Informazione. Tragedie di serie B. A confronto Messina e l’Abruzzo


All’indomani dell’alluvione di Messina, sui campi di calcio, soltanto il Catania e il Palermo hanno osservato il minuto di silenzio dedicato alle vittime e solo le squadre siciliane hanno giocato con il lutto al braccio. In molti l’hanno definita una tragedia “di serie B”.

Ma qual’è stato il ruolo dei media nella narrazione di un dramma come quello di Messina? L’approccio dei mezzi di informazione è stato in tutto identico a quello adottato per un altro lutto nazionale come il sisma in Abruzzo? Cosa rende una tragedia “di serie B”?

Se lo è chiesto Laura Odorici, laureanda in Discipline Semiotiche all’università di Bologna. Vi proponiamo il suo lavoro dal titolo: “I sommersi e i salvati. Vittime e vittime-colpevoli nei racconti dei disastri dell’Aquila e di Messina”. Da scaricare cliccando qui.

Buona lettura.

Una Risposta to “Informazione. Tragedie di serie B. A confronto Messina e l’Abruzzo”

  1. Veigeoreare Says:

    you have a wonderful site!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: