Sinistra Ecologia Libertà aderisce e partecipa al presidio in difesa della Costituzione di sabato 30 gennaio

Invitiamo alla più ampia presenza ai presidi coloro hanno a cuore la Carta del 1948, perché la ritengono fondamento costitutivo della Repubblica e tutela della libertà, della democrazia e dello stato di diritto del nostro Paese.

Aderiamo a questa iniziativa con la profonda convinzione che intorno alla Costituzione si giochi oggi una partita decisiva: quella della lunga e contraddittoria transizione italiana, che ha come sbocco il passaggio, ormai in atto da tempo, dalla Repubblica democratica a un regime senza democrazia, con tratti fortemente autoritari e definitivamente sottratto ai vincoli della divisione dei poteri, al principio dell’eguaglianza di fronte alla legge e all’esercizio di controllo esercitato dagli istituti di garanzia costituzionale, a cominciare dalla Corte costituzionale. Leggi il seguito di questo post »

SALVIAMO LA COSTITUZIONE

TUTTI IN PIAZZA IL 30 GENNAIO. A MESSINA PRESIDIO IN PIAZZA DEL TRIBUNALE ALLE ORE 17.30
Di fronte all’ennesimo tentativo di saccheggiare la Costituzione, che si concretizza principalmente nelle manovre del Governo per garantire impunità a Berlusconi (a partire dal nuovo Lodo Alfano) e nei proclami irresponsabili di qualche ministro che chiede addirittura la cancellazione dell’Art. 1 (L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro…), abbiamo soltanto due strade: o assistere passivamente al delirio distruttivo dell’establishment berlusconiano o reagire con la prontezza e la determinazione democratica che la situazione richiede. Leggi il seguito di questo post »

Nel mondo con gli altri

Venerdì 12 febbraio alle ore 15.30, presso l’aula magna dell’Istituto
“Ignatianum” di Messina avrà luogo il convegno
“Nel mondo con gli altri. Il cammino impervio dell’educazione alla pace”
Un momento di riflessione e approfondimento sui temi della pace, dell’antirazzismo, della educazione alla cittadinanza

Riunione Rete NoPonte

Mercoledì 10 febbraio alle ore 19.00 ci si vede c/o la sede cobas/legambiente
per fare una valutazione dell’attività svolta nello scorso anno dalla Rete e
decidere come continuare.
La strada fatta presenta aspetti controversi (da una parte la riuscita delle
manifestazioni, dall’altra le tante critiche ricevute) che necessitano chiarimenti e scelte condivise. Leggi il seguito di questo post »

UISP MESSINA: SPORT E TURISMO AL CONVEGNO DI MILAZZO SUL “RUOLO DELLE AREE MARINE PROTETTE NELLA GESTIONE INTEGRATA DELLA FASCIA COSTIERA”

Sabato 30 gennaio alle ore 17, al Paladiana di Milazzo, si svolgerà un convegno sul “Ruolo delle aree marine protette nella gestione integrata della fascia costiera”, organizzato dal Comitato per l’Area marina protetta di Capo Milazzo. Tra gli interventi segnaliamo quello di Santino Cannavò, presidente dell’Uisp Messina, nonché responsabile nazionale Area ambiente Uisp, il cui contributo verterà sul tema “sport e turismo per la salvaguardia e la promozione del territorio”.

“Il Comitato per l’Area marina protetta di Capo Milazzo è composto da ricercatori dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale – dice Cannavò – Da tempo stanno lavorando affinché questa zona, che è già un sito di interesse comunitario, diventi un’area marina protetta. Istituire questi enti di protezione ha un significato non solo ambientale, ma anche sociale ed economico per l’area e per l’hinterland. Si tratta di un territorio a forte vocazione turistica che purtroppo negli anni ’70 è stato trasformato in area industriale. Cambiamento che di fatto ha ridimensionato la qualità della vità dei cittadini”.

“Siamo stati contattati, perché il binomio tra sport e turismo è un grande vettore per la valorizzazione del territorio. Noi proponiamo attività sportive stabili che promuovono il territorio sia per i turisti che per la popolazione locale. E’ inoltre un’occasione importante per confrontarci con degli interlocutori scientifici autorevoli”.

Soppressione treni: la colpa è della Regione

Martedì scorso i rappresentanti del comitato popolare intercomunale della fascia tirrenica ed i rappresentanti sindacali ed Istituzionali del messinese, presso i locali della Chiesa S. Giuseppe di Oliveri, hanno discusso il piano di razionalizzazione di Trenitalia che ha diminuito le fermate di alcuni treni regionali lasciando isolati, per molte ore, numerosi comuni della fascia tirrenica. Durante la riunione è stata letta la nota inviata, il 13 Gennaio al Comitato, dal responsabile della Direzione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Stefano Crollo che attribuisce la responsabilità della soppressione di alcune fermate di treni regionali nella linea Messina-Palermo alla sola Regione Sicilia in quanto committente e interlocutore unico dei trasporti regionali. Leggi il seguito di questo post »

In fiamme l’auto del vice sindaco di Terme Vigliatore

L’auto di Carmelo Costantino, vicesindaco di Terme Vigliatore (Messina), è stata data alle fiamme. La Jaguar di Costantino, parcheggiata accanto all’auto della compagna, è stata distrutta dalle fiamme assieme ad essa. Sull’accaduto indagano i Carabinieri, ma pare che i Vigili del Fuoco intervenuti per domare l’incendio abbiano rinvenuto indizi che farebbero pensare all’origine dolosa del rogo.

Nuove garanzie a Eurolink sul Ponte di Messina (MF)

(FTA Online News)
Eurolink, consorzio di imprese formato da Impregilo (al 45%), Sacyr, Condotte, Cmc, Aci e da Ishigawa e incaricato della realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, ha ottenuto nuove garanzie. Si tratta di circa 400 milioni di euro che servirebbero a coprire le società da rincari imprevisti al momento della realizzazione del piano. Vola così a 4,96 miliardi di eruo l’eventuale esborso massimo che sarebbe riconosciuto a Eurolink dalla società Stretto di Messina. Soltanto entro il 2011 è prevista l’approvazione del progetto definitivo da parte del Cipe. Lo riporta stamane il quotidiano MF.

Come impedire un’altra Favara

E’ tempo di formare una nuova generazione di organizzatori di comunità che sostengano le società locali nel loro cammino democratico, iniettando capitale sociale di nuova fattura che argini il capitale sociale tossico diffuso da clientele e mafie

di Alessandro Coppola da rassegna.it
Tratta da www.contracorriente.ilcannocchiale.it

Confesso che guardando le folle urlanti di dolore e di rabbia ai funerali delle due bambine morte nel crollo di Favara ho avvertito un profondo disagio. Lo stesso disagio che avevo sentito qualche mese prima, quella volta ascoltando le proteste degli abitanti di Giampilieri, il comune della provincia di Messina inghiottito dall’ennesima ma prevedibile frana. Leggi il seguito di questo post »

Italia fanalino coda Ocse per salari

Italia fanalino di coda tra i Paesi dell’Ocse per salari percepiti e nella top ten per il cuneo fiscale, secondo il rapporto Eurispes 2010. La retribuzione media dei lavoratori italiani è di 14.700 euro netti. Dal rapporto Eurispes emerge anche che la laurea non è più garanzia di lavoro stabile e ben retribuito, che gli italiani sono più pessimisti per la crisi economica e che gli incidenti sul lavoro costano al Paese 40 miliardi l’anno. (Ansa, 29 gennaio)

Rosarno: identikit del “bracciante nomade”

I rivoltosi della Piana sono oltre 2500, vivono in capannoni o capanne e si spostano col cambiare delle colture stagionali. Molti rifugiati e con permesso di soggiorno, lavorano fino a 14 ore al giorno. Msf: “Condizioni inumane, a rischio la loro salute”

di C.R. tratto da: www.rassegna.it

Braccianti a Rosarno (www.rainews24.it)

Sono oltre 2.500, lavorano come braccianti agricoli, vivono in vecchi capannoni industriali abbandonati e oltre la metà possiede un permesso di soggiorno. Il 10% circa proviene dal Maghreb, mentre il resto arriva dall’Africa subsahariana. A molti di loro è stato riconosciuto lo status di rifugiato politico. E’ questo l’identikit dei braccianti extracomunitari che attulamente si trovano nella zona della Piana di Gioia Tauro e che hannno dato vita alla rivolta di Rosarno. Leggi il seguito di questo post »

Mobilità del personale docente, educativo e Ata: presentazione domande on line

Il MIUR ha pubblicato oggi la nota tecnica per la presentazione delle domande via web

Domande on line (www.regione.toscana.it)

Come convenuto nel corso dell’ultimo incontro sulla mobilità, il Miur, con la nota tecnica di oggi, fornisce le prime indicazioni sulle modalità di attivazione di questa nuova procedura che riguarderà obbligatoriamente le domande che saranno presentate “per” e “nell’ambito” della scuola primaria e secondaria di primo grado. Leggi il seguito di questo post »

10 miliardi di dollari per vaccini da Bill Gates

La Fondazione Gates donerà 10 miliardi di dollari nel prossimo decennio per la ricerca di nuovi vaccini da destinare ai Paesi più poveri del mondo.

Parlando a margine del World Economic Forum di Davos, il fondatore di Microsoft e la moglie Melina hanno invitato i presenti a “fare di questo decennio il decennio dei vaccini”. Gates ha aggiunto che “la ricerca medica renderà possibile di salvare la vita di tanti bambini, come mai prima”.

(Apcom)

Londra: Standing ovation per Beppe Grillo

Una calorosa folla di italiani ha dato il benvenuto a Londra a Beppe Grillo, che all’O2 Shepherds Bush Empire ha dato inizio al tour europeo del suo spettacolo ‘Incredible Italy’, in cui racconta agli stranieri, come ai connazionali che vivono all’estero, le anomalie ‘iperreali’ dell’Italia. E in cui lancia un avvertimento: se non fate attenzione, questo Paese che per ora vi sta dando qualche opportunità in più, potrebbe essere contagiato dai vizi nostrani.

Il principe Carlo, per esempio, nonostante per tradizione la Corona non debba interferire negli affari pubblici, si è messo a scrivere al sindaco di Londra Boris Johnson dandogli consigli di vario genere. Leggi il seguito di questo post »

Lieve terremoto in provincia di Siracusa

di Sostine Cannata

Mappa del sisma in provincia di Siracusa del 29 gennaio 2010 delle ore 14:05:41 (http://cnt.rm.ingv.it)

Una scossa di terremoto di 2,7 gradi Richter è stata registrata oggi 29 gennaio 2010 alle ore 14:05:41, in provincia di Siracusa. Leggi il seguito di questo post »