Bertolaso lascia la Protezione Civile

ber

Bertolaso lascerà la Protezione civile: ‘avvalendomi della legge anti-fannulloni ho chiesto di andare in pensione prima della scadenza’.

Oggi è stato lo stesso sottosegretario a confermare che a fine anno lascerà. ‘Non si tratta di dimissioni – ha spiegato dall’Aquila – si tratta della possibilità di avvalersi di una legge che consente ai funzionari dello stato di andare in pensione con anticipo rispetto alla scadenza naturale. E io ho fatto domanda per potermi avvalere di questa legge’. (Ansa, 10 novembre)

Sisma nell’aquilano

Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata avvertita in serata dalla popolazione nell’Aquilano. Le località prossime all’epicentro sono Pizzoli, Capitignano e Campotosto.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala situazione Italia del dipartimento della Protezione civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 20,26. (Ansa, 10 novembre)

Droga: CC di Ragusa bloccano traffico internazionale

Da Colombia e Brasile portavano coca, hashish in Marocco e poi in Italia: contro l’organizzazione è in corso un’operazione dei carabinieri di Ragusa. Un centinaio, i militari del comando provinciale di Ragusa impegnati a stroncare il traffico internazionale, che stanno stanno dando esecuzione a numerose ordinanze di arresto disposte dall’ Autorità giudiziaria di Catania. (Ansa, 10 novembre)

Esposto denuncia di CittadinanzAttiva nell’area tirrenica di Messina

cittatt  di S.I.

Le Assemblee Territoriali di Milazzo e di Barcellona P.G. di Cittadinanza Attiva hanno presentato un esposto denunzia alla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. e ad altre Autorità. In tale atto vengono indicate le varie responsabilità che hanno determinato il mancato controllo ambientale nell’Area ad Alto Rischio e nei comuni circostanti, determinando così il diffondersi di gravissime patologie.

Pertanto CittadinanzAttiva ha invitato le autorità e tutte le forze che in tutte le sedi ed in tutte le occasioni hanno sempre sostenuto di battersi per difendere l’ambiente e la salute dei cittadini, a passare dalle dichiarazioni generiche agli atti concreti ed a collaborare con la Magistratura anche durante la fase istruttoria, costituendosi subito parte civile.

Solo così – annuncia Cittadinanza Attiva – i cittadini avranno concretezza che le varie autorità hanno la precisa volontà di difendere l’ambiente in cui vivono e la loro salute.

L’esposto é stato indirizzato dai coordinatori di Cittadinanza Attiva Franco Scicolone e Nino Calandra per conoscenza rispettivamente al sig. Presidente della Provincia Regionale di Messina, ai sigg. Sindaci dei Comuni di Milazzo, S. Filippo del Mela, Pace del Mela, S.Lucia del Mela, S. Pier Niceto, Gualtieri Sicaminò, Condrò, Merì, Barcellona P.G..

 

Mafia, Palermo: CC del Ros sequestrano beni per 15 milioni di euro

I carabinieri del Ros hanno sequestrato beni costituiti immobili, terreni ed esercizi commerciali a Palermo per 15 milioni di euro.

Il provvedimento, scaturito dall’indagine Rebus, costituisce la prosecuzione dell’azione investigativa su Cosa Nostra palermitana.

Il patrimonio illecito, occultato attraverso una fitta rete di prestanome era originariamente riconducibile ad defunti Francesco Madonia e Francesco Di Trapani, capo e reggente del mandamento mafioso di Resuttana.

(Ansa, 10 novembre)

Pubblicato su Cronache. 2 Comments »

INFLUENZA A: DISERTANO LA SCUOLA NEL COSENTINO, SARANNO SOSPESI

Gli studenti del liceo scientifico di Rossano hanno disertato stamani le lezioni manifestando per il timore del contagio dell’influenza A/H1N1.

Sospesi (www.corriere.it)

La protesta costera’ loro un provvedimento disciplinare, in quanto i loro timori non sarebbero giustificati. “Abbiamo assunto un provvedimento disciplinare, cioe’ la sospensione con obbligo di frequenza, solo per gli assenti non giustificati. Leggi il seguito di questo post »

La progettata discarica di Pace a Messina

di Sinistra e Libertà Ecologia

Non sono bastati i morti per imparare!

MessinAmbiente ha annunciato che i lavori per la discarica emergenziale di Pace cominceranno entro novembre e che vi si “potranno smaltire” 324000 metri cubi di rifiuti pretrattati” per 43 mesi. La discarica sarà realizzata “a ridosso dell’argine” del torrente Pace, vicino l’inceneritore, anch’esso a ridosso del torrente, e sotto la vecchia discarica di Portella Arena, mai del tutto bonificata e messa in sicurezza. L’emergenza – che giustificherebbe la realizzazione in una Zona a Protezione Speciale in deroga all’attuale normativa di tutela ed a direttive europee – consisterebbe, non in una situazione di pericolo sanitario, ma nel fatto che le casse del comune e dell’ATO3 rifiuti sono vuote e la nuova discarica consentirebbe un risparmio teorico di qualche milione (su un costo complessivo, per la gestione dei rifiuti, vicino ai 50 milioni!!). Leggi il seguito di questo post »