Alla ricerca della ricerca perduta

“I ricercatori non crescono sugli alberi”: un saggio di Francesco Sylos Labini e Stefano Zapperi sui mali dell’università. E sulle ricette per venirne fuori, collettivamente.

Nel palazzone del Cnr, in piazzale Aldo Moro a Roma, c’è una grande biblioteca nella quale sono consultabili le riviste scientifiche di tutto il mondo. Peccato che non ci siano i ricercatori, gradualmente decentrati per far posto al corpaccione amministrativo (oltre 2mila persone, due amministrativi o tecnici ogni 3 ricercatori). Leggi il seguito di questo post »

“3 + 2″ PER RISPARMIARE

di Renato Migliorato dell’Università di Messina

È quanto mai semplicistico, anche se comodo, giustificare il 3+2 invocando il fatto che sistemi simili (ma simili significa uguali?) esistono in altri in paesi (senza dire quali) e (talvolta) funzionano. L’errore fondamentale sta nel fatto che l’Università è un organismo vivo che è parte di un sistema complesso, il sistema paese, con cui interagisce. Pensare di prendere parti staccate di un modello strutturale e organizzativo, che pur funziona in un dato paese, e trapiantarlo in un’altro sistema universitario di un paese diverso, è come fare ad un paziente una trasfusione di sangue senza verificare se il gruppo sanguigno è compatibile. Leggi il seguito di questo post »

Palermo. La vita per gli artisti contemporanei e il gotico

di Marco Bussagli – Avvenire

Certo che l’Italia è un paese, a dir poco, singolare. Voglio dire che, come una fenice, rinasce dalle proprie ceneri e fa rivivere di rinnovato splendore quel che poco prima sembrava segnato da un destino senza vie d’uscita. Mi riferisco a quella splendida realtà culturale che è, oggi, il Palazzo Belmonte Riso la cui elegante faccia­ta rende più bello il Corso Vittorio Emanuele di Palermo. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

LA BIBLIOTECA DELLO STRETTO E IL PREMIO CITTA’ DI REGGIO

<img class="alignnone" title="biblioteca" Biblioteca Centrale (www.cnr.it)Una proposta di convenzione tra la Fondazione Mediterranea e il Comune di Reggio Calabria.

Che cos’è una Regione? La definizione principe è di vasta estensione di superficie terrestre con sue proprie caratteristiche geomorfologiche, climatiche, floreali e faunistiche. Leggi il seguito di questo post »

“COME MUSICA”

STAGE DI VOCALITA’ CONTEMPORANEA
in collaborazione con la Filarmonica Laudamo – Messina

CANDACE SMITH
docente

8/10 Marzo 2010 – Messina

Associazione Culturale Musicale Parthenia – Viale Regina Elena is. 482 n. 5098121 Messina  tel 090 36 96 951 – 090 34 39 45 – fax 090 34 39 45 – cell. 339 74 51 210

Lo Stage è rivolto a cantanti, studenti di canto, musicisti, attori, che desiderano approfondire lo studio della tecnica vocale indirizzata al repertorio di musica contemporanea. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

Il simbolo SeL per le regionali

L’assemblea nazionale costituente di Sinistra Ecologia Libertà svoltasi il 19 e 20 dicembre scorso oltre a decidere il congresso fondativo che si terrà all’inizio dell’estate, ad eleggere il portavoce nazionale Nichi Vendola, la nuova segreteria nazionale ha approvato anche  il nuovo simbolo del partito. Simbolo che subirà un restyling per le prossime elezioni  amministrative di marzo. Verrà infatti aggiunta al logo Sinistra Ecologia Libertà la scritta “con Vendola”. Leggi il seguito di questo post »

LO SCANDALO DEGLI INSEGNANTI DI RELIGIONE

Lo scandalo degli insegnanti di religione, ingigantito dalla decisione governativa di regalare ad essi un “tesoretto” tramite aumenti biennali, è in realtà un insieme intollerabile di scandali. Il primo di essi riguarda l’imposizione della religione come materia insostituibile nella scuola pubblica e strumento di propaganda clericale tra i giovani. La possibilità di rendere tale materia almeno davvero facoltativa è stata negli anni vanificata dalle enormi difficoltà imposte nei confronti della materia “alternativa”: fermo restando che, per i Cobas e per ogni laico/a, la religione è e dovrebbe essere questione privata da tenere estranea alla scuola pubblica. Leggi il seguito di questo post »

Mafia: Pm, processi a rischio

Una sentenza della Cassazione rivoluziona la competenza nella trattazione dei processi di mafia, e i pm lanciano l’allarme. Secondo i supremi giudici, in presenza di alcune aggravanti, la pena può lievitare anche fino a 30 anni e dunque il dibattimento deve essere tenuto davanti alla Corte d’assise invece che ai tribunali. Conseguenza: l’azzeramento di tutti i processi di mafia.

(Ansa, 5 febbraio)

Messina: Continua a Fortuna Arte ‘In principio’, l’esposizione di Enzo Rizzo

di S.I. 

Continua, nei locali della galleria “Fortuna Arte” di Messina, la mostra di Enzo Rizzo, “In principio”. Un appuntamento importante per l’artista nostrano che, a distanza di vent’anni, torna con una personale nella città dello Stretto, dove ha esordito nel 1981.

28 le opere esposte, che hanno come base la pittura ad olio, a cui si aggiunge, poi, l’utilizzo di materiali non convenzionali, come le resine o il catrame.

Nato nella città peloritana nel 1958, Vincenzo Rizzo ha avuto una formazione da autodidatta, mentre Franco Palmieri è stato uno dei suoi maestri di vita. Ha compiuto studi d’arte in diversi centri italiani, completando la propria preparazione artistica e filosofica con frequenti viaggi all’estero, con una particolare attenzione alle culture orientali e medio orientali, tanto che il giornalista Vincenzo Bonaventura scrive di lui: «Rizzo “fruga” tra le filosofie e le religioni mediorientali e orientali per trovare quella risposta che non ha trovato in Occidente. E lo fa senza porsi confini né concettuali né figurativi né tecnici». Dal 1985 vive e opera a Milano, dividendosi fra il capoluogo lombardo e il suo studio a Praga. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

Maltempo: Neve al Nord, Pioggia al Centro-Sud

Maltempo diffuso su tutta l’Italia, con neve al nord e piogge al centro-sud. Nel pomeriggio la situazione è peggiorata in tutta la penisola. Forti nevicate sulla rete autostradale del nord, che comunque è percorribile.

Negli aeroporti di Milano, tutti operativi, sono in azione le task force antineve. Segnalato rischio valanghe. E la giornata di domani non lascia tante speranze: sono previste ancora nuvole in gran parte dell’Italia. Solo la Sicilia e Sardegna, potranno rivedere il sole.

Oggi abbondanti nevicate anche in pianura in Lombardia e a Milano. Neve anche nell’entroterra genovese. In Trentino è continuato a nevicare abbondantemente, causando difficoltà per gli automobilisti in tutta la Val di Fiemme.

Per garantire la percorribilità dei tratti interessati dalle nevicate, Autostrade per l’Italia informa che sono attivi da più di 20 ore 450 lame sgombraneve e 240 mezzi spargisale.

In Lombardia il traffico sulle autostrade e tangenziali è rimasto regolare. A Milano la circolazione è stata molto intensa e l’aeroporto di Malpensa è comunque rimasto operativo, pur con ritardi dei voli nell’ordine di mezz’ora.

(Ansa, 5 febbraio)

Morgan si fa pubblicità ma solleva dei dubbi (antidoping a Sanremo?)

 di Fabrizio Vinci

Marco Castoldi in arte Morgan ha straparlato: durante la sua intervista rilasciata al periodico Max, il cantante lombardo si è espresso positivamente sull’uso del crack come efficace antidepressivo. Le sue parole potrebbero suonare come una provocazione per alcuni signori/e del mondo dello spettacolo. Sicuramente è un modo per farsi pubblicità e forse dare l’ultimo colpo di coda, prima di essere silurato dalla “cattiva” Maria De Filippi che, come lui afferma, inizia ad essere influente anche in Rai. Personalmente impallidisco davanti a quest’ultima ipotesi, tuttavia avrei anch’io una provocazione: imporre l’antidoping a tutti i personaggi dello spettacolo prima di apparire sullo piccolo schermo e intrattenere i telespettatori. Perché non iniziare dai cantanti che si esibiranno al festival di Sanremo?

Greenpeace: “L’Italia spreca energia eolica e boicotta le rinnovabili”

Le fonti rinnovabili possono tenere le luci accese 24 ore su 24, 7 giorni su 7. E’ questa la conclusione del rapporto. “Una rete intelligente per salvare il clima” che Greenpeace ha presentato con Erec (European Renewable Energy Council) a Madrid. Il rapporto mostra che le reti elettriche possono essere trasformate per consentire alle fonti rinnovabili di garantire il 90 per cento dell’energia al 2050, attraverso reti intelligenti di distribuzione dell’energia. Già oggi in Spagna le fonti rinnovabili in alcune giornate coprono oltre il 50 per cento della richiesta. In Italia, invece, l’inadeguatezza della rete elettrica limita di circa il 30 per cento l’effettiva produzione eolica in Puglia, Campania, Basilicata e Sardegna.

Usura, in manette 53enne

GIOIOSA MAREA (MESSINA) – I carabinieri hanno arrestato Rosetta Guidara, 53 anni, originaria di Gioiosa Marea (Messina), in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Corte d’appello di Messina. La donna è ritenuta responsabile di usura aggravata ed estorsione. L’arrestata sconterà ai domiciliari la pena residua di 4 mesi.

DALLA PUGLIA ALLA SICILIA LA SINISTRA CHE VERRA’

IL CIRCOLO TERRITORIALE DI SEL INTITOLATO A MATTEO CUCINOTTA PRESENTA LE PROPRIE ATTIVITA’ ALLA CITTA’.
Sabato 6 febbraio alle 10 nell’Aula consiliare della provincia regionale di Messina, il nuovo circolo territoriale di SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ , intitolato al sindacalista Matteo Cucinotta – tragicamente scomparso due anni fa – si presenta alla città.
Lo statuto del nuovo partito della sinistra, votato all’assemblea costituente nazionale del 19 e 20 dicembre scorsi afferma che:
“Sinistra Ecologia Libertà si impegna ad attuare e promuovere i principi della Costituzione, posti a garanzia della libertà e responsabilità dei/delle singoli/e nella partecipazione e nell’attività politica sia all’interno delle proprie sedi ed organizzazioni, sia nella sfera pubblica che nelle istituzioni democratiche”. Leggi il seguito di questo post »

Alì Terme: Minaccia di farsi esplodere con due bombole di gas, tragedia familiare scongiurata dai carabinieri

Nel primo pomeriggio di ieri, i Carabinieri di Alì Terme (Messina) sono intervenuti presso un condominio del centro, dove un pensionato di 64 anni, si è introdotto all’interno dell’abitazione del figlio e ha minacciato di farsi esplodere. Come ricostruito dai Militari, alcuni mesi fa a causa di dissidi di natura familiare l’uomo era stato allontanato dalla casa del figlio e ieri alle 12, utilizzando un martello di grosse dimensioni, ha ricavato un foro di circa due metri nella parete dell’abitazione, è entrato in casa e si è barricato dentro, minacciando di farsi esplodere utilizzando due bombole a gas ed una tanica di benzina che si era portato dietro. Leggi il seguito di questo post »