Il cargo se ne va

FILT CGIL, FIT CISL, UILT , ORSA TRASPORTI, UGL e FAST territoriali di Messina hanno avuto notizia di una riunione aziendale tenutasi in terra calabra lo scorso 14 gennaio tra i vertici di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia Divisione Cargo in merito ad una prossima organizzazione finalizzata ad investire e potenziare lo scalo ferroviario di Villa S. Giovanni al fine di stoccare in quel sito su gomma tutte  le merci  sino ad oggi dirette su rotaia in Sicilia con lo scopo di sopprimere il traffico merci nell’isola .

Ove tale intendimento Societario del Gruppo FS rispondesse al vero si tratterebbe della conferma dei mai sopiti timori, più volte manifestati dalle organizzazioni sindacali, del concretizzarsi del definitivo abbandono del trasporto merci in Sicilia. Leggi il seguito di questo post »

Claudio Lolli a Mirto

CLAUDIO LOLLI SABATO 13 FEBBRAIO E’ SOLD OUT!!!

PER VENIRE INCONTRO ALLE NUMEROSE RICHIESTE VERRA’ EFFETTUATA UNA SECONDA DATA VENERDI’ 12 FEbbraio sempre al cluB “LA DISPENSA” DI MIRTO.

CHI VUOLE ASSISTERE AL CONCERTO E NON HA GIA’ PRENOTATO, SI AFFRETTI A FARLO CHIAMANDO AL 3926638053. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

Sosteniamo gli operai portuali di Gioia Tauro

Sosteniamo gli operai Contship del porto di Gioia Tauro, che si oppongono al piano di ristrutturazione aziendale con oltre 400 esuberi. Sosteniamo la loro lotta, pressando sul Governo e gli Enti locali e dando vita ad una Cassa di Resistenza!
Domani, venerdì 5 febbraio alle ore 8.30, tutti a Reggio Calabria, davanti il Palazzo della Prefettura (Piazza Italia), accanto ai lavoratori e le loro famiglie.

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

Forte terremoto al largo della California

Un terremoto di magnitudo 6 sulla scala Richter è stato registrato al largo della California. Lo comunica l’istituto sismologico Usa. L’epicentro è stato rilevato nel Pacifico circa 60 km a nord di San Francisco. L’impatto maggiore è stato ad una profondità di 11 km dalla superficie. Non vi sono segnalazioni immediate di danni anche se la scossa è stata abbastanza forte da essere percepita dagli abitanti di San Francisco. Non è stato diffuso alcun allarme per possibili tsunami.

(Ansa, 4 febbraio)

Ponte Stretto, D’Alia(Udc) risponde alle critiche di “Cittadinanza Attiva”

Non essendomi stato consentito poter rispondere attraverso le pagine della “Gazzetta del Sud” alle osservazioni critiche della Sign.ra Olga Altadonna, responsabile del settore Ambiente dell’Assemblea Territoriale di Messina dell’associazione CittadinanzAttiva, chiedo spazio per replicare alla Vostra testata giornalistica, inviando la stessa lettera già fatta pervenire giorni addietro al quotidiano locale sopracitato.

Gentile Signora, ho letto con particolare interesse le sue opinioni in ordine all’utilità del Ponte sullo Stretto. Voglio innanzitutto dirLe che sono favorevole alla realizzazione di questa grande opera perché consentirebbe di realizzare l’Alta velocità ferroviaria anche nel Mezzogiorno d’Italia. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Cronache, Politica. 1 Comment »

Falso allarme per il magistrato

Nessun atto intimidatorio nei confronti del magistrato della Dda di Messina Vito di Giorgio. Il chiarimento arriva dalla Questura, dopo le notizie diffuse oggi sul ritrovamento di 4 bossoli di una pistola calibro 6,35 accanto all’auto del magistrato posteggiata sotto l’abitazione di via Panoramica dello Stretto. “La vicenda – puntualizza il dirigente della Squadra Mobile, Marco Giambra – risale a venti giorni fa quando gli agenti intervenirono nella zona a seguito di una segnalazione e trovarono alcuni proiettili a salve, già esplosi, nell’aiuola del palazzo e accanto alla vettura del magistrato”. Leggi il seguito di questo post »

Contro i pirati l’amministrazione Obama raddoppia. Aerei USA alle Seychelles

di Antonio Mazzeo

L’amministrazione Obama potenzia ulteriormente il dispositivo militare per combattere la pirateria marittima a largo delle coste dell’Africa orientale. Tre aerei P-3 Orion e 112 militari in forza al VP-26 “Tridents”, lo squadrone dell’US Navy con base a Maine, sono stati trasferiti nell’aeroporto internazionale di Mahe, Seychelles.

Leggi il seguito di questo post »

NUCLEARE. MOVIMENTO CONSUMATORI: “IMPUGNARE LE LEGGI REGIONALI E’ UN ATTO DI FORZA DEL GOVERNO”

In merito alla decisione del Governo di impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale le leggi regionali di Puglia, Campania e Basilicata, che impediscono l’installazione di impianti nucleari nei territori regionali, interviene il Movimento Consumatori definendo questa decisione un vero e proprio atto di forza.
Nonostante la quasi totalità delle Regioni italiane si sia dichiarata contraria al nucleare, si sta procedendo senza tener conto del ruolo delle Regioni stabilito dalla Costituzione.
“Consideriamo questa scelta  – afferma l’associazione – in palese violazione della riforma del federalismo e auspichiamo che il rifiuto delle Regioni apra la strada ad un referendum, cui siano chiamati direttamente i cittadini a decidere se il nucleare debba gravare sulle loro tasche e innanzitutto sulla loro salute”. Leggi il seguito di questo post »

