Bertolaso lascia la Protezione Civile

ber

Bertolaso lascerà la Protezione civile: ‘avvalendomi della legge anti-fannulloni ho chiesto di andare in pensione prima della scadenza’.

Oggi è stato lo stesso sottosegretario a confermare che a fine anno lascerà. ‘Non si tratta di dimissioni – ha spiegato dall’Aquila – si tratta della possibilità di avvalersi di una legge che consente ai funzionari dello stato di andare in pensione con anticipo rispetto alla scadenza naturale. E io ho fatto domanda per potermi avvalere di questa legge’. (Ansa, 10 novembre)

Sisma nell’aquilano

Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata avvertita in serata dalla popolazione nell’Aquilano. Le località prossime all’epicentro sono Pizzoli, Capitignano e Campotosto.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala situazione Italia del dipartimento della Protezione civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 20,26. (Ansa, 10 novembre)

Droga: CC di Ragusa bloccano traffico internazionale

Da Colombia e Brasile portavano coca, hashish in Marocco e poi in Italia: contro l’organizzazione è in corso un’operazione dei carabinieri di Ragusa. Un centinaio, i militari del comando provinciale di Ragusa impegnati a stroncare il traffico internazionale, che stanno stanno dando esecuzione a numerose ordinanze di arresto disposte dall’ Autorità giudiziaria di Catania. (Ansa, 10 novembre)

Esposto denuncia di CittadinanzAttiva nell’area tirrenica di Messina

cittatt  di S.I.

Le Assemblee Territoriali di Milazzo e di Barcellona P.G. di Cittadinanza Attiva hanno presentato un esposto denunzia alla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. e ad altre Autorità. In tale atto vengono indicate le varie responsabilità che hanno determinato il mancato controllo ambientale nell’Area ad Alto Rischio e nei comuni circostanti, determinando così il diffondersi di gravissime patologie.

Pertanto CittadinanzAttiva ha invitato le autorità e tutte le forze che in tutte le sedi ed in tutte le occasioni hanno sempre sostenuto di battersi per difendere l’ambiente e la salute dei cittadini, a passare dalle dichiarazioni generiche agli atti concreti ed a collaborare con la Magistratura anche durante la fase istruttoria, costituendosi subito parte civile.

Solo così – annuncia Cittadinanza Attiva – i cittadini avranno concretezza che le varie autorità hanno la precisa volontà di difendere l’ambiente in cui vivono e la loro salute.

L’esposto é stato indirizzato dai coordinatori di Cittadinanza Attiva Franco Scicolone e Nino Calandra per conoscenza rispettivamente al sig. Presidente della Provincia Regionale di Messina, ai sigg. Sindaci dei Comuni di Milazzo, S. Filippo del Mela, Pace del Mela, S.Lucia del Mela, S. Pier Niceto, Gualtieri Sicaminò, Condrò, Merì, Barcellona P.G..

 

Mafia, Palermo: CC del Ros sequestrano beni per 15 milioni di euro

I carabinieri del Ros hanno sequestrato beni costituiti immobili, terreni ed esercizi commerciali a Palermo per 15 milioni di euro.

Il provvedimento, scaturito dall’indagine Rebus, costituisce la prosecuzione dell’azione investigativa su Cosa Nostra palermitana.

Il patrimonio illecito, occultato attraverso una fitta rete di prestanome era originariamente riconducibile ad defunti Francesco Madonia e Francesco Di Trapani, capo e reggente del mandamento mafioso di Resuttana.

(Ansa, 10 novembre)

Pubblicato su Cronache. 2 Comments »

INFLUENZA A: DISERTANO LA SCUOLA NEL COSENTINO, SARANNO SOSPESI

Gli studenti del liceo scientifico di Rossano hanno disertato stamani le lezioni manifestando per il timore del contagio dell’influenza A/H1N1.

Sospesi (www.corriere.it)

La protesta costera’ loro un provvedimento disciplinare, in quanto i loro timori non sarebbero giustificati. “Abbiamo assunto un provvedimento disciplinare, cioe’ la sospensione con obbligo di frequenza, solo per gli assenti non giustificati. Leggi il seguito di questo post »

La progettata discarica di Pace a Messina

di Sinistra e Libertà Ecologia

Non sono bastati i morti per imparare!

MessinAmbiente ha annunciato che i lavori per la discarica emergenziale di Pace cominceranno entro novembre e che vi si “potranno smaltire” 324000 metri cubi di rifiuti pretrattati” per 43 mesi. La discarica sarà realizzata “a ridosso dell’argine” del torrente Pace, vicino l’inceneritore, anch’esso a ridosso del torrente, e sotto la vecchia discarica di Portella Arena, mai del tutto bonificata e messa in sicurezza. L’emergenza – che giustificherebbe la realizzazione in una Zona a Protezione Speciale in deroga all’attuale normativa di tutela ed a direttive europee – consisterebbe, non in una situazione di pericolo sanitario, ma nel fatto che le casse del comune e dell’ATO3 rifiuti sono vuote e la nuova discarica consentirebbe un risparmio teorico di qualche milione (su un costo complessivo, per la gestione dei rifiuti, vicino ai 50 milioni!!). Leggi il seguito di questo post »

Stu… consenso cercasi

I vertici della STU il Tirone, dott. Giuseppe Picarella, ing. Franco Cavallaro e geom. Carlo Borella, stanno svolgendo una serie di riunioni di approfondimento e coinvolgimento delle rappresentanze dei corpi sociali e economici della città in vista della redazione del Piano Industriale della società.

In particolare si è svolto un incontro con una rappresentanza dell’Ordine degli Ingegneri guidata dal Presidente ing. Santi Trovato che ha affrontato alcune tematiche innovative nell’approccio ai problemi urbanistici, di grande interesse per gli ingegneri messinesi, riguardanti in particolare la mobilità sostenibile e  l’efficienza energetica,  sulle quali i vertici della STU si sono mostrati interessati a trovare forme di collaborazione con l’Ordine. Leggi il seguito di questo post »

Usa, Sanità, guerra sull’aborto, Obama: Alle donne diritto scelta

US-POLITICS-GAYS-OBAMA

“Questa non è una riforma dell’aborto ma una riforma della sanità”. A gettare acqua sul fuoco divampato nel dibattito politico negli ultimi giorni è lo stesso Barack Obama che sta cercando di riportare l’attenzione sul nodo centrale della legge sulla sanità, ovvero le nuove regole per le assicurazioni. Lo scontro però è ora tutto centrato sulle interruzioni di gravidanza dopo che la Camera le ha escluse dalle polizze che beneficeranno dei fondi pubblici pur di riuscire ad approvare la norma sabato sera.

Obama non ha schivato le accuse e ha risposto direttamente alla questione se le nuove assicurazioni pubbliche (o para pubbliche a seconda di come finirà il dibattito in Senato) dovranno o meno prevedere dei rimborsi per le spese mediche sostenute dalle donne che scelgono di interrompere la gravidanza. Il presidente ha ribadito che la scelta della Camera dovrà essere modificata e che la posizione della Casa Bianca è chiara: i fondi pubblici non andranno direttamente a coprire quelle spese ma le compagnie assicurative che includono l’aborto nelle polizze non possono essere escluse dalla riforma. “Non restringeremo il diritto delle donne di scegliere”, ha detto il presidente. Leggi il seguito di questo post »

Giacche di pelli protette: sequestri

ea8d6b05b7ee415031040022d17703f4

Sono stati sequestrati a Roma, in un negozio del centro, vari capi di abbigliamento contraffatti e ricavati da animali di specie protetta.

La Forestale potrebbe avere a che fare con le pelli di procione, come quelle sequestrate qualche settimana fa e che erano già pronte a invadere il mercato romano e italiano su prodotti falsamente identificati come ‘made in Italy’, grazie a un’operazione di falsa rietichettatura.

