Calcio, Champions League: Inter-Chelsea 2-1

Inter-Chelsea 2-1 (1-0) nell’andata degli ottavi di Champions League. In gol Milito al 3′, Kalou al 50′, Cambiasso al 55′.

Al 3′ Milito dribbla a rientrare su Terry e segna con un destro sul primo palo. Al 14′ traversa di Drogba su punizione. Al 33′ Eto’o sbuccia la palla sotto porta. Nel recupero Kalou reclama un rigore e al 50′ sorprende un incerto Julio Cesar con un tiro da fuori dopo azione insistita di Ivanovic. Al 55′ rasoiata di sinistro di Cambiasso nell’angolo.

(Ansa, 24 febbraio)

Lunedì 1 marzo 2010 sciopero della scuola indetto dal SISA (Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente)

di Sostine Cannata

Sciopero immigrati (www.uonna.it)

Pubblichiamo qui di seguito il comunicato inviato alle scuole dal Miur, riguardante lo sciopero del sindacato SISA, un sindacato che aderisce alla giornata di mobilitazione del Movimento 1 marzo 2010 indetta in tutto il Paese per difendere i diritti dei migranti e arrestare la deriva razzista nella quale, anche grazie all’assoluta mancanza di sensibilità e rispetto della Costituzione Italiana di chi è deputato a tutelare i diritti umani e quelli delle minoranze, stiamo inesorabilmente scivolando, somigliando sempre più, per cultura e leggi, a quello stesso Paese che emanò le leggi razziali e poi caricò i treni di uomini, donne e bambini per i campi di concentramento nazi-fascisti. Leggi il seguito di questo post »

Frane, Rinaldi (Pd) all’Ars: «Destinare ai comuni colpiti dalle frane il 20% degli stanziamenti del bilancio regionale”

“Destinare il 20% degli stanziamenti previsti per tutte le voci presenti nella tabella H a favore dei comuni della provincia di Messina che hanno subito danni gravosi dalle alluvioni». Lo chiede il vice capogruppo del Partito Democratico all’Ars, Franco Rinaldi, che ha presentato un ordine del giorno firmato anche dai deputati del Pd Pippo Laccoto, Filippo Panarello e Giuseppe Picciolo. «I comuni colpiti da tali eventi calamitosi di straordinaria intensità – afferma Rinaldi – necessitano di importanti interventi strutturali sia per il contenimento delle parti più soggette a franare, che per la ricostruzione di quanto portato via dagli eventi calamitosi». Leggi il seguito di questo post »

Vertenza Teseos, nessun accordo: lo sciopero dei 115 lavoratori della cooperativa continua

L’incontro all’Ufficio del lavoro convocato su richiesta della cooperativa si è concluso con un nulla di fatto in quanto i responsabili della cooperativa stessa non hanno prodotto alcun piano di rientro delle sei mensilità non corrisposte ai lavoratori. Non essendoci quindi le condizioni per raggiungere un accordo che consenta di richiedere la Cassa integrazione in deroga, il dirigente dell’Ufficio del Lavoro Antonino Mazzaglia ha rinviato le parti all’esame del tavolo prefettizio. A renderlo noto i segretari della Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil, Clara Crocè, Saro La Rosa e Giuseppe Calapai, i quali affermano che, «in attesa che il prefetto convochi le parti, confermiamo la prosecuzione delle azioni di mobilitazione e dello sciopero in tutti i centri di riabilitazione di Messina e provincia in cui sono impegnati i 115 lavoratori della cooperativa».

L’appello di “Libertà e Giustizia”: “Coi soldi del Ponte fermiamo le frane”

MILANO – L’associazione Libertà e Giustizia lancia un appello contro la costruzione del Ponte sullo Stretto. “Le polemiche sulla costruzione del Ponte sullo stretto di Messina sono note. Come le contrarietà espresse dalla comunità scientifica, da amministratori locali e autorità statali. Leggi il seguito di questo post »

Università: Messina; concorsi truccati, teste non risponde

Si e’ svolta  al tribunale di Messina l’udienza del processo che vede imputato il rettore dell’Universita’ di messina, Francesco Tomasello e altre 24 persone nell’ambito dell’inchiesta sui presunti concorsi truccati all’Ateneo peloritano. Oggi doveva essere sentito come teste dell’accusa il professor Orazio Catarsini, che pero’ si e’ presentato dicendo che stava male e non poteva deporre. Il collegio lo ha quindi riconvocato per essere sentito nell’udienza del 22 marzo. Catarsini che gia’ altre due volte non ha deposto presentando un certificato medico, secondo l’accusa e’ colui che per conto del rettore avrebbe minacciato il professor Giuseppe Cucinotta membro interno per un concorso di docente associato alla facolta’ di veterinaria dicendo che il rettore voleva che il concorso andasse in bianco se non lo avesse vinto Francesco Macri, figlio di un ex preside. La prossima udienza e’ stata aggiornata al 15 marzo quando saranno sentiti i testi Angela Venezia, Carmela Di Giovanni, Margherita Calo e il funzionario universitario Aldo Lupo.

(ANSA).

Episodi e aspetti della storia delle città in Calabria (sec. XV-XIX)

un libro di Rossana Sicilia

Le città meridionali nella loro declinazione calabrese (in particolare quelle dell’area territoriale che contorna Cosenza) costituiscono lo sfondo e la trama del libro che sviluppa una serie di temi che concernono la natura del potere che al loro interno esercitavano soggetti istituzionali e non, il rapporto con le superiori istanze governative, la composizione delle classi dirigenti, il loro ruolo, le loro fonti di legittimazione, le pratiche del governo locale, le relazioni con il territorio circostante, i momenti cruciali in cui i grandi eventi sono catapultati sulle realtà locali e vengono reinterpretati alla luce dei rapporti di forza vigenti all’interno delle società locali.