Addio a Chaunu

di Antonio  Carioti
Fu tra i primi, negli anni Settanta, a lanciare un forte allarme per il declino della natalità in Occidente, quando i timori più diffusi riguardavano al contrario l’esplosione demografica. Lo storico francese Pierre Chaunu, scomparso all’età di 86 anni, era noto al grande pubblico soprattutto per la sua insistenza su questo tema, ma aveva alle spalle vasti studi di storia moderna, nei quali aveva esplorato la lunga durata, sulla scia della scuola delle «Annales», utilizzando ampiamente le scienze statistiche e matematiche. Leggi il seguito di questo post »

Dizionario biografico

di Luciano  Canfora

Le sue voci sono veri e propri saggi di autori che hanno lasciato il segno nella nostra storia come Arnaldo Momigliano, Armando Petrucci, Piero Treves «Bisogna salvaguardare un’opera unica nel mondo».

Le ricorrenze non sono sempre occasioni esteriori. Quella del centocinquantesimo anniversario della riunificazione politica del nostro Paese si sta già innervando di polemiche molto attuali. Leggi il seguito di questo post »

A Firenze il primo dottorato per «ricercatori europei»

Sarà lo storico e giurista Aldo Schiavone, direttore dell’Istituto italiano di scienze umane (Sum), a guidare la prima Scuola dottorale europea in scienze umane e sociali. Una piccola rivoluzione nel sistema di studi avanzati del vecchio continente che è stata avviata grazie alla collaborazione di cinque università: il Sum, che ha la sua sede principale nel cinquecentesco palazzo Strozzi di Firenze, dove è stato chiamato a insegnare dal primo novembre lo storico Ernesto Galli della Loggia, la Humboldt Universität di Berlino, la Central european university di Budapest, e due grandi istituzioni parigine quali l’École des hautes études en sciences sociales e l’École pratique des hautes études. Leggi il seguito di questo post »

Riassunto DANTE DE ANGELIS

Il Giudice del Tribunale di Roma, dott. Conte, ha annullato il licenziamento dell’RLS OrSA, Dante De Angelis, macchinista delle ferrovie eletto nell’impianto di Roma.

De Angelis era stato licenziato a Ferragosto dello scorso anno perché responsabile, secondo FS, di aver denunciato l’insicurezza dei treni Eurostar a seguito dello spezzamento di un ETR 500.

Quella del tribunale di Roma é la risposta che ci attendevamo. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

Giampilieri, «ricostruzione non impossibile»

di Lucio D’Amico

La parola ai tecnici. In questo momento la politica deve necessariamente fare un passo indietro. Lo hanno detto con chiarezza nei giorni scorsi il presidente Raffaele Lombardo, commissario delegato per l’emergenza, e il sindaco Giuseppe Buzzanca, i quali hanno ribadito che qualunque decisione, in merito alla ricostruzione dei luoghi colpiti dal “diluvio monsonico” dell’1 ottobre, sarà assunta sulla scorta di approfondite valutazioni e relazioni da parte di tecnici ed esperti. Leggi il seguito di questo post »

CATASTO DEI RIFIUTI DELLA SICILIA

E’ stato presentato dall’assessore regionale all’Ambiente, Mario Milone, e dal direttore generale dell’ARPA Sicilia, Sergio Marino, presso la sala conferenze dell’ARPA Sicilia, il libro “Catasto dei rifiuti della Sicilia”. La pubblicazione, realizzata con i fondi del POR Sicilia 2000-2006, fa parte della nuova collana editoriale “ARPA Strumenti”, ed è finalizzata a diffondere elementi di conoscenza e di servizio ai soggetti pubblici, agli operatori della ricerca e della tutela ambientale, al mondo del lavoro ed ai cittadini sulle iniziative promosse dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente nell’ambito dei propri compiti istituzionali. Il Catasto dei rifiuti, previsto dalla normativa nazionale, costituisce lo strumento che ha il compito di fornire il quadro conoscitivo completo ed aggiornato della produzione e della gestione dei rifiuti. Leggi il seguito di questo post »

DUNE

Le dune, uno degli ecosistemi più delicati in natura, sono i meno protetti in assoluto. In Italia, nell’arco di un secolo,
le dune costiere hanno perso l’80% della superficie iniziale, passando da circa 35-45mila ettari a 7-9mila. In tutto il Paese, sono rimasti solo 330 chilometri di dune non antropizzate, sui quali non c’è stato finora nessun intervento umano. Leggi il seguito di questo post »

Sotto il cielo di Fred

L’Associazione culturale F.E.A. presenta il festival Sotto il cielo di Fred ispirato al grande musicista e alla Torino notturna degli anni ’50.
Dal 3 al 12 Febbraio 2010 a Torino, mostre, conferenze, rassegne cinematografiche, un percorso enogastronomico, semifinali e finale del Premio Buscaglione, vi introdurranno in un atmosfera suggestiva.
A inizio ottobre, è stato lanciato il Premio Buscaglione,
concorso musicale nazionale per cantautori emergenti,
ispirato alla figura carismatica dell’artista torinese. Leggi il seguito di questo post »
Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

PROVVEDIMENTO INUTILE

Per il presidente MC, mosse del genere servono solo a rallentare il cammino di una vera class action capace di tutelare realmente i cittadini. “Il termine class action in questo caso è veramente improprio – sostiene Miozzi – visto che si tratta di una norma inutile, svuotata di ogni forza, uno di quei provvedimenti che contribuiscono ad aiutare le imprese a danno dei consumatori”

Un provvedimento “alla Brunetta”. Leggi il seguito di questo post »

Negli ultimi 22 anni sempre negati gli arresti dei politici: la casta non ha intenzione di autoriformarsi

di Oliviero Beha
E’ proprio un mondo alla rovescia: undici milioni di aringhe secondo i sonar dei pescherecci punterebbero il Nord perché hanno saputo forse dai Tg Rai che si stanno sciogliendo i ghiacci e in quei mari si sta bene, quasi al caldo. Nel frattempo uno studente diciassettenne definito “modello” in quel di Rovereto smette di studiare per aiutare il padre che ha perso il lavoro.
Ma la crisi come si sa non c’è, la Gelmini riforma la scuola, il neodisoccupato sarà stato un fannullone. E intanto l’ex governatore Marrazzo, che prima aveva negato, poi si era autosospeso per questioni di salute e infine si è dovuto dimettere, chiede ora perdono al Papa e a Dio. Non risulta che abbia specificato né a Sua Santità né al padreterno che comunque il nostro trans-eroe postmoderno continua a percepire gli emolumenti da consigliere regionale. Un mondo alla rovescia, dunque, ma fino a un certo punto: per cercare sicurezza nel passato c’è infatti un sistema infallibile, seguire i percorsi della cosiddetta casta. Noi paria, loro casta.

Alcoa: tafferugli al corteo, sindacalista in ospedale

ROMA – E’ finito in ospedale un delegato sindacale dell’Alcoa di Portovesme, in provincia di Cagliari: e’ svenuto a causa di un colpo ricevuto nei tafferugli fra manifestanti e forze dell’ordine nel corteo di Roma. Fonti sindacali hanno parlato di un “colpo alla tempia ricevuto durante la carica degli agenti in tenuta antisommossa nel momento in cui il corteo ha deviato dal percorso previsto.”

Pubblicato su Lavoro. 1 Comment »

Domani conferenza stampa di presentazione del comitato di cittadini della frazione di Guidomandri (Scaletta)

Si svolgerà domani, venerdi’ 27 novembre, alle 11 alla Provincia di Messina una conferenza stampa di presentazione per la costituzione del comitato di cittadini della frazione di Guidomandri (Scaletta) denominato “Tornare a Guidomandri “, che si attiverà affinché si possano trovare le condizioni adatte per riuscire a far rientrare, dopo la messa in sicurezza della montagna sovrastante il villaggio, tutti gli sfollati della piccola frazione nel più breve tempo possibile.

Leggi il seguito di questo post »

Sabato 28 Epifani a Messina per la manifestazione Cgil sul mezzogiorno, come testimonianza di solidarietà e vicinanza dopo l’alluvione del 1° ottobre

I temi del Mezzogiorno e di Messina assieme, sabato prossimo 28 novembre, nella manifestazione cittadina organizzata dalla Cgil che si concluderà con il comizio di Guglielmo Epifani, segretario generale della Cgil, in piazza Lo Sardo (del Popolo). Il corteo, al quale parteciperanno delegazioni di tutta le Sicilia oltre che della Provincia, partirà da piazza Antonello, proseguirà per le vie Cannizzaro, San Martino, Geraci, Battisti, quindi passerà da largo Seggiola prima di entrare in Piazza Lo Sardo (del Popolo) dove si terrà il comizio conclusivo. Alla manifestazione saranno presenti una delegazione di Reggio Calabria e una della Lombardia, regione gemellata in questa manifestazione con la Sicilia. Ad oggi hanno formalmente aderito il PD, PRC, PdCI, Sinistra e Libertà, La Casamatta della Sinistra,  l’Osservatorio minori “Lucia Natoli”, Il “Comitato La Nostra Città” e l’associazione ” Messinasenzaponte”, la CIA, l’Arci. Pari dignità per Messina e il Mezzogiorno con il Nord è in sintesi ciò che la Cgil chiede al Governo con questa manifestazione sul Mezzogiorno che si svilupperà in tutte le regioni del sud. In Sicilia, la Cgil ha scelto Messina come sede per lanciare un segnale forte di vicinanza alle popolazioni colpite dall’alluvione e di solidarietà ad una città che è diventata simbolo del disimpegno del governo dal Mezzogiorno.

Persi in Sicilia 54 mila posti di lavoro

Dossier della Cgil sull’occupazione: “La situazione si aggrava sempre più.”
Tra il 2006 e il 2009 nei settori produttivi in Sicilia si sono persi ben 54 mila posti di lavoro. L’industria è calata di 16 mila occupati, l’agricoltura di 21 mila, il commercio di 17 mila unità. Un incremento si è avuto solo nei servizi per la regolarizzazione di badanti. Nello stesso periodo il Paese ha registrato un lievissimo incremento degli occupati (+0,06 rispetto al -2% della Sicilia).

Due operai arrestati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

A Torrenova, i Carabinieri della Stazione di San Marco d’Alunzio hanno arrestato, in flagranza di detenzione ai fini di spaccio Massimiliano Miracola, 31 anni e Luca Latino 21 anni, entrambi operai di San Marco d’Alunzio. Sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre tentavano di disfarsi di 15 circa di eroina e 1 grammo di metadone, che poco prima avevano prelevato, da un’area adiacente all’autostrada A/20. Massimiliano Miracola e Luca Latino si trovano ora rinchiusi nel carcere di Gazzi.