Donna aggredita e rapinata da due malviventi

Messina – Una donna di 48 anni, stamattina, è stata aggredita e rapinata di 8000 euro da due malviventi. La signora aveva appena ritirato il denaro presso la BNL di Via S.Cecilia, quando è stata avvicinata  da un giovane a volto scoperto che le ha portato via la cospicua somma, il ladro è poi fuggito con un ciclomotore guidato dal complice. La 48enne ha trovato la forza di denunciare l’accaduto immediatamente, recandosi alla caserma del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri. I militari, in queste ore, stanno analizzando scrupolosamente le riprese effettuate dalle videocamere di sicurezza della banca, con la speranza di risalire all’identità dei due rapinatori.

Pensionato travolto e ucciso da un’auto a Tremestieri

Messina – Il settantenne Giovanni Ferrara, ex vigile urbano, stava attraversando la  SS 114 proprio all’altezza degli approdi di Tremestieri, quando una Ford Fiesta che viaggiava in direzione Catania lo ha centrato in pieno. Il colpo è stato fatale per l’uomo, che ha sbattuto il capo contro il cofano motore dell’auto. Inutili gli interventi dei soccorsi. I risultati dei rilievi della Polizia municipale sono stati consegnati al sostituto procuratore di turno, Stefano Ammendola.

Domani pioggia al Centro … o altro?

di Sostine Cannata

Eva Henger (www.televisionando.it)
Eva Henger

Una notizia sulle previsioni del tempo apparsa il 24 agosto 2009 sul NuovoSoldo, continua a mietere lettori. La meteonotizia, un’agenzia ANSA, dal titolo “Domani pioggia al Centro e da martedì al Sud”, in modo costante si nutre dell’interesse di lettori meteoropati, o almeno questo pensavo fino ad un certo punto. Leggi il seguito di questo post »

Alluvione Messina, Lombardo bacchetta La7. “Attenzione a non sfruttare disagi dei cittadini”

Il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo in una nota commenta le anticipazioni del rotocalco settimanale di La 7, “Reality” che si occuperà anche dell’alluvione a Messina, e in cui i cittadini denunciano di essere stati abbandonati al loro destino, segnato dall’assenza dei politici e delle telecamere. “Se questi sono i contenuti, la trasmissione che andrà in onda questa sera – afferma Lombardo – rischia di nuocere non solo all’immagine delle istituzioni, ma anche alla tenuta dell’ordine pubblico e della sicurezza.

Leggi il seguito di questo post »

VIII Commissione Parlamentare: sopralluogo a zone colpite dall’alluvione del primo ottobre

Sabato 5 dicembre è previsto un sopralluogo della VIII Commissione Parlamentare, ambiente, territorio e lavori pubblici, nelle zone colpite dall’alluvione del primo ottobre. La Commissione sarà affiancata dal sindaco di Messina, Buzzanca, nominato commissario attuatore per gli interventi. Al sopralluogo seguirà una conferenza stampa che si terrà nella sala giunta di Palazzo Zanca.

Aumento capitale società Stretto di Messina

La società Stretto di Messina è autorizzata a sottoscrivere, nel 2012 e anni successivi, aumenti di capitale per un importo non superiore ai 470 milioni di euro. Nella proposta di modifica viene anche approvato il secondo atto aggiuntivo alla convenzione di concessione del 30 dicembre 2002, sottoscritto dal ministero delle Infrastrutture e dalla società stretto di Messina. «Al fine di attuare il processo di ricapitalizzazione della Società Stretto di Messina -si legge- l’Anas è autorizzata a sottoscrivere, negli anni 2012 e seguenti, in relazione a quanto deliberato in tal senso dell’assemblea degli azionisti della società, aumenti di capitale per un importo non superiore a 470 milioni»

Rdb/Cub:I dipendenti dell’Azienda Ospedaliera Policlinico non dovevano pagare i parcheggi

La RdB Cub ha sempre sostenuto che i dipendenti dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Universitario “Gaetano Martino” non dovevano pagare il balzello dei parcheggi. Ma se ciò doveva necessariamente avvenire, che non ci fossero dipendenti di serie A (cioè i “fortunati” abbonati) e di serie B (coloro che non sono riusciti ad abbonarsi). Finalmente il Rettore ed il DG, comprendendo le sacrosante ragioni dei dipendenti e le sollecitazioni dello scrivente, hanno convenuto di estendere l’abbonamento a tutti i dipendenti, sia del Policlinico che dell’Università e di prevedere 200 posti auto per specializzandi, dottorandi ed assegnisti. Questo non certo grazie a quelli che si erano supinamente dichiarati d’accordo per il tetto massimo di 1.200 abbonamenti!

