MOSTRE: CATANZARO, IN 10.000 AL S. GIOVANNI PER GERARDO SACCO


D'ORO E D'ARGENTO La Calabria preziosa di Gerardo Sacco (www.catanzaroinforma.it)

Diecimila visitatori in un mese: la mostra sull’arte orafa di Gerardo Sacco, organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Catanzaro, si avvia a battere il record delle presenze medie mensili al San Giovanni e si trasforma sempre di piu’ in un grande evento popolare. Piu’ visitatori, in media, della mostra su Mattia Preti, il Cavaliere Calabrese (ottomila presenze al mese) e dell’esposizione sulla civilta’ della Magna Graecia (settemilacinquecento presenze al mese). Un motivo di straordinaria soddisfazione per il maestro crotonese che in questa settimana, e precisamente dal 27 al 29 gennaio, sara’ presente al San Giovanni per accogliere alcune delle tante scolaresche che da ogni parte della Calabria annunciano la loro presenza a Catanzaro. Osserva Gerardo Sacco: “E’ un’occasione questa, per molti giovani, di riscoprire, attraverso il percorso artistico dell’orafo, le loro radici culturali, un modo importante per riprendersi quell’orgoglio antico di essere figli della Magna Grecia, culla della civilta’ antica”. Le visite guidate, coordinate dalla Crono’s, coinvolgeranno anche associazioni e club service come Lyons e Fidapa. Si annunciano anche presenze eccellenti, soprattutto del mondo ecclesiastico calabrese: quella del vescovo di Locri-Gerace, monsignor Morosini, e dei Minimi del Santuario di San Francesco di Paola.

La mostra, diretta e curata da Oreste Sergi, e’ articolata in dieci sezioni: L’arte contadina: dalla ceramica popolare di Seminara alla vita domestica; la Calabria di Gerardo Sacco: dai gioielli arberesh alle pacchiane di Calabria; Studi, disegni, bozzetti: dalle origini alle ultime realizzazioni per il cinema; La Magna Graecia: da Caulonia a Crotone; Il Mare e il Mito: la mitologia e il mare della Calabria nelle creazioni di Gerardo Sacco; L’Arte Sacra: dal Codex Purupureus Rossanensis al V Centenario di S. Francesco di Paola; La Calabria e il Cinema; I Pezzi Unici; gli Argenti; e a concludere la Calabria e il Natale: la Calabria di Gerardo Sacco nei presepi del Maestro Ferrigno di Napoli. Scrive il curatore della mostra, Oreste Sergi: “E’ un modo diverso di celebrare un artista contemporaneo e nello stesso tempo di far emergere una Calabria la cui storia e’ stata fermata in opere uniche e straordinarie le quali, piu’ che ammirate, meriteranno di essere “lette” attraverso passaggi e vibrazioni che solo questi oggetti sanno evocare. (AGI) Red

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: