La Gran Loggia Ausonia di Barcellona

di Antonio Mazzeo

Uno spaccato di piccola e media borghesia siciliana. C’è l’anziano politico buono per tutte le stagioni; il sindaco, l’assessore e il consigliere comunale; il medico condotto e il chirurgo affermato; l’avvocato penalista, il consulente finanziario e il commercialista; il dirigente di un grande ente statale; il preside, l’insegnate di ruolo e quello precario. “Fratelli” e “sorelle” e qualche cognato, tutti devoti del Grande Architetto dell’Universo. Leggi il seguito di questo post »

“Ora gli assessori preposti si dimettano!”

A dichiararlo i Consiglieri Comunali Ivano Cantello, Nino Carreri e Salvatore Serra, che rilevano come sia stato vano nel corso di questi anni il grido di allarme ed aiuto lanciato da tante famiglie che abitano la zona sud e dagli stessi rappresentanti di Palazzo Zanca.

Tante le richieste, tanti i sopralluoghi e tante le chiacchiere!!

Per sollecitare Isgrò e Romano fu lanciata anche una raccolta firme, in attesa che arrivasse la nuova mareggiata. Leggi il seguito di questo post »

BENI ARCHEOLOGICI: RITORNA IN SICILIA LA VENERE DI MORGANTINA

Venere di Morgantina (www.vivendopalermo.it)

Definiti gli accordi per il rientro in Sicilia, previsto nel gennaio del prossimo anno, della Venere di Morgantina. In arrivo anche una preziosa collezione di argenti antichi che era stata trafugata nel 1980, sempre nell’area archeologica di Morgantina.

(ANSA)

Belgio: crolla palazzo, viva una bambina

Una bambina di 13 anni e’ stata estratta viva dalla macerie dodici ore dopo il crollo di un palazzo a Liegi, in Belgio. Leggi il seguito di questo post »

Inchiesta stadi, prosciolti fratelli Franza

MESSINA – I fratelli Pietro e Vincenzo Franza, e l’assessore Gianfranco Scoglio sono stati scagionati a conclusione dell’inchiesta sulla gestione dei due stadi comunali. Il gip Antonino Genovese ha prosciolto da ogni addebito Pietro Franza e Scoglio che avevano optato per il rito ordinario, mentre ha prosciolto Vincenzo Franza (il fatto non costituisce reato), processato col rito abbreviato. L’inchiesta, scattata nel periodo in cui il Messina militava nella massima serie, riguardava lo sfruttamento delle aree connesse agli stadi San Filippo e Celeste, la cui gestione venne concessa ai Franza che avevano presentato un progetto per realizzare accanto ai campi di gioco anche strutture commerciali. Ipotesi di reato: abuso d’ufficio. Il gip, contestualmente ai verdetti, ha disposto la restituzione delle aree al comune.

“UN BEL DÌ VEDREMO”: MADAMA BUTTERFLY A MESSINA

di Valerio Ciarocchi

Madama Butterfly (http://img.allposters.com)

La stagione lirica 2009/2010 del massimo teatro peloritano inizia con un’opera pucciniana popolare ed amata dal pubblico: Madama Butterfly (1). Leggi il seguito di questo post »

Ricordare per non dimenticare