PERCHE’ TANTO MALESSERE


NEL COMUNE DI TORREGROTTA

Quindi il consigliere Ximone dopo 16 anni lascia anticipatamente il Consiglio comunale.
Ora andiamo indietro: Due consiglieri comunali Claudia Filloramo e Nastasi Raffaele sono passati dal gruppo Movimentoperilcambiamento al gruppo del Sindaco Caselli;
Franco Pino vice Sindaco candidato della lista il Movimento per il cambiamento è passato dalla parte del sindaco Caselli, che lo ha nominato Assessore; due assessori Martinez e Sindoni si dimettono perchè avrebbero completato il ruolo di tecnici, eppure come tecnici continuano ad operare nell’amministrazione, quindi non lo hanno completato!
L’assessore Fabio Scibilia lascia l’assessorato e prende posto come tecnico nell’Acaven o Ato acque, un nuovo carrozzone a spese dei cittadini; tre consiglieri comunali di maggioranza Pinizzotto Scibilia ed Arcuri escono dall’Amministrazione e avrebbero presentato al Tribunale un memoriale firmato che denunzia abusi ed irregolarità nel Comune; il vice sindaco e Mezzasalma e l’assessore Oliva sono pertanto revocati; il vice Sindaco signora Renda si era dimessa per far posto a Mezzasalma; il consiglio comunale era stato occupato da esponenti della maggioranza; all’interno del Comune il personale è in guerra, per far valere le proprie ragioni deve far ricorso alle aule del Tribunale, le aree si riducono e si allargano a seconda che si deve punire qualcuno o premiare qualche altro, qualche funzionario ha pensato di cambiare aria, ma cominciano ad arrivare le sentenze del Tar che annullano i concorsi;
anche all’interno del Consiglio non mancano le denunzie e le convocazioni da parte dei carabinieri; i cittadini subiscono le conseguenze dello stato di abbandono del territorio e delle inziative arbitrarie da parte di soggetti privati, e nel vuoto istituzionale o subiscono o sono obbligati a farsi giustizia da soli, con costi economici ed umani notevoli.
Per seri motivi di ordine pubblico è stata richiesta da parte dell’Arma dei Carabinieri la costruzione di una caserma e questa amministrazione prende tempo.
I creditori per ottenere quanto spetta devono rivolgersi al giudice, con la conseguenza della maggiorazione dei costi e del danno erariale.
Il maggior debito fuori bilancio è giustificato dal motivo di evitare maggiori spese, ma nessuno nè Sindaco, nè assessore, nè funzionario, nè revisore, nè consigliere, nè corte dei conti ha chiesto veramente conto a chi il maggior debito ha provocato ed il danno erariale ha creato.
Una questione su questo argomento c’è stata fra l’assessore vice sindaco Martinez ed il funzionario del contenzioso dr.Torre. Non se ne sa più niente e la Martinez non è più assessore.
C’E’ TROPPO MALESSERE IN QUESTO COMUNE e non interessa la risposta che è così anche negli altri posti (ammesso che è vero).
Vorrei invitare i forumisti ad analizzare il problema per inviduare cause e soluzioni.
Buon lavoro: è nell’interesse di questa comunità!

Pubblicato su Politica. 1 Comment »

Una Risposta to “PERCHE’ TANTO MALESSERE”

  1. eolo Says:

    Dal sondaggio figura una grossa responsabilità dei politici.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: