Tromba d’aria a Palermo: muore un giovane. Terremoto nell’ennese


Pioggia con grande intensità, raffiche di vento. Un vero e proprio nubifragio si è abbattuto nella notte su Palermo e molti sono stati i danni e i disagi provocati dall’ondata di maltempo. Un giovane, Stefano C. di 27 anni, è deceduto mentre stava percorrendo a piedi il Foro Umberto I, a ridosso del litorale del capoluogo siciliano. Ad ucciderlo è stato un grosso ramo d’albero che si era spezzato poco distante e che è stato trascinato in aria dal vento. Stefano sarebbe morto sul colpo, ed inutile è stato l’intervento sul posto di un’ambulanza chiamata da alcuni passanti che avevano anche allertato il 113. Secondo quanto riferito da alcuni giornali locali la Procura ha aperto una inchiesta sull’accaduto.

I vigili del fuoco hanno effettuato molti interventi per rimuovere alberi sradicati, cartelloni pubblicitari e segnali stradali divelti. Fino alle 7 di stamane i collegamenti con le isole minori sono stati interrotti. Il mare, secondo la Capitaneria di porto, registra una forza di 6-7 nodi. Intanto, la Protezione civile ha comunicato che si è avuto un terremoto di magnitudo 3.2 intorno alle 4 di stamane, tra Nicosia e Sperlinga, nella provincia di Enna. Per l’evento sismico, che è stato avvertito anche a Palermo e Messina, non ci sarebbero stati danni ad abitazioni o persone. (Apcom)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: