Atp Basilea: finale Federer-Djokovic

Sarà tra i n.1 e 3 al mondo, lo svizzero Roger Federer ed il serbo Novak Djokovic, la finale del torneo Atp di Basilea (1.755.000 euro). In semifinale Federer ha battuto il connazionale Marco Chiudinelli 7-6 (7) / 6-3, mentre Djokovic ha superato il ceco Radek Stepanek (n.5 del tabellone) per 6-7 (4) / 7-5 / 6-2.

Nuova influenza: Per ministero 785mila contagi.Oggi 3 decessi

AH1N1Secondo il bollettino ufficiale del ministero della Salute e delle Politiche sociali il numero totale dei casi di contagio di nuova influenza umana in Italia sono 785mila, con numero dei casi settimanali stimati in base all’incidenza in 540mila, mentre i decessi accertati sono 29, segnando un tasso di mortalità dello 0,0032 per cento. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Calcio, Serie A: la Juve vince a Bergamo ed ora é 4 punti dall’Inter

MAURO CAMORANESI ESULTA DOPO IL GOLLa Juventus ha sconfitto l’Atalanta per 5-2 oggi a Bergamo nell’anticipo serale della 12.ma giornata del campionato di Serie A. I bianconeri si sono imposti grazie ad una doppietta di Mauro German Camoranesi, andato a segno al 36′ ed al 37′, ed ai gol realizzati nella ripresa da Felipe Melo al 55′, Diego all’85’ e David Trezeguet all’87’. L’Atalanta, sempre costretta ad inseguire, è andata a segno al 51′ con Jaime Valdes per il momentaneo 1-2 e con Fabio Ceravolo al 71′ per il 2-3. Con il successo odierno la Juventus sale a quota 24 punti ed è seconda a quattro lunghezze dall’Inter, che domani alle 20.45 ospiterà la Roma a Milano. L’Atalanta resta invece terzultima a quota 9 punti con Livorno e Bologna davanti a Catania (8) e Siena (6). Nel primo anticipo – come vi abbiamo già informato (n.d.r.) – il Napoli ha impattato 0-0 in casa del Catania issandosi al quinto posto con 18 punti, gli stessi della Fiorentina. La Sampdoria è terza in classifica a 21 punti con due lunghezze di margine sul Milan, quarto a quota 19.  (Apcom)

FERMIAMO IL PONTE. ADESSO!

di RETE NO PONTE

Il Governo ha annunciato che il 23 dicembre verrà dato avvio ai cantieri del Ponte sullo Stretto. Il primo atto sarà la modifica di un tratto di linea ferrata prossima alla Stazione ferroviaria di Cannitello-Villa San Giovanni.
Non sono stati sufficienti, evidentemente, i morti di Scaletta e Giampilieri per porre fine a questa idea scellerata e destinare le risorse pubbliche del Ponte per la messa in sicurezza del territorio.
Da anni ci battiamo contro quello che abbiamo definito “il mostro sullo Stretto” perché riteniamo che così vengano sperperate ingenti risorse pubbliche, perché riteniamo che sia inutile, perché riteniamo che sia devastante per l’ambiente. Leggi il seguito di questo post »

La partita dei detriti

Come fidarsi di questi incompetenti. Dopo quello che sono stati capaci di fare, come fidarsi di loro nella gestione dei detriti (un milione di metri cubi secondo l’assessore provinciale all’ambiente Petrella).
La prima collocazione utilizzata è stato un terrapieno ai margini della foce del fiume Nisi, in pieno centro abitato di Nizza di Sicilia (una parte è, comunque, visibile nell’alveo del fiume).
Esaurito rapidamente il primo sito, i camion hanno fatto rotta su Furci, dove utilizzano un altro terrapieno sul margine del fiume che separa il paese da Roccalumera. Leggi il seguito di questo post »

Tennis, Fed Cup: Italia 2 a 0 sugli USA a Reggio Calabria

e8e748bda51d9f0a15246c04fcf0e30c_immagine_det

di S.I.

Dopo la splendida vittoria di Flavia Pennetta con la Glatch, Francesca Schiavone regola la Oudin e l’Italia va 2 a 0 sugli USA in Fed Cup, disputata da oggi a Reggio Calabria.

La Schiavone soffre per un solo set, sospeso sul 4 a 2 per l’italiana a causa della pioggia: poi il gioco riprende e l’italiana lo conclude vittoriosamente 7 a 6.

Galvanizzata dall’esito del primo set, Francesca Schiavone va come un treno e conclude anche il secondo con il risultato di 6 a 2.

 

Calcio: In A, Catania-Napoli 0-0. In B, Ancona sconfitto a Crotone

di S.I.pallone-calcio

Nel primo anticipo di serie A, il Catania domina un Napoli insolitamente grigio ma non riesce a passare: finisce a reti bianche con rossazzurri etnei in salute e sugli scudi.

In serie B la capolista Ancona è sconfitta a Crotone dai calabresi prepotentemente rilanciati ed ora finalmente sopra la zona pericolante (13 punti), nella quale invece naviga appieno la Reggina, pur solo un punto sotto: i crotonesi superano i marchigiani 2 a 1, i reggini, nella partita disputata ieri ad Empoli, sono sconfitti 2 a 0.

Ancona ancora al comando della classifica in comproprietà con il Lecce che sarà impegnato lunedì a Torino.