Calcio, Serie B: Gran colpo del Crotone a Torino

di S.I.

Gli avvenimenti della giornata, in serie B, sono senz’altro l’aggancio del Lecce nei confronti della capolista Ancona a quota 30 punti, in virtù del pareggio interno (2-2) dei marchigiani con il Sassuolo e della vittoria dei pugliesi (3-2) sul Grosseto ed il gran colpo esterno del corsaro Crotone per 2 a 1 sul forte e blasonatissimo Torino. Derby veneto vinto 2-1 dagli ospiti del Vicenza sul Padova; sconfitto il Cesena 2-0 ad Empoli e pareggio interno del Frosinone (2-2) con l’Albinoleffe. Sale a quota 26 il Modena grazie al successo per 2-0 sulla Triestina.

Calcio: Netta vittoria del Genoa nel derby della Lanterna. L’Udinese riparte contro il Livorno

Trionfale vittoria per 3-0 del Genoa nel derby contro la Sampdoria.

Reti di Milanetto, Rossi e Palladino.

Nel primo tempo, dopo appena 10′, la Sampdoria va sotto dopo il rigore segnato da Milanetto.

Allo scadere del primo tempo viene espulso Biava.

Nella ripresa nonostante l’inferiorità numerica, il Genoa raddoppia con Rossi. Leggi il seguito di questo post »

Hard-Politik: in scena la Mussolini?

di Fabrizio Vinci

Continua l’intrattenimento a sfondo mediatico-sessuale dei nostri politici: dopo i festini di villa Certosa, le escort e i trans, adesso sarebbe in circolazione un video a luci rosse che avrebbe come protagonisti l’on. Alessandra Mussolini e Roberto Fiore, attuale leader di Forza Nuova. Secondo l’agenzia Indymedia, il filmato ritrarrebbe i due durante l’intimità. Leggi il seguito di questo post »

Messina, Porte eretiche: continua la mostra di G. Anastasio a ‘Fortuna Arte’

È possibile visitare, sino al 12 dicembre, nei locali della galleria “Fortuna Arte” di Messina, l’esposizione delle opere (12 olii su tela e su tavola) di Gianfranco Anastasio.

«Gianfranco Anastasio intitola il suo lavoro attuale, pensato espressamente per “Fortuna Arte”, Porte eretiche, – spiega Marco Meneguzzo – definizione che porta con sé una molteplicità di livelli di lettura, che si intersecano tra di loro. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

BENI DELLA ‘NDRANGHETA PER 30 MLN CONFISCATI IN CALABRIA E LOMBARDIA

Bene sequestrato - repertorio (www.wuz.it)

Beni per un valore di 30 milioni di euro sono stati confiscati dai carabinieri del comando provinciale di Crotone, nei comuni di Torre Mellisa (Crotone), Africo Nuovo (Reggio Calabria), Cornaredo e Pregnana Milanese, in provincia di Milano. Leggi il seguito di questo post »

LA LEGA RITIRA L’EMENDAMENTO CHE AVREBBE NEGATO LA CASSA INTEGRAZIONE AGLI IMMIGRATI

Benedizione del vescovo (www.sardegnaminiere.it)

La Lega ritira l’emendamento sul tetto alla cig per gli immigrati. “Resto convinto delle idee espresse ieri riguardo all’emendamento sulla cassa integrazione agli extracomunitari. Vista pero’ la contrarieta’ del Ministro del Welfare Sacconi, non e’ mia intenzione creare problemi alla maggiranza e quindi l’emendamento in questione sara’ ritirato.” Ad annunciarlo e’ il deputato della Lega Nord Maurizio Fugatti. Leggi il seguito di questo post »

Dirigenti scolastici in attesa di licenziamento

di Sostine Cannata

Fila di disoccupati

Il Consiglio dei Ministri n. 72 di ieri 27 novembre 2009, prima di sciogliere, su proposta del Ministro Maroni, il Consiglio Comunale di Furnari (ME), per condizionamento dell’attività amministrativa da parte della criminalità organizzata (leggi mafia), si è occupato anche dei circa duecento dirigenti scolastici siciliani che – come stabilito con sentenza del C.G.A. (Consiglio di Giustizia Amministrativa) della Regione Siciliana, l’equivalente del Consiglio di Stato dell’Italia, che, su ricorso di alcuni aspiranti dirigenti bocciati, e dopo un primo pronunciamento del TAR di Catania, hanno superato il concorso ordinario in modo non del tutto ortodosso (visto che le commissioni esaminatrici erano incomplete e il tempo di correzione degli elaborati si aggirava sui tre minuti per singolo elaborato) – hanno visto annullato il concorso che aveva fatto di loro dei veri Dirigenti. Leggi il seguito di questo post »

Note sulla manifestazione Cgil di Messina

di Giuseppe Restifo

Meno male che la Cgil c’è, verrebbe da dire spontaneamente dopo la manifestazione regionale di Messina. Meno male che il Pd stavolta ha aderito pienamente e che c’erano Sinistra e Libertà, Rifondazione, i Comunisti italiani e l’Italia dei Valori.

Meno male che ci sono ancora decine di migliaia di siciliani che non si sono rassegnati e continuano a lottare anche nelle condizioni più disperate, quelle in cui ci hanno precipitato la crisi, Berlusconi, Lombardo, Buzzanca e Ricevuto (e tutta quella varietà di rappresentanza parlamentare della destra: Briguglio Carmelo, Garofalo Vincenzo, Germanà Antonino, Lo Monte Carmelo, Martino Antonio, Nania Domenico, Stagno d’Alcontres Francesco). Leggi il seguito di questo post »

”Birra Messina, un marchio ingannevole”

Confconsumatori di Messina comunica di avere inviato all’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato una segnalazione in merito alla non corretta utilizzazione del marchio Birra Messina da parte di Heineken spa. Birra Messina, infatti, nata nel 1923 negli stabilimenti di Messina e prodotta per oltre ottant’anni nella stessa struttura, ormai dal 2008 viene realizzata ed imbottigliata da Heineken spa nelle proprie unità produttive site fuori dalla Sicilia (Massafra, Aosta, Bergamo, Cagliari), cosicché oggi il marchio in oggetto riporta una denominazione geografica che nulla ha più a che vedere con il luogo di origine e di produzione. Leggi il seguito di questo post »

Onorata sanità

di Fabrizio Gatti   (L’espresso)

Parenti e amici dei boss calabresi dominano le corsie tra sporcizia e inefficienza. Dopo l’omicidio Fortugno nulla è cambiato nell’ospedale di Locri. E in tutto il Sud le mafie si gettano nel business della salute. Ha vinto l’onorata sanità. Venite a vedere cosa succede a Locri, in Calabria. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

GRANDE MANIFESTAZIONE DELLA CGIL A MESSINA

di Sostine Cannata

Si è da poco conclusa la Manifestazione per il Mezzogiorno a Messina. Al corteo, partito da Piazza Antonello, hanno preso parte almeno 20.000 persone, tra lavoratori, pensionati, studenti, precari e licenziati. Molti gli slogan, sia contro il Governo Berlusconi sia contro il Governo Lombardo. Un lungo serpentone di bandiere rosse ha invaso la città, mentre gruppi di manifestanti, in una bella giornata di sole, come in gita, intonavano “Bella Ciao”, “Fratelli d’Italia”, “Contessa”. Leggi il seguito di questo post »

parere negativo al rigassificatore di Melilli

Alla conferenza di servizi sul rigassificatore di Melilli l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente ha depositato un provvedimento con cui ha testualmente deciso che: “…per quanto sopra rappresentato, nell’ottica della prevenzione, della sicurezza e del contenimento e riduzione degli incidenti derivanti dai rischi prima evidenziati, si esprime parere negativo alla realizzazione dell’opera prevista dal progetto…(RIGASSIFICATORE)”.

Sono state accolte e condivise dall’Assessorato tutte le osservazioni, assieme ai referendum dei cittadini di Priolo e Melilli che si sono espressi a larghissima maggioranza contro la costruzione del Rigassificatore, in zona ad altissimo rischio sismico, chimico e militare. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Arrestate due donne a fondo Fucile per resistenza e lesioni

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Messina Gazzi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale, la 24enne Maria Domenica Libro e la 47enne Concetta Bonsignore, entrambe residenti in contrada Fucile. Le due donne, destinatarie di un provvedimento di sgombero coatto di una baracca abusivamente occupata, unitamente ad altri soggetti in corso di identificazione, durante le operazioni tese a far liberare l’immobile, si opponevano, ai Carabinieri ed agli agenti della Polizia Municipale ivi presenti, con ripetuti insulti e minacce, aggredendo fisicamente gli operanti e lanciando loro contro due bombe carta ed acqua bollente. Con non poche difficoltà, i militari e gli agenti sono riusciti a fermare le due donne e ad accompagnarle in Caserma dove venivano dichiarate in arresto.

Mare Nostrum, al processo in appello confermate 39 condanne

MESSINA – Trentanove condanne tra quelle inflitte in primo grado sono state confermate questa mattina dai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Messina, nell’ambito del maxiprocesso Mare Nostrum, che ha visto alla sbarra 130 imputati accusati di aver fatto parte dei clan mafiosi che, tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90, hanno imperversato nella zona dei Nebrodi e nella fascia tirrenica della provincia. Trenta le assoluzioni, quindici gli ergastoli inflitti a sei degli imputati.

Epifani: “Il Sud sembra essere una zavorra per questo governo”

Ventimila lavoratori in corteo questa mattina a Messina, cuore delle sette manifestazioni organizzate dalla Cgil in altrettante regioni del Sud per avanzare proposte e chiedere interventi che aiutino il Mezzogiorno a uscire dalla crisi. E’ il luogo scelto dal leader sindacale Guglielmo Epifani in segno di solidarieta’ alla popolazione colpita lo scorso 1 ottobre dall’alluvione e “come simbolo del disimpegno del governo nei confronti del sud”.

Leggi il seguito di questo post »