(Ansa, 10 novembre)

‘ndrangheta: permesso a boss

La polizia federale australiana ha chiesto all’ex ministro dell’ immigrazione, di spiegare la sua decisione di concedere un visto umanitario. Il beneficiario è l’esponente della ‘ndrangheta Francesco Madafferi, di cui era stata ordinata l’espulsione. Secondo le indagini, avrebbe contribuito con migliaia di dollari al partito liberale. Il ministro Vanstone annullò l’ordine di espulsione. Madafferi, 48 anni, è stato poi arrestato per omicidio e il più grande sequestro di ecstasy al mondo. (Ansa, 10 novembre)

Ambiente, allarme amianto. Legambiente: Bonifiche in ritardo

amiantoSettantacinquemila ettari di territorio contaminato da fibre di amianto che, in attesa della bonifica dei siti, continuano a mettere a rischio la salute dei cittadini. Anni di battaglie sostenute da associazioni, comitati, sindacati per mettere in sicurezza il territorio e riconoscere i diritti delle famiglie dei lavoratori danneggiati – e in molti casi, purtroppo, uccisi – dalla sostanza estratta, lavorata, smaltita, abbandonata. Oltre 9 mila casi di mesotelioma pleurico, il tumore dell’apparato respiratorio strettamente connesso all’inalazione della fibra di amianto riscontrati in Italia dal 1993 al 2004, con una esposizione che nel 70% dei casi è stata di tipo professionale. Leggi il seguito di questo post »

Due giorni biblica a Messina, Conferenza domani alla Provincia

di Santino Irrera

bibbia2Domani, mercoledì 11 novembre, alle ore 10.30, nel Salone degli Specchi della Provincia Regionale di Messina, si svolgerà la Conferenza stampa di presentazione della due giorni biblica dal titolo “La Bibbia sulle strade dell’uomo – Riflessioni comunitarie sulla ‘Parola’ e le esperienze dell’oggi”.

Presenteranno la II edizione – dedicata al tema “In Te saranno benedette tutte le famiglie della Terra” (Gen. 12,3) e in programma presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina venerdì 13 e sabato 14 novembre – il gesuita padre Felice Scalia; Caterina Resta, ordinario di Filosofia teoretica (Università di Messina); Carmelo Labate, presidente del S.A.E. – Servizio Attività Ecumeniche; la professoressa Antonietta Mondello Signorino; Sandro Gorgone, dottore di Ricerca in Filosofia (Università di Friburgo); Silvia Geraci, dottoressa di Ricerca (Università di Messina). Leggi il seguito di questo post »

Panico da influenza A a Messina. Pronto soccorso intasato al Policlinico

“La situazione al pronto soccorso del Policlinico di Messina è difficile: ogni giorno c’é molta gente che pensa di avere l’influenza A. Nelle ultime settimane si è registrato almeno il 30% in più di cittadini che si rivolgono al pronto soccorso allarmati”. Lo dice la direttrice del pronto soccorso del Policlinico di Messina, Mara Gioffré. “Al momento ci sono – continua – solo alcuni casi sospetti di influenza A su cui si sta aspettando la conferma”. Per Gioffré “su questa influenza si è creato un allarme ingiustificato che non fa altro che intasare i pronto soccorsi per problemi che potrebbero essere risolti con il medico di base”. Per quanto riguarda la vaccinazione del personale medico “in ospedale si sta procedendo con celerità – conclude – anche se la percentuale è ancora bassa: si attesta al 20%”.

Fonte:  Ansa

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Minacce all’eurodeputato di Idv Sonia Alfano

alfano“L’altra mattina sono stata svegliata da una voce che ha cominciato a dirmi: ‘Voglio i tuoi piedì e continuava con ‘Ti voglio morta! Ti voglio morta!’, non avendo risposta alla mia continua richiesta di sapere chi fosse, ho chiuso. Dopo poco istanti una nuova telefonata dalla stessa persona che nuovamente continuava a dirmi che mi voleva vedere morta, il tutto condito con delle volgarità irripetibili”.

Leggi il seguito di questo post »