Melilli (Siracusa): giovane di 25 anni trovato morto nella sua abitazione

Un giovane di 25 anni, Gaetano Vinci, e’ stato trovato morto la scorsa notte nel bagno della sua abitazione di viale Italia, a Melilli, in provincia di Siracusa. Ancora da accertare le cause del decesso. A scoprire il cadavere del giovane è stata la madre che ha subito chiamato il 118, ma quando i sanitari sono giunti sul posto il ragazzo era già morto. Leggi il seguito di questo post »

Maltempo: mareggiate nel Messinese

Laghetti Marinello - Tindari (www.tindari.org)

Il maltempo sta creando disagi nelle riserva naturale dei laghetti di Marinello a Tindari e nella frazione di Lingua dell’isola di Salina. Per l’acqua alta i laghetti sono stati quasi sommersi, mentre a Salina, nella frazione di Lingua, delle mareggiate molto alte hanno raggiunto case, alberghi e ristoranti, allagandoli. Situazione grave anche a Tusa e Castel di Tusa: le forti mareggiate hanno distrutto gran parte del lungo mare. Il sindaco di Tusa ha ordinato l’evacuazione di alcune case. (ANSA)

Matasso: “Anche a Palermo una via per Bettino Craxi”

Anche quest’anno i socialisti palermitani ricorderanno Bettino Craxi, organizzando un incontro-dibattito nel giorno del decennale della sua scomparsa. Frattanto, gli eredi del Garofano lanciano un appello al sindaco di Palermo, Diego Cammarata, affinché segua l’esempio della sua omologa milanese, Letizia Moratti, dedicando una via della città allo statista di origine siciliana. Secondo Antonio Matasso, segretario provinciale del PSI di Palermo, «sarebbe giusto dedicare a Bettino Craxi una strada o un qualunque luogo della nostra città, dal momento che è stato proprio il quarantaduesimo congresso socialista, celebratosi nell’aprile del 1981 a Palermo, a decretare l’affermazione del riformismo craxiano dentro il partito e nella politica italiana del successivo decennio». Secondo Matasso, proprio per il legame tra Craxi ed il capoluogo siciliano, è giusto che l’amministrazione comunale omaggi un «grande leader della sinistra italiana, che da uomo di governo si è speso concretamente in favore del Sud e della Sicilia, favorendo il sostegno dei redditi e l’emancipazione dei lavoratori».


AIUTI 1908 Villaggio Svizzero

di Rino Baeli

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

I 50 anni dalla morte di Fausto Coppi

Il 2 gennaio 1960, esattamente 50 anni fa, moriva Fausto Coppi alla giovane età di 41 anni ed a causa di una malaria contratta in Africa e curata male. Era nato a Castellania, in provincia di Alessandria, il 15 settembre 1919.

Il grande ciclista, soprannominato ‘Il Campionissimo’, si era distinto per una carriera leggendaria, vincendo ben 5 Giri d’Italia, 2 Tour de France ed 1 Campionato del Mondo in un’epoca in cui gli avversari, fortissimi, si chiamavano Gino Bartali, Koblet, Bobet, Gaul, Nencini e vari altri. Leggi il seguito di questo post »

Trecento turisti bloccati alle Eolie

Da due giorni sono isolati per il maltempo anche gli abitanti dell’arcipelago delle Eolie. Aliscafi e traghetti continuano a rimanere bloccati nei porti per il mare in tempesta, che al largo da forza 10 è sceso solamente a forza 9. La situazione comincia a preoccupare i circa 300 turisti che hanno deciso di trascorrere il Capodanno nelle isole. Un centinaio sono bloccati a Stromboli, dove hanno trascorso la notte di San Silvestro sul cratere accompagnati dalla guida. Numerosi anche gli eoliani che avevano fatto ritorno nella loro terra, ma che ora devono rientrare nelle rispettive città per gli impegni lavorativi. A Milazzo sono anche bloccati numerosi dipendenti pubblici che dovevano prendere servizio anche negli ospedali e nelle guardia mediche e che dovevano dare il cambio ai colleghi bloccati soprattutto nelle isole minori. Fermi al porto anche i camion carichi di derrate alimentari.

Leggi il seguito di questo post »

Niente pensione per 3.500 donne statali

Mondine

In vigore nuove norme che recepiscono le direttive europee

Effetto riforma pensioni sulle donne che hanno un impiego statale: in 3.500 dovranno restare un anno in piu’ al lavoro.

Con il primo gennaio sono infatti entrate in vigore le nuove norme che portano l’eta’ pensionabile per le dipendenti della pubblica amministrazione da 60 a 61 anni fino ad arrivare nel 2018 a 65 anni, al pari degli uomini, con l’aumento di un anno ogni biennio. La legge recepisce il ‘richiamo’ fatto all’Italia dalla Corte di Giustizia Europea. (ANSA)