Messina: Convegno mercoledì 25 all’Università sulla figura di Don Sturzo

Il 2009 è l’anno sturziano; ricorre infatti il 50° anniversario della morte dello statista siciliano, Luigi Sturzo, morto a Roma l’8 agosto del 1959. Il cinquantenario è rafforzato anche dalla ricorrenza del 90° anniversario della nascita del Partito Popolare Italiano, da lui fondato nel gennaio 1919. Il Partito Popolare Italiano non esiste più, ma esiste il ben noto e corposo Partito Popolare Europeo. Leggi il seguito di questo post »

Messina: VII Giornata della Sicurezza mercoledì al Teatro Vittorio Emanuele

di S.I.

In occasione della VII Giornata della Sicurezza, il prossimo mercoledì 25 novembre, presso il Teatro Vittorio Emanuele di Messina, con inizio alle ore 10, si terrà un incontro tra gli studenti delle scuole di Messina, il Comune di Messina ed altre Istituzioni, per discutere del sistema di prevenzione previsto per fronteggiare una eventuale emergenza legata al rischio sismico che coinvolga la città, con particolare riferimento alle scuole. Leggi il seguito di questo post »

Cinema, Spagna: Tori in fuga dal set del film di Tom Cruise

Sette tori sono fuggiti dal set del nuovo film di Tom Cruise e Cameron Diaz a Cadice, nella Spagna sudoccidentale. Gli animali, che dovevano essere usati in una ricostruzione della tradizionale corsa dei tori di Pamplona, hanno fatto irruzione per le strade cittadine ferendo leggermente due donne, prima di essere catturati.

Al momento dell’incidente, ieri, Cruise e Diaz non erano presenti alle prove, dovrebbero infatti raggiungere Cadice solo il prossimo weekend. Leggi il seguito di questo post »

Comuni contro la privatizzazione dell’acqua, sit in davanti Ars

Palermo – Oltre cento comuni siciliani hanno deliberato per dichiarare l’acqua bene comune privo di rilevanza economica ed aderire al Coordinamento nazionale degli Enti locali per l’acqua bene comune e la gestione pubblica del servizio idrico, che è stato costituito nella sala gialla di Palazzo dei Normanni il 14 maggio scorso. Il comitato dei comuni ha indetto per il 25 novembre un sit-in davanti Palazzo dei Normanni e davanti la Presidenza della Regione, per chiedere al presidente dell’Ars e ai capigruppo parlamentari di avviare immediatamente l’esame della proposta di legge d’iniziativa dei comuni, presentata dall’on. Giovanni Panepinto, e per chiedere al Presidente della Regione di impugnare innanzi alla Corte costituzionale l’art. 15 del D.L. n. 135 del 9 settembre 2009, concernente la privatizzazione dei servizi pubblici locali.

Spazio: Iss, Randy Bresnik diventa padre in orbita

L’astronauta americano Randy Bresnik, 42 anni, uno dei ‘meccanici’ della missione Nasa STS-129, è diventato padre.

E’ la 2/a volta nella storia della Nasa che un astronauta diventa padre mentre è in orbita.

Bresnick ha appena fatto in tempo a portare a termine la 1/a passeggiata spaziale della sua vita quando, rientrato nella stazione, ha avuto questa notizia dalla moglie: ‘We have a baby’.

Bresnik, oggi, farà la 2/a passeggiata, l’ultima della missione.

(ANSA)

Catania: Marito le diede fuoco, morta

E’ morta nell’ ospedale Cannizzaro di Catania, la donna di 31 anni ustionata gravemente dal marito giorni fa. L’uomo, sottufficiale dell’ Aeronautica, il 12 novembre durante una lite l’aveva cosparsa di alcol dandole fuoco. Fu poi arrestato. Nel piccolo incendio erano rimasti lievemente ustionati anche i figli della coppia, due gemelli, un maschio e una femmina, di tre anni. Ora affidati a una nonna. I due avevano deciso da tempo di separarsi.

(Ansa, 23 novembre)

Palermo: Prima del Rigoletto di Verdi al Teatro Massimo

Prima al Teatro Massimo di Palermo di Rigoletto, una delle opere più amate di Giuseppe Verdi. Nel ruolo del titolo il baritono Leo Nucci.

Lo spettacolo arriva dal Regio di Parma: una produzione del 2008 in cui rivivono le scene e i costumi di uno storico allestimento creato da Pierluigi Samaritani, ripresi per l’occasione da Alessandro Ciammarughi. Nel cast Francesco Meli (il duca di Mantova), il soprano francese Norah Amsellem (Gilda). Regia di Stefano Vizioli.

(Ansa, 23 novembre)

Influenza A: donna di 45 anni morta ieri ad Agrigento

Una donna di 45 anni, residente nel quartiere Monserrato di Agrigento, è morta ieri dopo essere stata ricoverata all’ospedale San Giovanni di Dio. La donna, il cui decesso è stato reso noto solo oggi, era in condizioni critiche ed è risultata positiva al test dell’influenza A. La vittima era affetta da gravi patologie croniche. La morte sarebbe stata determinata da gravi complicazioni respiratorie. (Ansa, 23 novembre)

Pubblicato su Cronache, Sanità. 1 Comment »

Esplosione a Palermo: donna ustionata

Una donna è rimasta ustionata a Palermo nell’esplosione avvenuta nel suo appartamento nel quartiere di Partanna Mondello. Secondo i primi rilievi dei vigili del fuoco, l’incidente sarebbe stato provocato da una fuga di gas in cucina. La donna, rimasta ustionata, è stata trasportata in ospedale con un’ambulanza del 118. Sul posto sono ancora in corso rilievi anche da parte dei tecnici dell’azienda del gas. (Ansa, 23 novembre)

Pubblicato su Cronache. 1 Comment »

Natale, Codacons: festa con l’austerity, reggono cibi e giochi

Un Natale un po’ sottotono e ‘freddo’ sotto il profilo dei consumi. Il Codacons ha svolto un primo monitoraggio per verificare la propensione all’acquisto da parte degli italiani durante le prossime festività natalizie, da cui è emersa una generalizzata tendenza al risparmio e all’austerity, legata soprattutto alla crisi economica che nel nostro paese ancora si fa sentire. I settori nei quali i cittadini tenderanno a ridurre maggiormente gli acquisti, sono gli addobbi per la casa (-15% su 2008), i regali a parenti e amici (-10%), e i viaggi (-8%). Leggi il seguito di questo post »

L’appello: PRESIDENTE, RITIRI QUELLA NORMA DEL PRIVILEGIO

Roberto Saviano (http://paz83.files.wordpress.com)
Lo scrittore Roberto Saviano

SIGNOR Presidente del Consiglio, io non rappresento altro che me stesso, la mia parola, il mio mestiere di scrittore. Sono un cittadino. Le chiedo: ritiri la legge sul “processo breve” e lo faccia in nome della salvaguardia del diritto. Il rischioè che il diritto in Italia possa distruggersi, diventando uno strumento solo per i potenti, a partire da lei. Leggi il seguito di questo post »

Immigrazione: arrestati 2 scafisti

Due extracomunitari sono stati arrestati a Ragusa con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Secondo gli investigatori sarebbero gli scafisti dello sbarco avvenuto il 26 ottobre. Si tratta degli egiziani Mustafa Rashid, 21 anni, e Hamada Adhm, 25. Gli investigatori hanno arrestato anche altri 5 eritrei che sarebbero tra i responsabili del tentativo di fuga messo in atto due giorni fa nel centro di prima accoglienza di Pozzallo. (Ansa, 23 novembre)

Ciampi: Basta leggi ad personam, Berlusconi delegittima istituzioni

“Viviamo un tempo triste. Negli anni finali della mia vita, non immaginavo davvero di dover assistere ad un simile imbarbarimento dell’azione politica, ad una aggressione così brutale e sistematica delle istituzioni e dei valori nei quali ho creduto…”. Sono le parole dell’ex capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi che in un’ampia intervista a Repubblica rivela un’amarezza profonda, sul destino dell´Italia e sulle condizioni della nostra democrazia. E, da “padre nobile” della Repubblica, lancia il suo atto d’accusa contro chi è responsabile di questo “imbarbarimento” e di questa “aggressione”: Silvio Berlusconi, il suo governo e la sua maggioranza, che stanno abbattendo a “colpi di piccone” i principi sui quali si regge la Costituzione, cioè “la nostra Bibbia civile”. Leggi il seguito di questo post »

Riforma sanitaria negli Usa: arriva il “via libera” del Senato, ma il traguardo è ancora lontano

di Fabrizio Vinci

Il Senato degli Stati Uniti ha concesso il nulla osta per l’avvio del dibattito sulla legge di riforma del sistema sanitario. Il portavoce della Casa Bianca Robert Gibbs ha sottolineato la storicità di questa votazione unita alla volontà governativa di porre fine agli abusi compiuti dalle società assicurative. La riforma punterebbe ad estendere l’assistenza medica ad oltre 30 milioni di americani che non possono permettersi le rette assicurative. Il cammino legislativo per l’approvazione della riforma, non sarà breve, infatti il dibattito inizierà dopo le festività del “Giorno del ringraziamento”, ed è previsto che si protrarrà per tutto il mese di dicembre, inoltre l’esito non appare affatto scontato. Probabilmente il testo di circa duemila pagine subirà modifiche durante l‘iter legislativo, spero non sostanziali in quanto è indispensabile che un paese civilizzato come gli Usa conceda l’assistenza sanitaria a tutto il suo popolo; senza “distinzioni di portafoglio“. 

Questa primavera, in Italia, i nostri medici hanno protestato vivacemente contro un disegno di legge che prevedeva l’obbligo di denuncia, qualora un immigrato irregolare avesse chiesto assistenza sanitaria. Sono questi i gesti che mi rendono orgoglioso di essere italiano, e sono convinto che “Dr. House e soci” dovrebbero incamminarsi sul sentiero della solidarietà seguendo il tracciato segnato da altre civiltà. Questa esigenza riformista era fortemente sentita anche dal defunto senatore Ted Kennedy, che immaginava una riforma basata sul modello europeo. Tuttavia il cammino della solidarietà è fatto anche di debito pubblico: se politicamente il presidente Barack Obama risponderà alla promessa elettorale fatta alle classi più deboli, perderà inevitabilmente consensi tra quel ceto medio che proporzionalmente risentirà maggiormente dei riflessi economici della riforma.

Attentato all’imprenditore Rizzo: dichiarazione di Lillo Oceano (Cgil) al Consiglio comunale

Messina – Dichiarazione di Lillo Oceano, segretario generale CGIL Messina,  intervenendo al Consiglio Comunale aperto sull’attentato all’imprenditore Rizzo. “Le assenze ai lavori di oggi la dicono lunga sull’attenzione alle questioni della legalità, della libertà delle persone e del controllo del racket estorsivo sulle attività economiche. La Cgil partecipa a pieno titolo alla battaglia di contrasto alla criminalità mafiosa che deve essere portata avanti da tutti. La lotta alla illegalità non è solo contrasto a estorsione e usura, ma  anche contrasto a quelle illegalità costituite da lavoro nero, violazione dei diritti dei lavoratori nell’impresa privata – anche in quella che opera negli appalti pubblici – irregolarità delle gare d’appalto, corruzione nelle P.A., illecita gestione degli strumenti di pianificazione urbanistica”. “Serve un impegno concreto – conclude Oceano- per affermare comportamenti trasparenti, il pieno rispetto delle regole e della legalità, parità di opportunità per tutti, tutele per i più deboli.”