Sicilia, Belmonte (PA): autocarro abbatte muro di una stalla, 2 morti

Tragico incidente a Belmonte Mezzagno, in provincia di Palermo. Due le vittime, dopo che, intorno alle 11.20, in contrada Ianselmo-Valle Funda un autocarro è andato a sbattere sul muro di una stalla. A perdere la vita l’autista e un 40enne che era all’interno dell’edificio.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri di Misilmeri, Alessio Barrale, 19enne, operaio residente a Belmonte Mezzagno, guidava il mezzo per l’estrazione di materiali inerti nei pressi di una cava; dopo averlo caricato, nell’effettuare una manovra lungo una strada in pendenza interna alla cava, per cause in corso di accertamento, verosimilmente riconducibili alla rottura dei freni, ha perso il controllo, terminando la corsa sul muro di una stalla attigua al sito e causandone il crollo e la morte di Filippo Cusenza, 40enne, che si trovava al suo interno. Le indagini dei carabinieri sono in corso, i siti e il mezzo sono stati sequestrati. (Ansa, 4 febbraio)

Porto di Gioia Tauro (R.C.) : lavoratore colto da malore

Colto da malore uno degli 8 lavoratori saliti per protesta a 44 metri di altezza su una gru del porto di Gioia Tauro (R.C.). Sul posto è giunta un’ambulanza con medici e operatori sanitari che stanno soccorrendo il lavoratore. Gli otto dipendenti della società sono saliti martedì scorso per chiedere che il Governo convochi le organizzazioni sindacali per affrontare il problema che investe gli hub di transhipment del sud Italia, a partire dal porto di Gioia Tauro.

(Ansa, 4 febbraio)

Regione Sicilia: Assenze per malattia dei dipendenti in notevole aumento

In aumento le assenze per malattia dei dipendenti negli uffici della Regione siciliana: da luglio a novembre sono aumentate del 47%. Fra ottobre e dicembre del 2008, invece, quando incombeva sui dipendenti la minaccia dei controlli e delle sanzioni, si era raggiunta una diminuzione del 36%. Sotto osservazione circa 13 mila tra funzionari e dirigenti. Le assenze costano alla Regione circa 114,80 euro a giornata e, nel periodo tra giugno e novembre, è stato pari a oltre 8 milioni di euro.

(Ansa, 4 febbraio)

Medicina: Uomo in stato vegetativo riesce a comunicare con scanner

Un’equipe di ricercatori medici è riuscita ad entrare in contatto con la mente di un uomo in stato vegetativo e a comunicare con lui. La ricerca, condotta nel Regno Unito e in Belgio, si è avvalsa di un nuovo sistema scanner per il cervello, che è riuscito a rilevare un certo tipo di consapevolezza anche in altri tre pazienti in stato vegetativo. I pazienti in stato vegetativo sono svegli, non in coma, ma non hanno coscienza del mondo esterno a causa di gravi danni cerebrali.

Gli scienziati, il cui studio è stato pubblicato sul New England Journal of Medicine, hanno utilizzato immagini da risonanza magnetica che riescono a rilevare l’attività cerebrale in tempo reale. Leggi il seguito di questo post »

Il Ministro Matteoli presenterà il 12 febbraio il progetto del Ponte

Il 12 febbraio, alle ore 14.30, a Messina presso il Palazzo della Cultura “Antonello da Messina”, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sen. Altero Matteoli, si terrà la presentazione del progetto del ponte sullo Stretto di Messina che riguarderà, in particolare, la complessa struttura dell’organizzazione messa a punto e le principali imprese impegnate nei lavori. Come è noto, nel mese di ottobre sono state riavviate le attività per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina con l’emissione dell’Ordine di inizio attività per il Contraente Generale, il Project Management Consultant ed il Monitore Ambientale. Il 23 dicembre sono partiti a Cannitello i lavori della prima opera propedeutica per la realizzazione del ponte. Leggi il seguito di questo post »

Proiettili accanto auto del Pm della Dda Vito Di Giorgio, assegnata tutela al magistrato

Il sostituto procuratore della Dda di Messina, Vito Di Giorgio, ha trovato accanto alla propria auto, parcheggiata sotto casa, 4 proiettili di pistola calibro 6,35. Il magistrato stava accompagnando la figlia di sette anni a scuola quando, nel parcheggio del complesso “Teseo”, sulla Panoramica dello Stretto, dove abita, ha notato i bossoli per terra davanti all’auto ed ha chiamato la polizia. Sull’episodio indaga la Squadra mobile mentre un’inchiesta e’ stata avviata, per competenza, dalla Procura di Reggio Calabria. A Di Giorgio e’ stata assegnata una “tutela” in attesa che il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica decida sulla scorta. Di Giorgio si e’ occupato fino a pochi mesi fa di reati contro la pubblica amministrazione e continua a trattare anche di misure di prevenzione. E’ stato lui a portare a termine l’inchiesta sfociata oggi nella confisca di beni per circa mezzo milione di euro al boss del clan degli “Scozzesi” di Santa Lucia del Mela, Pietro Nicola Mazzagatti.

(AGI)

Rapina al Casinò di Malta: nella banda anche degli italiani

Anche degli italiani nella banda che ha messo a segno la rapina da mezzo milione di euro al Casinò di Malta. Lo riferiscono alcuni turisti veneti che si trovavano in un Casinò vicino e che sono stati contattati dalle forze dell’ordine alla ricerca di testimonianze utili. Nel gruppo di rapinatori c’erano algerini e turchi. Gli investigatori escludono che la banda sia ancora sull’isola.

(Ansa, 4 febbraio)