Per il coordinamento Rdb/Cub

(Roberto Laudini)

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Quando il colonialismo si maschera da cooperazione internazionale

E’ meglio l’acqua o una lampadina? Per le popolazioni del bacino del fiume Omo questa domanda ha un senso e la risposta è: l’acqua.  Questi popoli vivono nel sud della Repubblica Federale d’Etiopia, nello stato federale delle “Nazionalità e Popoli del Sud”al confine con il Kenya. Leggi il seguito di questo post »

Entro il 2015 previsti 17 milioni di veicoli a metano circolanti

Entro il 2015 i veicoli a metano in circolazione in tutto il mondo saranno 17 milioni, contro i poco più di 10 milioni del giugno 2009. Per la prima volta nel 2015, poi, le vendite annue di veicoli a metano supereranno quota 3 milioni. La crescita prevista entro il 2015 sarà dovuta anche all’aumento dei veicoli alimentati con questo combustibile ecologico nelle flotte statali ed aziendali. L’Italia è leader europeo quanto a parco circolante di veicoli alimentati a metano’.

(Ansa, 30 novembre)

Tennis femminile: per Serena Williams stop con la condizionale

 

Due anni con la condizionale e 82.500 dollari di multa: questa la punizione dell’Itf a Serena Williams per la sua scenata negli ultimi Us Open.

Durante le fasi finali della semifinale contro Kim Clijsters la statunitense insultò una giudice di linea.

E’ la sanzione disciplinare più severa contro una giocatrice in uno Slam: se Serena ripetesse una scenata simile in campo potrebbe essere sospesa dal torneo; la multa salirebbe a 175.000 dollari e sarebbe esclusa dai successivi Us Open.

(Ansa, 30 novembre)

Mutui: acquirenti a rischio povertà

Un italiano su 4 tra chi acquisterà una casa nel 2010 è a rischio povertà, secondo una proiezione promossa dalla Caritas. Secondo i dati dell’Osservatorio Regionale del Costo sul Credito (Orcc), “se si considerano le famiglie che contano il prossimo anno di ricorrere al credito per abbandonare l’affitto a favore di un ‘appartamento di proprietà’, la ‘soglia di poverta’ cresce fino al 37%, una famiglia su tre”.

(Ansa, 30 novembre)

Mineo (CT), Incidente sul lavoro: trattore si ribalta, morto agricoltore

Un agricoltore di 61 anni, S. Capillo, è morto in un incidente avvenuto mentre era alla guida di un trattore.

L’incidente è accaduto in contrada Erbebianche di Mineo, in provincia di Catania. Per cause in via di accertamento il mezzo, che era su un piccolo promontorio, si è ribaltato più volte scaraventando l’uomo, a notevole distanza. Sul posto, avvertiti dai parenti della vittima, sono intervenuti i carabinieri di Mineo, che hanno sequestrato il trattore.

(Ansa, 30 novembre)

Mafia: condannato ex legale boss Lo Piccolo a Palermo

L’ex legale dei fratelli Lo Piccolo ed ex procuratore sportivo Marcello Trapani è stato condannato a 4 anni e 10 mesi.

All’uomo, collaboratore di giustizia, accusato di associazione mafiosa dal gup di Palermo Angelo Pellino, è stato concesso il rito abbreviato ma non la riduzione della pena. Secondo l’accusa, Marcello Trapani sarebbe stato a disposizione della famiglia mafiosa guidata dai Lo Piccolo e avrebbe curato gli affari della cosca. (Ansa, 30 novembre)

Mafia: Di Pietro, premier l’aiuta

 

‘Non è lotta alla mafia ma favoreggiamento quello che sta facendo il presidente del Consiglio‘, sostiene Di Pietro.

Il leader dell’Idv lo ha detto a margine di un incontro con i lavoratori della ex Getronics (ex Eutelia-Omega-Agile) a Pregnana Milanese.

‘Solo in Italia – insiste Di Pietro – c’e’ un premier che a parole dice di voler contrastare la mafia ma nei fatti li porta in Parlamento, addirittura li vuole candidare a presidenti di Regione o nelle istituzioni’.

(Ansa, 30 novembre)

Tempi di crisi: aspettando il derby d’Italia

di Fabrizio Vinci

Personalmente non vedo una Juventus in crisi, semmai affaticata e affondata da un Cagliari in grande spolvero. L’Inter vince di rigore su una Fiorentina reduce da una storica qualificazione agli ottavi di Champions. Mentre il Milan di Leonardo veniva dato in crisi ad inizio campionato, oggi può vantare un secondo posto in classifica, su cui pochi avrebbero scommesso. Di sicuro la squadra di Mourinho detiene un organico più completo rispetto al “Diavolo” e alla “Signora”, tuttavia è troppo presto per emettere sentenze, meglio sarebbe aspettare le risposte che arriveranno già da sabato sera durante il derby d’Italia.