Haiti. Italia pronta a adozioni ma Ong invitano:meglio a distanza


Il dramma nel dramma: è quello dei bambini di Haiti ai quali il terremoto ha tolto tutto. Neanche gli orfanotrofi sono rimasti in piedi ad accoglierli: per questo si pensa a un grande piano di adozioni, successivo ad un censimento che serva a capire quanti sono i bimbi sopravvissuti ad Haiti dopo il sisma e soprattutto quanti di essi siano rimasti completamente soli al mondo.

Anche l’Italia è pronta a fare la sua parte: il presidente della Commissione per le adozioni internazionali, Carlo Giovanardi, ha annunciato l’arrivo di un milione di euro dai fondi destinati alle adozioni internazionali. La Commissione (Cai) si riunirà martedì prossimo e “definirà le condizioni attraverso le quali, d’intesa con gli altri Paesi, che come l’Italia gia adottano bambini di Haiti, sarà possibile varare un piano straordinario per assicurare una famiglia a questi bambini anche in Paesi terzi”.

Negli ultimi giorni sono giunte alla Linea Cai numerose telefonate ed e-mail di coppie che vogliono adottare minori haitiani. La Commissione sottolinea però che i cataclismi sono situazioni in cui occorre particolare prudenza nell’avviare procedure adottive. “In tali circostanze è sempre necessario attendere che la situazione rientri nella normalità” . Gli appelli delle associazioni umanitarie puntano però più alla formula del sostegno o delle adozioni a distanza: Maria Vittoria Rava, presidente della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, presente ad Haiti, fa un appello ad dottare a distanza i bambini di Haiti nel proprio paese e dare il via alla ricostruzione del paese realizzando in tempi brevi una nuova casa-orfanotrofio vicino all’ospedale N.P.H. Saint Damien “che accolga i bambini come in una famiglia nel loro paese”. Anche le Ong di Agire, l’agenzia italiana di risposta alle emergenze, attiveranno a breve dei programmi di sostegno e di adozione a distanza per i bimbi di Haiti. (Apcom)

19 Risposte to “Haiti. Italia pronta a adozioni ma Ong invitano:meglio a distanza”

  1. tiziana margiotta Says:

    siamo una famiglia con 2 figlie, vorremmo adottare o poter avere in affido un bambino colpito dal terremoto di Haiti prego di contattarmi per eventuali possibilita’ a riguardo

    mi dia numero per contattarmi

    • rosa Says:

      buonasera…siamo un’altra famiglia di 4 persone in cui c sn due figli…vogliamo adottare una bimba d haiti!!come possiamo fare?aspetto vostre notizie..

    • katia Says:

      salve siamo una coppia sposata da 2,5 anni con un bimbo di 1,5 ci piacerebbe adottare un bimbo o bimba di haiti fateci sapere
      p.s facciamo tutti qualcosa per toglierli dall’inferno, agevolate le adozioni!!!!

  2. Gualberto Carrara Says:

    Salve, abbiamo sentito oggi al telegiornale che è stato richiesto per i bambini orfani di Haiti lo stato di adottabilità come rifugiati.

    Noi siamo una famiglia che ha già un bimbo in affido residenziale da oltre due anni ed inoltre abbiamo ottenuto a dicembre il decreto per adozione internazionale, non abbiamo ancora scelto l’associazione. L’unica associazione che ha Haiti è la NOVA, volevamo sapere se dobbiamo rivolgerci direttamente a loro, oppure se possiamo passare attraverso di Voi e qual’è il percorso corretto da seguire. Immaginiamo la confusione che ci sia in loco e siamo anche disponibili ad accettare un affido/adozione a rischio, se la famiglia venisse ritrovata ovviamente saremo disponibili al reinserimento del bimbo/i nel suo paese. Abbiamo un decreto per adozione di più di un minore, siamo quindi disponibili ad accogliere anche più di un bimbo.

    Rimaniamo in attesa di un vostro contatto via mail o telefono

    Carrara Gualberto e Valentina
    Tel 0574 607726
    Cell 340 0573864
    email: lapegaso@alice.it

  3. patrizia Says:

    siamo una coppia di marito e moglie a cui piacerebbe tanto aiutare qualche bambino haitiano…magari con un adozione…nn abbiamo figli ….vorrei sapere che iter prendere…grazie

    • angela Says:

      Anche noi vorremmo saper se rivolgerci a voi per adottare un bimbo rimasto orfano ad haiti.abbiam fatto richiesta anche per l’adozione internazionale. GRAZIE

  4. franca brioschi Says:

    Siamo dalla parte dei bambini? A mio parere no! Assolutamente! Mia figlia dopo 12 anni di matrimonio e dopo 5 per maturare l’idea dell’adozione è rimasta bloccata dall’iter burocratico,quando ai soli 2 colloqui avuti con psicologi dell’asl reagendo con una lacrima nel ricordare su loro richiesta il momento della perdita dell’unico bambino che abbia mai aspettato, si è sentita sentenziare che non è pronta perchè non ha ancora elaborato il lutto. Ha abortito spontaneamente al primo mese di gravidanza…e che non essendo sterile la coppia devono per forza usare la contaccezione!!! Per non parlare dei mille ostacoli che le hanno paventato nell’affrontare un’ adozione! Lavorano in 2 e hanno casa di proprietà in una villetta singola sopra i candidati nonni che darebbero tutto l’aiuto se ne avessero bisogno!!! Non credo quando alla tv si riempiono la bocca dicendo che bisogna innanzi tutto essere dalla parte dei bambini! In che modo?

  5. Alessandra Says:

    Siamo una coppia sposata da 11 anni, mio marito di 41 anni ed io di 40 a Marzo 2010, abbiamo una bellissima bimba di circa 10 anni, e ci vogliamo bene. In questi giorni, in relazione alle disastrose notizie del terremoto che ha colpito Haiti e delle molteplici vittime viste in diretta, ci siamo tanto dispiaciuti, e d’accordo tutti e tre ci siamo detti : il nostro cuore è ancora tanto grande da amare un bambino rimasto senza famiglia di Haiti,a cui poter dare un’istruzione, una buona educazione, un tetto sulla testa e tutto ciò che diamo a nostra figlia. La nostra casa è aperta come lo è il nostro cuore. Vi prego di farci sapere come poter adottare uno di questi bambini e se ci sono, quali sono, i costi da sostenere. Lo faremo, ovviamente nelle nostre possibilità, ma molto molto felicemente.
    Alessandra, Federico e Francesca da Cosenza.

    N.B. aspettiamo notizie

  6. lucia Says:

    vorrei sapere cosa devo fare per adottare un bambino di haiti

  7. anna Says:

    Vorrei avere le informazioni utili per un’adozione a distanza per i bimbi di haiti attraverso la fondazione Francesca Rava.
    Grazie

    • francesca Says:

      salve sono francesca,vorrei avere qualche informazione per quanto riguarda l’adozione a distanza per i bimbi di HAITI.grazie

  8. maria concetta Says:

    buonasera,siamo una coppia sposata da 2 due anni,dopo una lunga convivenza.siamo interessati a l’adozione di un bambino di haiti.Fateci sapere l’iter da seguire.Grazie

  9. maria concetta Says:

    buonasera,siamo una coppia sposata da 2 anni,dopo una lunga convivenza,vorremmo adottare un bambino di Haiti.
    Abitiamo a Cosenza,a chi dobbiamo rivolgerci per avere informazioni.Grazie

  10. gianni Says:

    Salve, siamo una coppia sposata da 10 anni, abbiamo 2 banbini e vorremmo adottare un banbino/a di Haiti, come possiamo fare ad avere qualche informazione a tale richiesta?
    grazie.

  11. Emanuela Bosi Says:

    Salva
    sono Emanuela e con mio marito Giancarlo abbiamo già due figli Erika di 13 anne e Andrea di 3 anni e mezzo, abbiamo parlato e abbiamo deciso di informarci per vedere come si può fare per adottare un bambimo di Haiti, ma non sappiamo come fare. Potete darci qualche informazione?
    Grazie
    Emanuela

  12. Brasciolu M.Vittoria Says:

    Ciao sono Maria Vittoria ,sono sposata ed ho una bambina di 9 anni.Ci piacerebbe con la mia famiglia d’origine(genitori fratello sorella e nipote,adottare uno o due bambini haitiani a distanza ,in base alle spese da affrontare)…potreste darmi qualche informazione ? Grazie

  13. Cristiana Civati Says:

    Siamo Paolo e Cristiana, abbiamo 2 bambine una di 3 anni e mezzo e un’altra di 18 mesi. Vorremmo adottare un bambino/a haitiano. che iter dovremmo seguire per ottenere maggiori informazioni? Grazie

  14. Adozione a distanza Says:

    Aiutiamoli questi bimi, la vita non ha prezzo.

  15. BARBARA ALBANESE Says:

    Buonasera sono una mamma con un bimbo di 10 anni…purtroppo divorziata…ma lavoro e mantengo mio figlio con l’aiuto del papà…abbiamo una casa molto grande dove potremmo curare e crescere ben un bambino che purtroppo non ha nulla in questo momento e chissà per quanto altro tempo…Vi prego se cis sono notizie vorrei essere contattata urgentemente…Grazie infinatemente


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: