Inchiesta G8, Castelli: Stop alle leggi anti-giudici


Stop alle leggi anti-giudici. L’invito arriva stavolta dal leghista Roberto Castelli, vice ministro alle Infrastrutture, ex Guardasigilli e candidato a sindaco di Lecco. “Pensare adesso di intraprendere azioni che possono sembrare contro i Magistrati – dice a ‘Il Riformista’ – potrebbe essere letto come una reazione di difesa politica: è il momento di fare pulizia sennò rischiamo di finire nella notte hegeliana dove tutte le vacche sono nere”.

In merito alle recenti inchieste o ai casi di corruzione, come quelli avvenuti in Lombardia, il senatore leghista spiega che una questione morale esiste. “Non c’è dubbio. Serve – dice – una riflessione da parte di tutti. La questione morale non riguarda solo un partito, ma una parte consistente della classe politica. Basta guardare le vicende che riguardano i sindaci e i governatori di sinistra”. “Se c’è un ladro – aggiunge – è giusto che paghi”.

(Apcom, 20 febbraio)

Una Risposta to “Inchiesta G8, Castelli: Stop alle leggi anti-giudici”

  1. ING. carmelo cascio Says:

    COMPLIMENTI PER IL V.MINISTRO ING. ROBERTO CASTELLI…GLI INGEGNERI DEBBONO FARE DECOLLARE LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: