Mafia: processo Perseo, Pm chiedono 350 anni di carcere

I Pm hanno chiesto 350 anni di carcere per i 42 imputati del processo Perseo, in corso a Palermo. Nel 2008 i boss del capoluogo siciliano tentarono di ricomporre la Commissione provinciale di Cosa Nostra, per riorganizzarsi su base verticistica. Il tentativo naufragò per l’opposizione di alcuni a sottostare al candidato unico, il boss di Villagrazia Benedetto Capizzi.Il Pm ha chiesto la pena più elevata, 24 anni, per Sandro Capizzi, figlio di Benedetto. (Ansa, 18 febbraio)

Sud: 30% delle Imprese vittime del pizzo

 Un’impresa su tre al Sud vittima del pizzo, secondo un’indagine Censis presso circa 100 referenti del sistema Confindustria-Mezzogiorno. Stando alle stime indicate dagli intervistati, il 30% circa delle imprese del Mezzogiorno è soggetta ad una qualche forma di influenza da parte della criminalità organizzata, tra estorsioni, taglieggiamenti, imposizioni di varia natura. Il dato risulta però differenziato a livello territoriale, oscillando dal 53,2% della Calabria al 17,8% della Puglia.

(Ansa, 18 febbraio)

Sulla servitù (e la colpevole ignavia) moderna

Da notare tristemente (e magari con una certa dose di rabbia e costernazione, sarebbe ora) il destino riservato ai poveri pulcini a circa metà video:

Bambini, l’altra faccia del mondo

 di S.I.

Domani, venerdì 19 febbraio, alle ore 18, nella sede dell’Accademia Internazionale “Amici della Sapienza” Onlus di Messina di via Falconieri n.11, l’editore Ernesto Di Lorenzo presenterà il libro del fotografo siciliano Melo Minnella “bambini … l’altra faccia del mondo”.

L’interessante pomeriggio culturale sarà curato e condotto dall’artista Fortunata Cafiero Doddis.

A seguire, un altro ospite sarà l’artista Fausto Cannone.

Il pomeriggio si concluderà con un dibattito e un recital poetico.

Afghanistan: Raid aereo Nato uccide “per errore” 7 agenti afgani

Sette poliziotti afgani sono stati uccisi e altri due feriti oggi “per errore” in un raid aereo della Nato nel nord dell’Afghanistan: lo hanno indicato il ministro afgano dell’Interno, il governatore locale e fonti mediche.

Verso le 14.30 (le 11 in Italia), una pattuglia formata da elementi dell’esercito afgano, della polizia e della Nato è stata attaccata dai talebani nel distretto di Imam Sahib, nella provincia di Kunduz, ha dichiarato il portavoce del ministero afgano dell’Interno, Zemaray Bashary. E’ stato quindi richiesto un sostegno aereo dalla Nato e “le forze afgane sono state bombardate per errore”, ha aggiunto Bashary. Leggi il seguito di questo post »

IL 13 MARZO A ROMA MANIFESTAZIONE NAZIONALE ‘NO NUKE DAY’

‘Balle nucleari’. Questo il titolo del dossier dei Verdi “sulle bugie di Scajola e del Governo” riguardo ai costi del nucleare in Italia, stilato sulla base delle analisi dell’agenzia di rating Moody’s sulle implicazioni finanziarie dell’investimento nucleare. Secondo il presidente del ‘Sole che ride’, Angelo Bonelli, al nono giorno di sciopero della fame nel corso del presidio davanti alla sede Rai di viale Mazzini a Roma per protestare contro la mancanza di informazione da parte delle emittenti nazionali sui temi ambientali, “si vuole far credere agli italiani” che investire su questa forma di energia “è conveniente. Leggi il seguito di questo post »

RIMANE SCADENTE

Mentre Mauro Moretti annuncia di voler comprare 50 nuovi treni per l’Alta Velocità, Lorenzo Miozzi, presidente del Movimento Consumatori, si chiede a cosa servano, se i disservizi che devono subire i viaggiatori ogni giorno rimangono il vero problema che Trenitalia non riesce a risolvere.

“Premesso che anche i treni Frecciarossa arrivano puntualmente in ritardo – dice Miozzi –  ribadiamo che il nodo da sciogliere, una volta per tutte, non sta nel numero dei treni a disposizione, ma nella qualità del servizio che lascia a desiderare. Leggi il seguito di questo post »