Blocchiamo il massacro di centinaia di migliaia di animali in Nepal

di S.I.

Petizione della Humane Society International rivolta al Primo Ministro e al Ministero del Turismo del Nepal.

La petizione chiede di bloccare il massacro di centinaia di migliaia di animali che avrà luogo la prossima settimana (24-25 novembre) durante il festival Gadhimai Jatra.

Ogni 5 anni, a centinaia di uomini viene consentito di uccidere bufali, maiali, polli, ratti, capre, piccioni: questi assassini ricevono dei soldi per ogni animale ammazzato. Leggi il seguito di questo post »

L’esercito afgano alla guerra con gli aerei dell’Alenia

di Antonio Mazzeo

In attesa dell’annuncio da parte dell’amministrazione Obama del nuovo piano di escalation militare USA e NATO nello scacchiere afgano, giunge notizia di una più che sospetta triangolazione di sistemi d’arma tra Italia, Stati Uniti ed Afghanistan. Il comandante della coalizione alleata nel paese mediorientale, generale Stanley McChrystal ha confermato all’agenzia Reuters la consegna alle forze armate afgane di due aerei da trasporto C-27A “Spartan” in dotazione dell’US Air Force, mentre altri 18 velivoli dello stesso modello saranno consegnati entro il 2011.

Leggi il seguito di questo post »

Tennis, Masters Londra: bene Soderling, sconfitto Djokovic

Seconda vittoria per Robin Soderling al Masters di Londra: lo svedese ha sconfitto il serbo Novak Djokovic 7/6 (7-5) 6/1.

Soderling, che aveva già battuto in due set lo spagnolo Rafael Nadal, è a un passo dalla qualificazione alle semifinali.

(Ansa, 25 novembre)

Sparita la tigre di Putin

In Russia è scomparsa la tigre di Putin, divenuta famosa lo scorso anno dopo che il premier russo le sparò per addormentarla.

In quell’occasione, il premier aveva applicato alla tigre uno speciale collare satellitare allo scopo di seguire continuamente i suoi spostamenti.

Oggi il quotidiano Moskovski Komsomoliets lancia l’allarme affermando che della ‘tigre di Putin’ si è persa ogni traccia.

Le immagini di Putin che accarezzava amorevolmente la tigre fecero il giro del mondo.

(Ansa, 25 novembre)

Cosenza, Falsi infermieri: in 46 a giudizio

 

Rinviate a giudizio 46 persone ed altre 26 prosciolte nel corso dell’udienza preliminare per l’inchiesta sui falsi infermieri a Cosenza. La truffa è stata scoperta dai Nas di Cosenza nel 2008.

Nei confronti delle persone coinvolte nell’inchiesta sono ipotizzati i reati di truffa, concussione, corruzione ed esercizio abusivo della professione.

I Cc scoprirono una truffa per la vendita dei diplomi da infermieri per somme che variavano dagli 8.000 ai 10.000 euro.

(Fonte ANSA – Foto archivio ANSA)

Bozza Dl, Protezione Civile Spa

Si dovrebbe chiamare ”Protezione Civile servizi spa’‘ e sarebbe posta sotto la vigilanza della presidenza del Consiglio. Sarebbe questa la nuova società che dovrebbe nascere in seguito alla riorganizzazione del Dipartimento della Protezione Civile. La costituzione della società è indicata nell’ultima bozza del decreto legge con cui verranno chiuse le principali emergenze in corso (Campania, Abruzzo, Messina). (Ansa, 25 novembre)

Allarme Ue: Non si sa più leggere

Peggiora la capacità di lettura dei quindicenni: l’allarme è stato lanciato dalla Commissione europea. Un quarto dei quindicenni europei fa fatica a leggere.

Non vanno meglio gli italiani con un 26,4%, anch’essi in peggioramento rispetto al 18,9% del 2000.

Fanalino di coda sono i ragazzini romeni (53,5% ha scarsa capacita’ di lettura), seguiti dai bulgari (51,1%), mentre i primi della classe restano i finlandesi passati dal 7% nel 2000 al 4,8% nel 2006.
 

(Ansa, 25 novembre)

Giornata mondiale contro la violenza sulle Donne: appelli di Amnesty nel mondo

 

 

Oggi, Giornata Mondiale per l’eliminazione della violenza sulle donne Amnesty International da’ un rinnovato impulso alla campagna ”Mai piu’ violenza sulle donne”, promuovendo nuove azioni per garantire a tutte le donne il diritto a vivere una vita dignitosa e libera dalla violenza.
Leggi il seguito di questo post »

Messina, CittadinanzAttiva: “Imparare sicuri”. Celebrata la VII Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole

di Santino Irrera

CittadinanzAttiva di Messina ha celebrato oggi la VII Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, organizzando l’incontro dal titolo “Imparare sicuri”, che si è tenuto dalle ore 10 presso il Teatro Vittorio Emanuele.

