Il 23 dicembre è una giornata storica!

Mentre il Ministro Matteoli insiste nella pagliacciata della prima pietra, invitiamo tutte e tutti a partecipare ai funerali del compagno Franco Nisticò che si terranno domani a Badolato (CZ) alle 16. Stringiamoci attorno alla famiglia, ma soprattutto continuamo a lottare perché è quello che Franco a chiesto a tutte/i noi…
http://www.youtube.com/watch?v=L0czezee3Vk

Il 23 dicembre è una giornata storica!

Lo proclama in grande stile il Ministro Matteoli. Leggi il seguito di questo post »

Termini Imerese (PA), Fiat: Fiat: stop produzione auto a Termini dal 2011

L’ad Marchionne a governo e sindacati parla conferma lo stop alla produzione di auto a Termini Imerese da dicembre 2011. ‘Siamo disposti a discutere proposte di riconversione’ ha detto Marchionne. Pomigliano: ‘Così non puo’ reggere’ ha detto, annunciando la possibilità di produrre nello stabilimento la nuova Panda. Confermata la produzione dei modelli attuali a Torino-Mirafiori per il prossimo biennio; stessa conferma per Melfi. Annunciati 11 nuovi modelli auto nel 2010 -2011. (Ansa, 22 dicembre)

Sequestrati 8 quintali di botti nel ragusano

La GdF ha sequestrato a Vittoria nel ragusano 8 quintali di botti custoditi in un deposito senza le autorizzazioni e ha denunciato una persona. Il materiale, 71.750 pezzi, era in un garage che confina con alcune abitazioni di contrada Mendolilli. I fuochi pirotecnici stavano per essere immessi sul mercato. Parte dei botti era confezionata artigianalmente e parte classificata dal ministero dell’Interno come appartenente alla IV e V categoria, parametro che ne evidenzia l’indice di pericolosità. (Ansa, 22 dicembre)

Alluvione, un milione e mezzo alla Caritas diocesana di Messina

La commissione Bilancio della Camera, su iniziativa del deputato del Pd Francantonio Genovese, ha approvato la concessione di un contributo di 1,5 milioni di euro alla Caritas diocesana di Messina, da tempo impegnata in favore delle zone colpite dall’alluvione dell’1 ottobre scorso. L’erogazione, che avverrà in tre annualità (800, 300 e 400 mila euro) è finalizzata alla realizzazione di opere e iniziative di aggregazione sociale nei territori devastati dai tragico evento. Secondo la normativa “alla ripartizione delle risorse e all’individuazione degli enti beneficiari si provvede con decreto del ministro dell’Economia e delle finanze in coerenza con apposito atto di indirizzo delle Commissioni parlamentari competenti per i profili finanziari”. “Insieme ai deputati del Pd presenti in commissione – commenta Genovese – ho ritenuto che fosse doveroso dare un sostegno significativo alla Caritas Diocesana di Messina che si sta impegnando nella ricostruzione del tessuto sociale di quelle realta’ del nostro territorio così duramente colpite

Messina: Il Cesv nel periodo festivo

Per il periodo festivo, la sede messinese e tutte le sedi territoriali del CesvCentro Servizi per il Volontariato di Messina, effettueranno una chiusura totale il 24 e 31 dicembre, oltre ai giorni canonici delle festività, e una chiusura al pubblico dal 2 al 6 gennaio. Dal 28 al 30 dicembre e dal 7 al 9 gennaio, invece, la sede messinese e tutte le sedi territoriali del Cesv saranno aperte al pubblico solo di mattina, dalle 10 alle 13.

Per informazioni: Cesv, Centro Servizi per il Volontariato di Messina, sede messinese in Via G. La Farina n. 7, tel. n. 090/6409598, fax n. 090/6011825, e-mail info@cesvmessina.it, e gli indirizzi delle sedi territoriali sul sito Internet www.cesvmessina.it . Numero verde 840702999.

Pericoloso killer si nascondeva in villino a Letojanni, arrestato

LETOJANNI (MESSINA) – I carabinieri hanno arrestato a Letojanni un cittadino ucraino, Andriy Nedzelskyy, di 36 anni, nei cui confronti pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dall’autorità giudiziaria ucraina per un omicidio compiuto nel suo paese.

L’uomo viveva a Letojanni dove risiedeva in un villino e girava indisturbato con una moto di grossa cilindrata per le vie del centro jonico. Gli investigatori lo hanno notato, si sono insospettiti e lo hanno fermato. Dopo aver inserito il suo nominativo nella banca dati delle forze di polizia hanno scoperto che era ricercato.

Il latitante è un pericoloso killer, irreperibile dal novembre scorso, ricercato dall’Interpol: il 7 ottobre scorso aveva ucciso nel suo paese una persona crivellandola con colpi di pistola.

PONTE STRETTO: DA SOCIETA’ OK ALL’AUMENTO DI CAPITALE DA 900 MLN. PARERE NEGATIVO SULL’INIZIO DEI LAVORI DEL PROF. ZIPARO

Mentre si negano o si lesinano fondi per mettere in sicurezza i paesi del Messinese colpiti dalla tragica alluvione del primo ottobre.

Si e’ riunita sotto la presidenza di Giuseppe Zamberletti l’Assemblea ordinaria e straordinaria della Societa’ Stretto di Messina. Su proposta dell’amministratore delegato, Pietro Ciucci, l’assemblea straordinaria degli azionisti ha approvato l’aumento di capitale dell’importo complessivo di 900 milioni di euro. In particolare l’Anas si e’ impegnata a intervenire, nell’ambito della propria partecipazione al capitale, con 683 milioni di euro, Rete ferroviaria italiana (13 per cento) partecipa con 117 milioni di euro. La Regione siciliana, nell’impegnarsi a sottoscrivere la propria quota di competenza (2,6 per cento) pari a 23 milioni di euro, ha dichiarato la sua disponibilita’ ad intervenire fino ad un importo massimo pari a 100 milioni.

Leggi il seguito di questo post »