per le prossime elezioni amministrative

di Giuseppe Barone

Ma s’io avessi previsto tutto questo, dati, cause e pretesto, le attuali conclusioni……. Anche l’amministrazione “Salpietro”, come le altre dal 1978 in poi (se si esclude l’amministrazione ’82-’87 capeggiata dal Prof. Cugno), formata sull’onda del “vogliamoci tutti bene”, è fallita, dilaniata dalle forze centrifughe, da interessi particolari, da liti mai chiarite e da un orizzonte politico troppo meschino per dare risposte alla situazione comatosa in cui si trovava e si trova ancora il comune di Raccuja. Leggi il seguito di questo post »

AUGURI, “PROFESSOR” BRUNETTA !

Il mini-stro della funzione pubblica, fustigatore di “fannulloni” e “bamboccioni” che, a suo dire, si appropriano immeritatamente di risorse pubbliche e familiari, è stato collocato a riposo, come docente universitario, dal 30 dicembre 2009.

“Strana data!” vi starete chiedendo, “perché non dal 1° gennaio 2010 ?”

E mica sarà scemo ! Leggi il seguito di questo post »

Lepanto, due civiltà e una battaglia

di Rita  Guidi – La Gazzetta di Parma

Su un grumo di storia hanno soffiato come brace per riaccendere fuoco di vita e di emozioni. E’ così che l’epico assedio di Famagosta si colora di lacrime e sangue, colpisce come sciabola affilata, tormenta come trincea vissuta. Sceglie infatti l’epilogo di Cipro, per offrirci le subdole e dilanianti lotte cinquecentesche tra potere e religione, quel collettivo di autori che oggi va sotto il nome di Wu Ming, nell’ultimo titolo proposto: «Altai» (Einaudi, pp 411, euro 19,50). Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. 1 Comment »

La scomparsa dello studioso Howard Zinn

di Ferdinando  Fasce – Il manifesto

Howard Zinn, il grande veterano della storia di sinistra negli Stati Uniti, è scomparso a 87 anni. Era, prima che uno straordinario storico, una persona amabile, divertente, con il rigore e l’onestà stampate su un sorriso da ragazzo, come il ciuffo di capelli resi solo bianchi dal tempo. Ebbi la fortuna di vederlo all’opera un pomeriggio della primavera di una quindicina di anni fa, a Forlì. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

La cometa si fermò

E’ stata presentata ieri sera, lunedì 15 febbraio, dagli studi di Radio Messina International, nel corso della trasmissione Radio Studio Sera, condotta dal giornalista Giovanni Saija Bisazza, la rappresentazione radiofonica del dramma “La cometa si fermò” di Vittorio Calvino. L’inziativa è stata del regista ed attore messinese Nico Zancle, il quale ha adattato il testo alle esigenze radiofoniche, coinvolgendo altri otto noti attori messinesi, Pippo Lanzafame, Pino Celona, Nino Minutoli, Giovanna Sculco, Giusy Grasso, Patrizia Grasso, Giovanni Sgarano, Carmen, Dino Parisi, ai quali si sono aggiunti due operatori radiofonici, Giovanni Saija Bisazza e Natale Munaò e la cantante Carmen. Il lavoro, della durata di poco più di mezz’ora, è stato registrato negli studi Antares di Gualtieri Sicaminò. La regia tecnica ed il montaggio sono stati curati di Franco Arcoraci.

Pubblicato su Cronache. Tag: , . Leave a Comment »

FRANE NEL MESSINESE: 21 FAMIGLIE EVACUATE A RACCUJA

Raccuia (www.valdemone.it)

Sono 21 i nuclei familiari che hanno dovuto lasciare le loro case nella frazione Zappa del comune di Raccuja (Messina), uno dei centri dei Nebrodi minacciati in questi giorni dalle frane. Leggi il seguito di questo post »

ROSARNO: LOIERO RELAZIONA A COMMISSIONE PARLAMENTO EUROPEO

Il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, e’ stato sentito dalla delegazione per Rosarno della Commissione “Affari interni e giustizia” del Parlamento Europeo in questi giorni in Calabria “per raccogliere – ha evidenziato la vicepresidente del Parlamento Europeo Roberta Angelici – informazioni utili affinche’ l’Unione Europea possa fare la sua parte in campo legislativo ed economico”. Al “T-hotel” di Lamezia erano presenti, tra gli altri, il presidente della Commissione europea Juan Fernando Lopez Aguillar, il vicepresidente Salvatore Iacolino, gli europarlamentari italiani Mario Pirillo e Clemente Mastella. Leggi il seguito di questo post »