All’incontro hanno partecipato, oltre ad una folta rappresentanza di studenti ed insegnanti delle principali scuole cittadine, la prof.ssa Rosa Maria Palermo Di Stefano, coordinatrice di “Scuola di CittadinanzAttiva”; la dr.essa Arianna Alesini, che ha presentato un ‘Gioco interattivo’ sulla sicurezza, intrattenendo molto piacevolmente i ragazzi; il dr. Andrea Duro, del Dipartimento della Protezione Civile, che ha relazionato su “Cultura della prevenzione e ruolo della Protezione Civile”; l’ing. Antonio Rizzo, esperto del Sindaco per le attività di Protezione Civile, che ha riferito sulla “Sicurezza nelle scuole e i piani di Protezione Civile”; l’ing. Manlio Marino, coordinatore di GLISMe (Isolamento ed altre strategie antisismiche) che ha informato il pubblico, giunto numeroso, sulle più “Moderne tecnologie antisismiche”. Leggi il seguito di questo post »

Scuola: 126.000 ragazzi 14-17enni fuori percorsi formativi

Il 5,4% dei ragazzi tra i 14 e i 17 anni, pari a circa 126.000 persone, risulta al di fuori da qualsiasi percorso di istruzione e di formazione. Emerge dal rapporto dell’Isfol, secondo il quale resta un forte divario territoriale, con un massimo del 7,7% nelle regioni del Sud e un valore minimo del 2,8% nel Nord Est.

In generale l’abbandono scolastico e formativo riguarda in Italia il 19,7% dei giovani, un dato migliore rispetto al 2000 (era il 25,3%) ma ancora superiore alla media europea (15,1%).

(Ansa, 25 novembre)

Il messinese Recupero Consigliere nazionale del Seac

Lo scorso 21 novembre, nell’Assemblea Nazionale del Seac (Coordinamento Enti e Associazioni di Volontariato Penitenziario), a Roma, Michele Recupero, presidente dell’associazione Crivop (Cristiani Italiani Volontari Penitenziari) Onlus di Messina, è stato eletto Consigliere nazionale.

Recupero ha ottenuto 22 voti su 31 votanti, tra i presidenti di associazioni penitenziari.

 

Per informazioni: http://www.volontariatoseac.it/

Immigrazione: Salvarono 300 persone. Premiati pescatori di Mazara

Hanno rischiato la vita per salvare quella di 300 migranti. Sono i marinai del motopesca di Mazara del Vallo (TP)  Twenty Two, premiati oggi.

A loro è stato consegnato il premio (sponsorizzato da Banca Nuova) ”Per Mare – Al coraggio di chi salva vite umane”, nato dalla collaborazione tra l’Alto Commissariato della Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr) e la Capitaneria di Porto.

La cerimonia alla presenza, tra gli altri, della portavoce in Italia dell’Unhcr, Laura Boldrini.

(Ansa, 25 novembre)

Acitrezza (CT): Investe anziana e fugge. Identificato

E’ stato identificato il pirata della strada che giovedì scorso era alla guida della Mercedes, che ha travolto una 74enne. L’incidente sulla via Provinciale di Acitrezza.

Dopo l’impatto, che ha causato alla donna gravi traumi, l’auto ha proseguito la sua corsa. Al volante un uomo incensurato di 32 anni che è stato denunciato per lesioni personali e omissione di soccorso. Alla sua identificazione si è giunti grazie ai filmati registrati dalla telecamera esterna di una banca.

(Ansa, 25 novembre)

Giustizia: Anm, Procure vuote

Scoperture d’organico anche del 60%

Le Procure sono vuote e abbreviare i tempi del processo e rafforzare la lotta al crimine sono ambizioni prive di credibilità. Lo afferma la Giunta dell’Associazione Nazionale Magistrati lanciando l’ultimo allarme sull’ulteriore ‘aggravamento della situazione in molte procure della Repubblica, alcune delle quali totalmente prive sia del capo dell’ufficio sia dei sostituti; e molte altre, con scoperture di organico anche del 60 per cento’.

(Ansa, 25 novembre)

Grandi manovre verso le riforme costituzionali: Fini apre alla “bozza Violante”

 

 di Fabrizio Vinci

Durante la presentazione del suo ultimo libro, avvenuta nelle sedi del Corriere della Sera, Gianfranco Fini ha sottolineato la necessità di riforme costituzionali importanti.

Molto interessante nel suo discorso, l’apprezzamento verso la così detta “bozza Violante” approvata dalla commissioni affari costituzionali nella precedente legislatura.

Il testo della riforma prevedrebbe la riduzione dei parlamentari da 945 a 715 (senatori a vita a parte). Il Senato modificherebbe la distribuzione dei seggi sul territorio, e l’elezione dei Senatori Federali sarebbe a cura dei consigli regionali.  

Positiva la reazione del leader di centro-sinistra Bersani, che considera “sagge” le parole del presidente della Camera, e dichiara che il Pd è pronto a sostenere un iter di riforme costituzionali.

Anche il coordinatore del Pdl Sandro Bondi appare possibilista, tuttavia rammenta all’opposizione che qualche anno addietro si erano mostrati contrari alla riforma; al punto di minacciare un referendum abrogativo contro la suddetta riforma.

Personalmente credo che una revisione della Costituzione sia necessaria: ma la “bozza Violante” dovrebbe essere considerata un punto di partenza, infatti andrebbero approfonditi i limiti democratici della riforma; evitando comunque preconcetti nei confronti di un’esigenza riformista avvertita da più parti.