Terremoti: scossa di 3,5 gradi della scala Richter in provincia di Macerata, al confine con la provincia di Ascoli Piceno

di Sostine Cannata

Le Marche (www.travellingitaly.info)

Tre scosse di terremoto sono state registrate dagli strumenti dell’INGV, tra le province di Macerata e Ascoli Piceno oggi 2 febbraio 2010. Leggi il seguito di questo post »

Ddl Valentino: D’Alia (Udc), si rischia smantellamento della legislazione antimafia

Il disegno di legge Valentino conferma la politica dei ‘due forni’ del governo e della maggioranza in materia di lotta alla criminalità organizzata. Da un lato si fanno conferenze stampa ed annunci di provvedimenti contro la mafia, dall’altro questi annunci vengono smentiti dai fatti. E’ quanto afferma in una nota il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia. “Mi riferisco – continua D’Alia –  alle norme approvate o in fase di approvazione che rendono quasi impossibile l’efficiente celebrazione dei processi antimafia. La proposta del collega Valentino – spiega – va in questa direzione, ed è strano che questo Ddl sia l’unico abbinato alla riforma del processo penale in discussione alla commissione Giustizia del Senato”. “Dopo la trasformazione del Processo Breve in amnistia ci auguriamo di non assistere – conclude il capogruppo – alla desolante trasformazione della riforma del processo penale in uno smantellamento per via processuale della legislazione antimafia”.

Spazio Pubblicitario: Bando per il reclutamento di un esperto esterno docente di sassafono – Progetto “Sulle Ali della Musica: Strumenti e note” – Istituto Comprensivo “Manzoni – Dina e Clarenza”

Prot. n.   662/C23                del 02/02/2010                                                      

 OGGETTO: Bando per il reclutamento di un esperto esterno progettoSulle Ali della Musica: Strumenti e Note” – annualità 2009/10                                                                                                                                                                     

Il Dirigente Scolastico

 Nell’ambito delle attività previste dal progetto “Sulle Ali della Musica: Strumenti e Note”, da realizzarsi relativamente ai contributi per attività musicali nelle Scuole (art. 5, lettera d Legge Regionale 10.12.1985 n. 44) anno finanziario 2009 – Capitolo 373320 del Bilancio della Regione Sicilia e sulla base di quanto indicato dalle prescrizioni operative contenute nella Circolare Assessorato BB.CC.AA. e P.I. n. 11 del 4 giugno 2009, prot. 4266, Leggi il seguito di questo post »

Emergenza rifiuti nei comuni dell’Ato Me2

“Nei 38 comuni dell’ATO 2 siamo in piena emergenza rifiuti dal momento che da 5 giorni ormai non si raccoglie più la spazzatura e per uscire dallo stallo in cui ci troviamo serve un intervento immediato e chiarificatore della Regione”. Così Isella Calì, della segreteria della Cgil di Messina, commenta l’incontro che si è svolto questa mattina all’ufficio provinciale del lavoro per dirimere la vicenda Gesenu. “L’azienda continua a ribadire la sua intenzione di sospendere il servizio e licenziare tutto il personale ma, come ha rilevato lo stesso Ufficio provinciale del lavoro questa mattina, in un caso si configurerebbe l’interruzione di pubblico servizio, mentre nell’altro c’è da rilevare l’illegittimità dei licenziamenti”.  Ciò nonostante la situazione dei comuni dell’ATO 2 così come quella dei 156 lavoratori per cui sono state avviate le procedure di licenziamento restano gravi.

Leggi il seguito di questo post »

“Scuola, tagli penalizzano il Sud”

“L’Istituto nazionale di valutazione del sistema scolastico fa sapere che in Italia fra la scuola elementare e media del Meridione e quella del Centro-Nord rischia di aprirsi un baratro che diverrà incolmabile a fronte delle politiche scolastiche del Governo” dicono Piergiorgio Bergonzi e Michelangelo Tripodi, responsabile Scuola e Mezzogiorno del Pdci. “Nel 2009-10 – continuano – su un taglio di circa 1.800 classi nella scuola elementare ben 1.200 sono al Sud e nelle Isole, stessa cosa alle medie. Le nostre 10.500 istituzioni scolastiche sono state ridotte di circa 300 unità: ben 140 si trovano nel Sud e nelle Isole, circa 80 solo in Calabria. I ‘licenziamenti’ di migliaia di docenti precari hanno colpito tutto il Paese, in modo pesantissimo il Mezzogiorno”.
“Per ‘colmare il baratro’ – dicono ancora Bergonzi e Tripodi – il Governo deve riconoscere a tutti i bambini e le bambine del nostro Paese gli stessi diritti. Si utilizzino le risorse che si vogliono sprecare per la costruzione del Ponte di Messina per realizzare un piano di ristrutturazione e costruzione di edilizia scolastica (10 miliardi in  3 anni). Al contempo, il Governo reinvesta le risorse tagliate in termini di classi e insegnanti per espandere ovunque il tempo pieno e per far sì che i bambini e le bambine del Meridione possano fruirne al pari di tutti i loro coetanei”.

LAVORO. BOOM PROFESSIONI VERDI

Ambiente? Sì, grazie. Soprattutto se si cerca un lavoro o ci si vuole costruire un futuro. Appena un anno dopo il completamento di un master o di un percorso formativo negli eco-settori, infatti, l’80,6% delle persone coinvolte risulta essere occupato. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

Borsa di studio di Legambiente

Legambiente Sicilia ha istituito – per 10 soci meritevoli interessati alla formazione nell’ambito dell’Ecoturismo – altrettante borse di studio per la partecipazione al Master in Turismo Eco-Sostenibile per la Consulenza alle Imprese Turistiche e alle Pubbliche Amministrazioni. Il master è organizzato dalla Scuola universitaria europea per il turismo UET ITALIA, con sede a Palermo in via V. Di Marzo 1/b. Il costo del master, per i soci vincitori della borsa di studio, sarà di 1500 euro più 250 euro di tassa d’iscrizione – invece che 4250 euro come previsto dai normali costi di partecipazione. Leggi il seguito di questo post »

Appello della Consulta

La Consulta Comunale chiede ai Presidenti e Delegati delle organizzazioni che operano nel settore delle attività sociali in favore della persona, della famiglia e della comunità del comune di Messina, di verificare all’interno delle proprie associazioni quanti volontari possano dare da subito la propria disponibilità in favore dei cittadini interessati dall’evento alluvionale del 01/12/2009, dandone comunicazione all’indirizzo di posta elettronica o direttamente al Presidente, prof. Filippo Cammaroto (camfil@unime.it)ed indicando anche l’attività che essi vorrebbero prestare nelle strutture alberghiere ospitanti i suddetti (psicologi, assistenti sociali, doposcuola, animazione ai bambini, assistenza anziani e/o diversamente abili, ecc..).

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

Judenrampe. Gli ultimi testimoni

Segre A.; Pavoncello G.

2010, 219 p., brossura

Questo libro raccoglie le testimonianze di sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti che al momento della deportazione avevano un’età compresa tra i dodici e i vent’anni. Ogni giorno, tra l’inverno del 1943 e la primavera del 1945, hanno vissuto sulla loro pelle il male assoluto, quello che lascia tracce indelebili, che distrugge e annichilisce senza un motivo. Leggi il seguito di questo post »

Dopo il primo ottobre…

Persistono le condizioni di rischio per la vita umana”, come denuncia un cittadino sfollato, che viveva in uno dei punti più critici di Capo Scaletta. Dopo il primo ottobre… nonostante le sue denuncie agli organi preposti alla sicurezza del territorio… continuano a cadere massi dalla montagna verso la statale 114 e la contigua ferrovia. Notizie non riportate dai giornali, anche grazie all’occultamento notturno dei vari enti preposti alla sicurezza. Leggi il seguito di questo post »

Maristella Scelbini alla Pubblica Istruzione?

