alta (10 anni) a Liborio Pirrone. Rispettivamente a 9 anni e 8 anni sono stati condannati i fratelli Giorgio e Stefano Regina, ritenuti nuovi capi della cosca, 8 anni anche al boss Ignazio Melodia. Condannati anche un avvocato con l’accusa di essere prestanome del capomafia Diego Melodia e un medico che avrebbe falsificato un referto. (Ansa, 31 marzo)

Revelli: “Avanza la politica dell’inciviltà, colpa anche della sinistra punita dal voto (perché troppo lontana dalla gente)”

di Cristiano Sanna

“D’ora in poi nessuno si permetta di farci, dall’alto di qualche luogo istituzionale o da qualche organo di stampa, la predica sul bene comune, sull’impegno civile e della buona cittadinanza. Perché ogni legittimazione è finita”. E’ uno dei passi più dolenti di Controcanto, libro in cui Marco Revelli, storico e sociologo italiano, docente di Scienza dell’amministrazione ad Alessandria, seziona con occhio impietoso la liquefazione della società civile italiana e l’avanzata di quel “disagio dell’inciviltà” che opprime il nostro Paese. Leggi il seguito di questo post »

Tennis femminile, Wta di Miami: Flavia Pennetta in semifinale nel ‘doppio’ con l’argentina Dulko

Flavia Pennetta e l’argentina Gisela Dulko, si sono qualificate alle semifinali del tabellone del doppio del torneo Wta di Miami (Florida).

Nei quarti la Pennetta e la Dulko hanno battuto la coppia formata dalla russa Maria Kirilenko e dalla polacca Agnieszka Radwanska per 6-3, 7-5.

In semifinale affronteranno la statunitense Lisa Raymond e l’australiana Rennae Stubbs.

(Ansa, 31 marzo)

Fnp Cisl:”più attenzione alle fasce deboli, basta con gli sprechi”

In presenza di una contrazione di risorse da parte del governo nazionale verso la Regione Sicilia per le politiche sociali e per la famiglia di quasi il 50% e allorchè la Regione stanzia appena 8 euro a cittadino nei piani socio-sanitari rispetto a 5 volte di più delle regioni del centro nord, occorre fare di necessità virtù: ogni euro è prezioso e bisogna spenderlo bene, cioè a favore dei più deboli, dei poverissimi, degli esclusi, dei non autosufficienti o diversamente abili, delle persone con più di 80 anni che vivono sole. Leggi il seguito di questo post »

Tennis, Atp di Miami: Federer é fuori

Roger Federer, n.1 al mondo, è fuori dall’Open di Miami. Negli ottavi di finale é stato battuto da Tomas Berdych (n.16) in tre set. Il ceco, cha ha sconfitto Federer 4-6, 7-6, 6-7, nei quarti incontrerà lo spagnolo Fernando Verdasco.

Nei precedenti nove incroci Federer aveva battuto Berdych otto volte, ma oggi ha pagato soprattutto il gran numero di errori e l’incapacità di sfruttare i 12 break point a disposizione.

In lizza ancora Rafael Nadal, che ha superato David Ferrer in due set.

(Ansa, 31 marzo)

AMBIENTE, Terra al collasso: ogni anno estratte 60 miliardi di tonnellate di risorse globali

Terra al collasso per la brusca impennata di consumi di risorse. Negli ultimi anni infatti, sono state estratte risorse globali per 60 miliardi di tonnellate l’anno, circa il 50% in più rispetto a soli 30 anni fa, cioé negli anni ’80. Oggi, quotidianamente, un europeo medio usa 43 chilogrammi di risorse e un americano 88. Leggi il seguito di questo post »