IMMIGRATI: WENDERS A BERLINO, IN CALABRIA REALIZZATA UN’UTOPIA

Wim Wendwrs (http://antoniolarizza.nova100.ilsole24ore.com)

“La vera utopia non e’ la caduta del muro, ma quello che e’ stato realizzato in alcun paesi della Calabria, Riace in testa”. Leggi il seguito di questo post »

RIFORMA FINANZIARIA: OK DELLA CAMERA

Tratta da: www.camera.it

La Camera ha approvato all’unanimita’ la riforma della legge finanziaria. I si’ sono stati 467 e solo due gli astenuti. Nessun voto contrario. Il disegno di legge torna ora in Senato in terza lettura. Leggi il seguito di questo post »

Parlamento: interrogazioni sui tagli al sostegno, ai precari, ai ricercatori

Aula Camera: Dopo le denunce dell’Anief si discutono le interrogazioni sui tagli al sostegno, al precariato e alla ricerca.

Tratta da: www.berlatosella.it

5-01777 Pes: Questioni relative al personale precario della scuola e agli studenti con disabilità in Sardegna Leggi il seguito di questo post »

Sicilia, Lombardo resta senza maggioranza

PALERMO – L’Assemblea regionale siciliana boccia il Dpef del governo siciliano. Si consuma, dunque, un’altra fragorosa frattura nel centrodestra. L’assemblea, infatti, con 28 voti a favore e 41 contrari, ha detto no all’ordine del giorno del Mpa e del Gruppo Sicilia – che raccoglie i ribelli vicini a Gianfranco Miccichè e gli ex finiani – che si esprimeva a favore del Documento di programmazione economica e finanziaria del governo Lombardo. Gli altri tre ordini del giorno, quelli del Pdl, del Pd e dell’Udc, erano contrari al documento di programmazione economica e finanziaria. Tanto che il capogruppo dell’Udc Mimmo Maira e quello del Pdl Innocenzo Leontini si sono dichiarati a favore di quello del Partito democratico.

Messina, Protezione Civile regionale: Stima danni alluvione è di 550mln

20091111_223057_FDE2C40B

“Secondo una nostra prima stima ci vogliono 550 milioni di euro per mettere in sicurezza il territorio della provincia di Messina colpito dall’alluvione” della notte fra il primo e il 2 ottobre scorso. Lo dice ad Apcom, l’ingegnere Salvo Cocina, capo della protezione civile regionale e responsabile dell’ufficio commissariale per l’alluvione guidato dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo.

“Per la prima fase dell’emergenza – spiega – ci vogliono 40 milioni. Stiamo inoltrando la nostra stima dei danni a Bruxelles”. Questo pomeriggio in Prefettura a Messina si è svolto un vertice, a 40 giorni dall’alluvione, per fare il punto sulla situazione alla presenza del capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, e dei sindaci di Messina, Itala e Scaletta Zanclea, soggetti attuatori dell’ordinanza di protezione civile. Dall’incontro è emersa la necessità di modificare l’ordinanza di protezione civile per far si che preveda contributi alle attività commerciali e per cercare di bloccare l’indiscriminato e ingiustificato aumento degli affitti delle case. Entro 15 giorni, inoltre, alcuni tecnici faranno sapere quali abitazioni possono tornare ad essere abitate e in quali no perché ad alto rischio. E’ stato anche deciso di avviare interventi urgenti a protezione della rete ferroviaria soggetta a smottamenti ad ogni pioggia.

(Apcom, 11 novembre)

Tennis, Atp Parigi: Nadal avanti a fatica. Gli altri qualificati

rafael-nadal2

Rafael Nadal ha dovuto faticare non poco per piegare il connazionale Nicolas Almagro 3-6, 7-6 (7/2), 7-5 nel 2/o turno dell’Atp di Parigi.

Negli altri incontri il cileno Fernando Gonzalez batte Isner 7-5, 7-6 (7/3); l’argentino Juan Martin Del Potro batte il russo Safin (che annuncia il ritiro dal tennis) 6-4, 5-7, 6-4 e lo svedese Robin Soderling batte Karlovic 6-4, 7-6 (8/6).

Il francese Arnaud Clement elimina Haas 5-7, 6-3, 7-6 (10/8); il serbo Novak Djokovic batte Monaco 6-3, 7-5 e lo spagnolo Tommy Robredo vince su Berdych 6-4, 6-4.

(Ansa, 11 novembre)

Bagheria (PA), Rifiuti: grave la situazione. Il sindaco chiude le scuole

QUARTIERE DELL'ALBERGHERIA

A partire da domani mattina, e fino a quando non saranno ripristinate le normali condizioni igienico-sanitarie-ambientali, a Bagheria, comune a pochi chilometri da Palermo, tutte le scuole di ogni ordine e grado della zona rimarranno chiuse. Lo ha deciso il sindaco, Biagio Sciortino, che ha emesso una ordinanza in tal senso. Il provvedimento, che sarà trasmesso anche al Presidente del Consiglio, a quello della Regione siciliana e a vari ministri, è scaturito dopo l’aggravarsi della situazione igienico-sanitaria in città a causa della mancata raccolta dei rifiuti. Molte società di ambito, addette alla raccolta dei rifiuti, morose con la società che gestisce la discarica di Bellolampo, infatti, non possono più conferire la spazzatura che pertanto non viene raccolta. Il sindaco di Bagheria ha già adottato questa ordinanza ma non è escluso che a breve altri primi cittadini del palermitano possano seguirlo. (Apcom, 11 novembre)