Cardinal Bagnasco: “Rischio da ombre e mostri d’un passato risuscitato”

C’e’ il rischio che in Italia risuscitino ‘ombre e mostri passati’, ammonisce il presidente della Cei, card. Angelo Bagnasco. Durante una messa celebrata per i parlamentari in vista del Natale, Bagnasco ha paventato un tale rischio se non ci sarà una svolta nel clima che ‘avvelena’ la politica e crea ‘un senso di insicurezza e sfiducia’. ‘Preghiamo – ha detto – perchè i nuovi maestri del sospetto e del risentimento depongano le parole violente’.

(Ansa, 16 dicembre)

Pd: da sondaggi partito al 30%

Il Pd si attesta al 30%, mentre il segretario del partito Pierluigi Bersani gode della fiducia del 55% degli italiani.

E’ quanto emerge da alcuni sondaggi della Ipsos illustrati oggi da Nando Pagnoncelli ai membri della segreteria nazionale del Pd e ai segretari regionali.

Nel corso del seminario Pagnoncelli e il presidente della Swg, Roberto Weber, hanno illustrato alcune ricerche demoscopiche sulle aspettative degli italiani e le loro preoccupazioni.

(Ansa, 16 dicembre)

Strategia della Tensione?

di Santino Irrera

Tutte le agenzie di stampa più note hanno riportato da tempo questa notizia, alla quale le tv di Stato e Mediaset stanno dando ora grande risalto, come se il fatto fosse accaduto solo da qualche istante e avesse avuto conseguenze ben più devastanti:

“La scorsa notte attorno alle 3 un ordigno è esploso in parte all’interno dell’Università Bocconi di Milano. La bomba è stata rivendicata con una telefonata a un giornale (Libero, N.d.R.) dalla (presunta e tutta da verificare, N.d.R.) Federazione Anarchica Informale la stessa della bomba al Cie di Gradisca. Leggi il seguito di questo post »

Mille nuovi marines USA a servizio di AFRICOM

di Antonio Mazzeo

Una task-force composta da un migliaio di marines potrebbe essere presto messa a disposizione di AFRICOM, il comando delle forze armate USA per l’Africa, per intervenire nelle aree più calde del continente (Corno d’Africa, regione occidentale, ecc.). Per la costituzione della Marine Air Ground Task Force (MAGTF) che gli strateghi militari vorrebbero di “pronto impiego, auto-sostenibile e con un’organizzazione atta alle differenti operazioni di combattimento”, si attende tuttavia l’OK di Washington.

Leggi il seguito di questo post »

Tanti Si un solo No. Presentata a Messina in conferenza stampa la manifestazione nazionale contro il Ponte.

di Tonino Cafeo

Mancano due giorni a sabato 19 e l’attesa è ormai febbrile. La manifestazione nazionale  contro il ponte sullo Stretto riceve di giorno in giorno nuove, autorevoli adesioni mentre i preparativi di quella che nella conferenza stampa di oggi è stata definita “una grande festa di popolo”, giungono alle ultime battute.

” Attendiamo dalla sola Sicilia circa tredici autobus- comunica con grande soddisfazione Tiziana Barillà, addetta stampa della parte calabra di Retenoponte- e altrettanto grande si preannuncia la partecipazione dalle tre città dello stretto come dal resto della Calabria”. Leggi il seguito di questo post »

Mafia, Genchi: Dell’Utri telefonava ai mafiosi. Ho le prove

‘Ho evidenze di telefonate di Dell’Utri ai mafiosi. Ci sono chiare prove che risultano dai tabulati, già all’origine della fondazione di Forza italia’. Lo ha rivelato Gioacchino Genchi, consulente informatico per diverse procure, ospite di Klaus Davi nel programma tv Klauscondicio. ‘Ho dei dati inconfutabili che dimostrano come appartenenti di spicco di Cosa Nostra abbiano preso parte alla genesi del partito in Sicilia, e direttamente collegati ai soggetti che hanno compiuto le stragi del ’93. ‘Non e’ esclusa una nuova stagione di stragi’. ‘Alcuni telefoni legati a fondatori dei club di Misilmeri e di Brancaccio, che si riunivano all’hotel San Paolo di Palermo costruito per conto dei Graviano e ad oggi confiscato alla mafia, sono stati utilizzati – ha detto il consulente – per chiamare mafiosi, stragisti, altri soggetti ora pentiti e condannati all’ergastolo, anche per contattare a casa il presidente Silvio Berlusconi. Queste per me sono prove che dimostrano in modo indiscutibile il legame tra chi ha provveduto alla fondazione del partito in Sicilia e chi, a Milano o Roma, ha tirato le fila con i mafiosi. Genchi aggiunge ‘la mente di Cosa Nostra e’ sempre stata negli Usa. Prova ne sono i ripetuti viaggi del boss Domenico Raccuglia, negli Usa fin dai tempi delle stragi del ’92. Queste furono decise in America, non certo a Corleone’. (ANSA)

Facebook cancella i siti pro e contro Tartaglia

di Nicola Bruno

Scomparsi nel nulla. Decine di gruppi su Facebook a sostegno di Massimo Tartaglia non sono più raggiungibili. E così pure un gruppo pro-Berlusconi che ieri ostentava oltre 400mila fan, ma che in realtà era solo un falso: gli amministratori avevano improvvisamente cambiato il nome originario Sosteniamo il Made in Italy in Sosteniamo Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia. Leggi il seguito di questo post »