di Sostine Cannata

Mario Scelba
Il Ministro e Presidente del Consiglio Mario Scelba

Due dirigenti scolastici romane hanno subito un procedimento disciplinare da parte del Ministero per non aver fatto rispettare un minuto di silenzio per la commemorazione dei soldati morti in Afghanistan lo scorso 18 settembre. La Ministra “Scelbini”, aveva invitato a mezzo stampa all’osservanza del minuto di silenzio. Leggi il seguito di questo post »

Pensioni scuola. Chiarimenti sul pensionamento forzato di docenti e ATA

Chi ha 40 anni di contributi è escluso se ha uno scatto entro il 2012

Il Miur con la nota 1053 del 29 gennaio 2010, oltre a comunicare della registrazione della Direttiva 94/09, fornisce alcuni chiarimenti sul pensionamento forzoso previsto dall’art. 72 della Legge 133/08 per il personale docente e ATA. Leggi il seguito di questo post »

L’articolo sugli stipendi d’oro e sui privilegi dei funzionari della Regione Siciliana comparso su “Le Figaro” di oggi

Palazzo della Regione Siciliana - Palermo (www.stupormundi.it)

Le Figarò on line pubblica un articolo sui vantaggi di essere funzionari o, in modo più indistinto, dipendenti della Regione Sicilia. Per dare la possibilità a coloro i quali masticano un po di francese, pur avendone già parlato in questo giornale, pubblichiamo l’articolo nella sua interezza, dal titolo:

Il fait bon être fonctionnaire en Sicile

Les salaires des fonctionnaires ont enregistré ces dernières années une forte hausse malgré les consignes inverses du gouvernement, tandis que les effectifs atteignent des niveaux record. Leggi il seguito di questo post »

Crisi, ‘Le Figaro’: beata Sicilia, stipendi record ai dirigenti

“Che fortuna fare il dirigente in Sicilia”. E’ il titolo della storia del giorno in prima pagina sul quotidiano francese “Le Figaro”. “Stipendi record, boom degli effettivi, girandola di dirigenti a spese del contribuente: la Regione siciliana ha uno strano modo di interpretare la crisi nella gestione dei propri funzionari”, sottolinea il giornale transalpino. “Tra il 2004 e il 2008, secondo l’ultimo rapporto della Corte dei Conti“, precisa ‘Le Figaro’, “gli stipendi sono aumentati del 38% mentre il governo aveva imposto una crescita zero nelle remunerazioni della pubblica amministrazione. Stipendi che raggiungono in media 42.756 euro all’anno, vale a dire più del 40% di quello che guadagna un dipendente di ministero“.

“Le Figaro” punta poi il dito sull’aumento del personale cresciuti di “2.050 unità nel corso degli ultimi otto anni” sottolineando che nel solo 2009, l’attuale governatore Raffaele Lombardo ha assunto “una ventina di dirigenti, pagati 150mila euro all’anno ciascuno“. C’è poi spazio anche per Salvatore Cuffaro “oggi accusato di connivenza con la mafia“. All’ex governatore siciliano “gli ci sono voluti otto anni per far applicare la riforma che indicizza le pensioni ai versamenti e non agli stipendi. Per sua fortuna, la Sicilia, regione a statuto autonomo, non deve rendere conto a Roma”.

(Apcom, 2 febbraio)

Eutanasia, Crisafulli: fratello preannuncia video choc e accusa Governo e Regione

Sarà reso pubblico dal Belgio la prossima settimana un video choc diffuso dalla famiglia di Salvatore Crisafulli. Nel video sarà testimoniata la volontà dell’uomo di ricevere l’eutanasia: è stato il fratello Pietro a spiegarlo nel corso della trasmissione Uno Mattina alla quale ha partecipato anche il sottosegretario Eugenia Roccella. Salvatore ha puntato il dito contro il Governo che ‘rianima e abbandona le persone’ e contro la Regione ‘che non ha fatto nulla’.

(Ansa, 2 febbraio)