PRECARIETA’ DEL TERRITORIO, PRECARIETA’ DELL’ ESISTENZA

Oggi alle ore 19, in via Roma n. 167, Itala Marina (ME), il Comitato “NO FRANE” e il Partito Comunista dei Lavoratori promuovono un incontro- dibattito pubblico sul seguente tema:

Leggi il seguito di questo post »

Dico Ponte No perché ho letto il progetto

di Claudia Lentini
Abbiamo incontrato Ferdinando Giovine, uno degli esperti messi in campo dalle associazioni ambientaliste per le controdeduzioni allo Studio di Impatto Ambientale presentato dalla Stretto di Messina Spa in allegato al progetto preliminare del Ponte, per come previsto dalle leggi comunitarie.

pontestretto_400_x_299 Egli è anche autore, con Beatrice Barillaro, di un interessante articolo, pubblicato su L’Architetto Italiano, sugli impatti ambientali delle opere accessorie al Ponte, ovvero i cantieri, le cave e le discariche, opere sulle quali è stata calata una cappa di silenzio per evitare che la popolazione prenda coscienza della devastazione che gli abitati di Messina e Villa San Giovanni subiranno.
Pur essendo un affermato Tassonomo e Biologo marino, tanto da partecipare all’estensione della Checklist delle specie marine italiane, è anche un profondo conoscitore della geologia dello Stretto ed in questa veste gli è stato chiesto di partecipare, insieme ad altri studiosi, alla verifica delle eventuali incongruenze che potevano essere presenti nel Progetto Preliminare e nella Valutazione di Impatto Ambientale del Ponte sullo Stretto. Leggi il seguito di questo post »

Dizionario Biografico degli Italiani

di Giovanni Muto-Giuseppe Petralia-Andrea Graziosi

Il Dizionario Biografico degli Italiani è diventato nel corso degli anni strumento prezioso e indispensabile per il lavoro storico. Il progetto dell’opera, avviata nel 1960, prevede 110 volumi per un totale di 40.000 biografie, coprendo un arco cronologico che va dal V secolo d.C. a oggi, e un ampio spettro tematico (politica, letteratura, musica, arti visive). Ad esso hanno collaborato e collaborano studiosi italiani e stranieri di altissimo livello. Leggi il seguito di questo post »

In manette il cognato del banchiere Michele Sindona

I  Carabinieri di Patti hanno arrestato un ex commercialista, cognato del banchiere Michele Sindona accusato di aver gestito un traffico illegale di immigrati nel Nord Italia. Enrico Cilio, 79 anni, originario di Patti è stato arrestato nell’ambito di una maxi operazione contro l’immigrazione clandestina condotta tra la Lombardia e Friuli , coordinata dal pubblico ministero di Milano, Elisa Mo­retti e condotta dai carabinie­ri del comando provinciale e dalla Guardia di Finanza di Trieste.

Leggi il seguito di questo post »

Aperitivo rinforzato a Casamatta

Domenica sera (22 novembre alle 20.30/21) alla Casamatta per stare insieme fra compagne e compagni di ogni età e sostenere (chiacchierando di politica e d’altro) le ormai tante attività della Casamatta della Sinistra con un APERITIVO ( rinforzato) (per “rinforzare” la sinistra!!)

Se ognuna/o porta qualcosa fa un’azione buona e giusta!

Diaspore verdi

di A.A. – Centonove

La doccia scozzese è arrivata subito dopo la chiusura delle urne. Dopo 2 giorni di dibattito, il congresso regionale – svoltosi a Palermo il 14 e 15 novembre scorso – avrebbe dovuto eleggere il nuovo presidente del partito dei Verdi. L’unico candidato in Sicilia, era l’architetto palermitano Salvo Troncale, che subentrava all’ex parlamentare Massimo Fundarò. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Politica. 1 Comment »

Io differenzio… non a Messina

Crolla palazzina nel Palermitano

Una palazzina fatiscente è crollata la notte scorsa in via Morosini a Misilmeri, un paese a 10 chilometri da Palermo.

Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco che hanno provveduto a transennare la zona.

Il crollo dell’edificio, che era disabitato, non ha provocato feriti.

(Ansa, 20 novembre)

Studentessa catanese denuncia abusi

Una studentessa di 15 anni del popoloso rione Librino di Catania ha denunciato ai carabinieri di essere stata violentata da due giovani.

I due ragazzi l’avrebbero prelevata con un’auto scura davanti la sua scuola con la scusa di riaccompagnarla a casa.

La minorenne ha detto di non conoscere le persone che avrebbero abusato di lei.

La ragazza è stata liberata nella zona di Misterbianco e soccorsa da un passante.

I carabinieri indagano per accertare la dinamica dell’accaduto.

(Ansa, 20 novembre)

Istat, Nel 2009 cresce l’uso del Pc tra i ragazzi: sono l’86%

Continua a salire la percentuale di popolazione che utilizza il personal computer e internet, con percentuali altissime tra i ragazzi dai 15 ai 19 anni. Secondo i dati Istat, nel 2009 usa il pc il 47,5% della popolazione contro il 44,9% del 2008; e usa internet il 44,4% contro il 40,2% dell’anno precedente. La percentuale tra i ragazzi è dell’86%, rispetto all’80% del 2008. (Apcom)

L’uso di pc e internet diminuisce con il crescere dell’età: fra i 65enni la percentuale scende al 9,9% per raggiungere il 2,4% fra gli ultra 75enni.

A livello territoriale permane uno squilibrio nell0’uso del pc tra nord (51,5%), centro (48,8%) e Mezzogiorno (41,5%), sia in quello di internet: il nord è al 48,3%, il centro al 46,8% e il Mezzogiorno solo al 38%.

 

Alpinismo: Morto Lacedelli, conquistatore del K2

E’ morto stamane nella sua casa di Cortina Lino Lacedelli, l’alpinista che insieme ad Achille Compagnoni conquistò il 31 luglio 1954 il K2. Lacedelli, da tempo malato, avrebbe compiuto il prossimo 4 dicembre 84 anni.

L’estate scorsa il grande alpinista ampezzano aveva subito un intervento cardiaco, e nonostante una lunga riabilitazione non si era più ripreso. Proprio le difficili condizioni di salute gli avevano impedito di partecipare ai funerali di Compagnoni, deceduto il 13 maggio scorso, all’eta’ di 94 anni.

(Ansa, 20 novembre)

Istat: metà italiani insoddisfatta della propria situazione economica

Un italiano su due è insoddisfatto della propria situazione economica. Lo evidenzia l’Istat nel nuovo Annuario Statistico. Sebbene la quota di famiglie che giudicano negativamente la propria situazione economica sia ‘ancora molto rilevante’, tra il 2008 e il 2009 si ‘osservano segnali di miglioramento’. Soffrono di più i lavoratori autonomi e i piccoli imprenditori, ma soprattutto i giovani con contratti di collaborazione a tempo determinato.

(Ansa, 20 novembre)

BENE SOSTEGNO FEDERAZIONE CALABRIA

‘Voglio esprimere il mio apprezzamento per la scelta compiuta dalla Federazione dei Verdi della Calabria, ed in
particolare a Felicita Cinnante e Diego  Tommasi, per aver sostenuto la mia candidatura alla presidenza  dei Verdi, pur essendo stati firmatari della mozione  Francescato-Cento’. Lo afferma, in una dichiarazione, il  presidente dei Verdi, Angelo Bonelli. Leggi il seguito di questo post »

Usa, Ex fumatrice ottiene da Philip Morris maxi-risarcimento

Un tribunale della Florida (Stati Uniti) ha condannato il produttore di sigarette Philip Morris a pagare oltre 300 milioni di dollari (circa 200 milioni di euro) a una ex fumatrice di 61 anni, Cindy Naugle, costretta su una sedia a rotelle a causa di un enfisema polmonare. Si tratta del risarcimento più consistente mai imposto finora in oltre 8.000 casi davanti alle corti di giustizia americane.

Cindy Naugle, 61 anni, aveva cominciato a fumare nel 1968 quando aveva 20 anni, aveva smesso nel 1993 quando aveva cominciato ad essere malata.

Il risarcimento consiste in 56,6 milioni di dollari per spese mediche passate e future e altri 244 milioni di dollari per danni materiali.

La Philip Morris ha annunciato che farà ricorso contro un verdetto che contiene “numerose decisioni sbagliate”, come ha affermato il portavoce della società Murray Garnick. (Apcom)

Avrebbero fatto meglio a pagare e a stare zitti, se non altro come immagine. (N.d.R.)

Un sindacato giornalisti targato Cisl

Un nuovo sindacato dei giornalisti per garantire un maggiore pluralismo. L’apertura alla clamorosa ipotesi arriva da Raffaele Bonanni, intervenuto alla giornata promossa dalla Cisl sul “Diritto e la qualità dell’informazione, ruolo autonomo e libero dei giornalisti, partecipazione dei cittadini”. “C’è bisogno di una svolta nell’informazione perché non siamo agli anni ’50 e bisogna trovare un nuovo modello per organizzare i lavoratori del settore”.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »